il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini.
il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini.
Home | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Forum dei bambini
 Piccoliscrittori scrivono a Georg Maag
 Una premiazione che mi ha rattristato
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

francesco
Piccoloscrittore appena arrivato


3 Messaggi

Inserito il - 07/06/2004 :  19:17:48  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Caro Georg, questa mattina sono tornato a scuola con un po' di tristezza. Ho visto premiati dei racconti che, anche se sono molto belli, sono stati scritti sicuramente da adulti e non da...bambini.
Io mi sono impegnato a scriverla da solo la mia storia. Sicuramente mamma e papa' mi avrebbero dato una mano ma non ho voluto.
Spero che se avremo modo di fare ancora con te le belle cose che insieme abbiamo fatto, tu tenga in considerazione quanto ti ho detto.
Ciao
Francesco 3°G Rodari

Georg Maag
Georg


1479 Messaggi

Inserito il - 08/06/2004 :  08:30:00  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Caro Francesco,
grazie per la tua lettera.
Da un lato capisco benissimo quello che vuoi dire. In fondo non è giusto che in alcune classi ci sia stato un aiuto da parte delle maestre o dai genitori nella stesura (scrittura) dei racconti. Non è giusto nei confronti di chi la storia se l'è scritta tutto da solo, con il sudore della fronte e con tutti i propri limiti, mentre altri hanno avuto una mano da qualche adulto.
Tu sai che l'ho detto varie volte in classe che questo non doveva capitare. e come l'ho detto nella tua classe, così l'ho detto in tutte le classi.
D'altronde vengo solo 5 volte a visitare le singoli classi. Quello che fanno le maestre non posso né sapere, né controllare. Se lasciano addirittura scrivere parte dei racconti a casa, con l'aiuto dei genitori dei bambini della classe, non posso farci niente. Posso chiaramente intuirlo, alla fine, leggendo i racconti, posso saperlo così, ma non posso farci niente.
Sono uno scrittore, e quasi sempre so se c'è stata la manina di un adulto in una storia di bambini della tua età! Dunque so che in qualche caso un aiuto c'è stato.
Ma vediamo il problema da un altro punto di vista: il corso di scrittura creativa con me è un vero corso (anche se fortunatamente qualche volta sembrava più un divertimento), tra l'altro è pure un corso difficile tanto quanto l'imparare un calcolo di matematica o altre cose difficili. Non avrebbe bisogno di nessuna premiazione finale, in fondo. La premiazione, come spesso accade, è un pretesto anche pr stare tutti assieme e festeggiare. Quello che avete imparato non è messo in dubbio dalla classifica dei primi arrivati!
Io ci tengo che più di un corso sia stato un piacere per voi, altrimenti sarebbe andata persa la voglia di fare, di scrivere, di migliorare. Io credo ancora che si possa imparare senza lacrime e senza noia, o quasi!
L'aver fatto tutto bene e poi aver scritto tutto da solo il tuo racconto finale è già una enorme soddisfazione! Credimi, è proprio così.
E' molto più importante aver scritto qualcosa di tuo che non vincere un premio alla fine per il racconto più bello.
La premiazione dei primi arrivati è bella, avrà anche una sua piccola importanza, ma non è assolutamente la parte a cui tengo particolarmente. Ci tengo perché ci vediamo tutti assieme, e voi vi rendete conto quanti bambini ci hanno lavorato al progetto (mentre prima eravamo sempre in una sola classe a lavorare, voi ed io), quanti adulti hanno aiutato, ma poi è come la rappresentazione finale di un corso di danza o teatro: fa vedere vagamente quello che si ha fatto, ma non esprime veramente le capacità degli singoli.
E poi c'è un altro punto: giudicare veramente una storia è quasi impossibile. Quello che si legge viene giudicato dal nostro gusto personale. Dieci persone che leggono gli stessi dieci racconti potrebbero dare alla fine dieci giudizi completamente diversi. "Sui gusti non si discute" dicevano già gli antichi Romani. E poi, proprio per evitare problemi, quest'anno i racconti sono stati votati dagli stessi bambini, e non dalle maestre come l'anno scorso.
Tu, invece che essere triste o arrabbiato, pensa quanto hai imparato in questo corso, quanti piccoli passi hai fatto, magari senza accorgerti, quante capacità in più hai acquisite per giudicare la letteratura o per scrivere e esprimerti con le tue parole.
Non è così grave se nell'insieme delle classi qualcuno si è fatto aiutare. Magari era persino un bambino con difficoltà, e allora sarebbe stato giusto dargli una mano (so che uno dei vincitori effettivamente è un bambino con qualche difficoltà).
Se invece qualcuno si è fatto aiutare di brutto" da un adulto, allora possiamo solo dirgli: "SEI UN PUZZONOE", ma niente di più.
Vedi che c'è anche sempre qualcosa che cambia le carte in tavola. Credo che il diventare adulti sia brutto, perché ci rendiamo conto che non c'è solo il bianco e solo il nero, ma che ci possono essere tante scale di grigio tra l'uno e l'altro, tante ragioni per cose che ci succedono, e non sempre riusciamo a condannare quello che vogliamo per una ragione o l'altra... (Comunque mi fai pure sorridere, perché io ero come te, alla tua età! E forse per arrabbiature come la tua che da grande sono diventato scrittore, sai?!)
Tu, invece che arrabbiarti, gioisci perché sai che hai fatto tutto da solo, che non ti sei fatto aiutare dai tuoi o dalla maestra, e dunque hai fatto benissimo. Hai la coscienza a posto. Pazienza per il premio! Moralmente lo hai sicuramente vinto tu, e con te gli altri che hanno fatto come te.
Non mi rimane altro che farti un grande abbraccio,
e magari scrivimi ancora, prima di partire per il mare, ok?
Ciao
Georg

Modificato da - Georg Maag in data 08/06/2004 08:41:55
Torna all'inizio della Pagina

umbertosucc
Piccoloscrittore appena arrivato


6 Messaggi

Inserito il - 11/06/2004 :  18:46:55  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Caro Francesco,
sono un'insegnante della scuola "Re Umberto" e ti scrivo perchè ho letto di quanto sei amareggiato. Io ti posso garantire che, per quanto riguarda la mia classe, gli alunni hanno veramente sudato le cosiddette sette camicie per costruire da soli il racconto, rielaborandolo più volte; in particolare, quelli che hanno vinto. Naturalmente esistono anche i cosiddetti casi per i quali è molto difficile discernere cosa è veramente giusto. Mi viene in mente, per esempio, l'ipotetico caso di un bambino straniero che sia inserito da pochi mesi nella classe, che si senta un po'spaesato e in difficoltà: quale sarebbe la scelta migliore ? Aiutarlo o lasciarlo completamente autonomo nel lavoro? Tu cosa ne dici?
Comunque, al di là dei casi particolari, penso che chi ha vinto "bluffando" in cuor suo sappia di non essersi meritato la vittoria e non sia contento: è più facile mentire agli altri che a se stessi!
Se posso darti un consiglio, goditi il tuo racconto costruito con le sole tue forze e vanne fiero!
Una "veccchia" maestra.
Torna all'inizio della Pagina

Georg Maag
Georg


1479 Messaggi

Inserito il - 11/06/2004 :  19:05:40  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Be', caro Francesco, a questo punto tocca di nuovo a te. Ti abbiamo risposto in due, e dalla maestra (grazie!) hai anche avuto l'assicurazione che in almeno una classe tutto si è svolto esattamente come avrebbe dovuto.
Io, che sono andato in tutte le classi, credo di poterti dire che anche in molte altre non c'è stato "inganno", al massimo qualche aiuto a bambini con problemi, e come giustamente scrive la maestra, in quei casi dare una mano è lecito.
Allora, se hai ancora voglia, fammi sapere come ti senti, ok?
Un abbraccio al mio "onesto scrittore in erba"
georg
Torna all'inizio della Pagina

francesco
Piccoloscrittore appena arrivato


3 Messaggi

Inserito il - 14/06/2004 :  21:28:29  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

Carissimi Georg e Maestra, sono molto contento che abbiate letto le mie parole. In effetti ho ripensato un po a quello che mi avete scritto. Dopo la mia rabbia iniziale mi sono tranquillizzato e spero, l'anno prossimo, di poter fare un'altro racconto, magari raccontero' le avventure di questa estate.
Ciao e buone vacanze a tutti.
Torna all'inizio della Pagina

Georg Maag
Georg


1479 Messaggi

Inserito il - 15/06/2004 :  09:08:18  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Caro Francesco,
mi ha fatto molto piacere leggere la tua ultima lettera. Mi hai tranquillizzato - altrimenti avrei pensato per tutta l'estate a te e alla tua rabbia o tristezza, e non sarebbe stato affatto bello!
Buona idea, la tua, di scrivere un racconto sulla tua esperienza. Noi grandi o piccoli scrittori usiamo spesso le nostre rabbie o tristezze per esprimere quello che abbiamo dentro sotto forma di racconto.
Dunque pensaci, magari ti viene in mente una forma di racconto dove ne puoi fare tesoro. Scrivendo dei nostri sentimenti ce ne occupiamo intensamente, ci pensiamo, elaboriamo, e alla fine forse siamo noi scrittori i primi ad aver capito veramente. Sarebbe già una buona ragione per tentare. Se ne uscirà una storia, mandala qui, su questa discussione, ok?
Per il resto ti auguro una bellissima estate , piena di giochi , gelati , con tanti amici , un po' di mistero e anche di riposo .
Tu osserva gli altri con gli occhi da scrittore. Non si sa mai!
Un abbraccio
ciao
Georg
Torna all'inizio della Pagina

lina lista
piccolissimo scrittore


32 Messaggi

Inserito il - 17/06/2004 :  10:09:50  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
caro Georg
mi faccio viva dopo tanto tempo, ho avuto problemi con internet,ma ora sono qui per dirti GRAZIE: hai dato, con la festa della premiazione, una gioia immensa a bambini della mia classe con gravi problemi.Gli alunni si sono sentiti molto gratificati per aver lavorato autonomamente e per aver ottenuto un riconoscimento a fine corso.Spero di vederti ancora il prossimo anno e ti auguro buone vacanze
Lina Lista
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini. © 2003 Georg Maag Torna all'inizio della Pagina
Tradotto Da: Vincenzo Daniele & Luciano Boccellino- www.targatona.it Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03