il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini.
il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini.
Home | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Forum per gli insegnanti
 FORUM PER INSEGNANTI E MAESTRE
 BIBLIOGRAFIA FILOSOFIA CON I BAMBINI
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

clod
piccoloscrittore impegnato


66 Messaggi

Inserito il - 28/08/2006 :  10:44:03  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
La filosofia con i bambini sta galoppando, a quanto pare. Molte scuole la sperimentano e condividono gli esiti dell’esperienza; diverse riviste pubblicano articoli al riguardo; sono usciti interessanti libri narrativi e teorici; si svolgono conferenze e convegni. Bene, bene!…
In effetti l’idea di fare filosofia con i bambini può suscitare diffidenza o entusiasmo, ma raramente lascia indifferenti. Quando poi si cerca di capire cosa veramente si intenda con “filosofia con i bambini” le cose si complicano. Per molti essa si identifica con la Philosophy for Children, altri invece la considerano una modalità didattica svincolata dal curricolo di Lipman, altri ancora un movimento educativo finalizzato a un cambiamento radicale del modo di far scuola, qualcuno la interpreta principalmente come genere narrativo, e c’è chi, provenendo dall’ambito filosofico, la inquadra tra le emergenti pratiche filosofiche.
Insomma c’è un bel fermento; il che può ingenerare confusione, ma anche vivacità! L’importante è che ci sia comunicazione tra le varie prospettive, che ci si conosca, ci si legga.
A tal fine da un po’ di tempo sto curando una bibliografia che raccoglie tutto quanto pubblicato sulla filosofia con i bambini intesa in senso ampio. Ho parlato con Georg e abbiamo pensato di inserirla nel sito per un duplice motivo. Il primo è ovviamente quello di rendere un servizio a chi volesse chiarirsi le idee sull’argomento. Il secondo è per chiedere un aiuto per il suo aggiornamento. In effetti è sempre più difficile star dietro a tutto quanto esce, ragion per cui nel forum saranno ben accette segnalazioni di nuove pubblicazioni, oltre che commenti ed eventualmente “recensioni”.
Trovate qui di seguito una bibliografia ordinata cronologicamente, poi un’altra che elenca nuovamente lo stesso materiale ma raggruppato per categorie omogenee, e infine una bibliografia essenziale che cita solamente le opere più importanti.
Un saluto cordiale a tutti!
Claudio
c.calliero@tin.it

clod
piccoloscrittore impegnato


66 Messaggi

Inserito il - 28/08/2006 :  10:49:04  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
BIBLIOGRAFIA CRONOLOGICA
DELLA FILOSOFIA CON I BAMBINI
IN ITALIA

a cura di Claudio Calliero


La cosiddetta “filosofia con i bambini” è un fenomeno educativo che, per quanto recente, ha raggiunto anche in Italia una certa maturità. Esistono ormai numerosi contributi pubblicati al riguardo. Tuttavia chi voglia formarsi una visione ampia del fenomeno rischia di rimanere disorientato di fronte a una varietà di testi di diverso tenore e spessore. Riteniamo utile pertanto offrire una bibliografia completa di quanto pubblicato in italiano, sinteticamente commentata, e ordinata cronologicamente, per rendere l’evoluzione negli anni di questa corrente pedagogica nel nostro paese.

Anni Ottanta
A parte un trafiletto del 1976 su “Panorama” che riporta i primi successi americani del curricolo di Lipman, in Italia di filosofia con i bambini si inizia a parlare negli anni Ottanta. Nel 1981 viene tradotto un agile volume di Matthews, studioso statunitense che dà un contributo originale alle idee di Lipman difendendole dalle critiche di stampo piagetiano e supportandole con interessanti trascrizioni di dialoghi adulto-bambino. Nel 1984 Borasi dell’Università di Torino, collaborando con colleghi newyorchesi, entra in contatto con “Harry Stottelmeier’s Discovery”: ne riassume le caratteristiche peculiari e, auspicandone la diffusione anche in Italia, traduce il primo capitolo a titolo esemplificativo. Nel 1987 il Congresso Internazionale di Graz richiama l’attenzione sulla filosofia con i bambini. Vigone, presidente della commissione didattica della Società Filosofica Italiana, ne relaziona le attività sul “Bollettino”. Il numero successivo accoglie un articolo della tedesca Brüning che fa il punto della situazione in America ed Europa. Fanno eco due servizi giornalistici su “L’Espresso” e “Famiglia Cristiana”. L’anno dopo, ancora sul “Bollettino SFI”, viene per la prima volta tradotto un importante contributo di Lipman che riassume le linee guida del suo pensiero pedagogico.
I contributi indicati con l’asterisco [*] sono raccolti anche nel volume Filosofia e formazione del 2002, a cura di Cosentino.


Anonimo, trafiletto, in “Panorama”, 05/10/1976.

Gareth B. Matthews, La filosofia e il bambino (1980), Armando, Roma, 1981.

Raffaella Borasi, “Un’originale proposta per l’educazione al pensiero critico: Harry Stottelmeier’s Discovery”, in "L’insegnamento della matematica e delle scienze integrate", vol. 7, n. 1, 1984 (pp. 89-95).

Luciana Vigone, “La filosofia con il bambino, la filosofia per il bambino”, in “Bollettino Società Filosofica Italiana”, n. 131, 1987 (pp. 41-47).

Barbara Brüning, “Fare filosofia con i bambini”, in “Bollettino Società Filosofica Italiana”, n. 132, 1987 (pp. 45-49).

Enrico Arosio, “Alice nel paese dei filosofi”, in “L’Espresso”, 09/08/1987 (pp. 122-124).

Renata Maderna, “All’asilo con filosofia”, in “Famiglia Cristiana”, n. 50, 23/12/1987 (pp. 96-98).

Matthew Lipman, “Pratica filosofica e riforma dell’educazione. La filosofia con i bambini”, in “Bollettino Società Filosofica Italiana”, n. 135, 1988 [*].

1990
Due colonne su “Informazione filosofica” danno notizia degli sviluppi negli Stati uniti e in area tedesca. Santi, nel corso del dottorato a Padova, si interessa alla Philosophy for Children e inizia a studiarla accuratamente, recandosi negli USA e attuando ricerche empiriche in scuole del Polesine. Riassume efficacemente le linee teoriche su “Scuola e città”. Santi e Cosentino partecipano a un workshop tenuto da Lipman a Dubrovnik.

Anonimo, “Fare filosofia con i bambini”, in “Informazione filosofica”, n. 1, 1990 (pp. 61-62).

Marina Santi, “Philosophy for Children: una proposta per ‘pensare’ a scuola”, in “Scuola e città”, n. 9, 1990 (pp. 390-395).

1991
Cosentino, che si occupa di didattica della filosofia in Calabria, fonda il CRIF al fine di diffondere il curricolo di Lipman in Italia e pubblica due articoli (particolarmente approfondito quello sul “Bollettino SFI”) che ne illustrano le caratteristiche coniugandole alla realtà italiana. Santi presenta un’ampia intervista a Lipman raccolta l’anno precedente, commentandola poi su “Scuola e città”; a Rovigo fonda il CIREP. Stefanel relaziona la sua indipendente iniziativa filosofica in una scuola media friulana, partita nell’89. Esce una raccolta di favole filosofiche di Bencivenga, ma non è chiaro a quale tipologia di lettori si rivolga.

Ermanno Bencivenga, La filosofia in trentadue favole, Mondadori, Milano, 1991.

Antonio Cosentino, “Harry e la scoperta delle idee”, in “Nuova secondaria”, n. 5, 1991 (pp. 41-42).

Antonio Cosentino, “Lipman e la Philosophy for Children”, in “Bollettino Società Filosofica Italiana”, n. 142, 1991 [*].

Marina Santi, “Conversazione con Matthew Lipman”, in “Prospettiva EP”, n. 6, 1991 [*].

Marina Santi, “La filosofia tra i bambini. In margine ad una conversazione con Matthew Lipman”, in “Scuola e città”, n. 5, 1991 (pp. 222-226).

Stefano Stefanel, “La filosofia bambina”, in "Edizione", 1991 (pp. 183-190).

1992
Cosentino traduce il racconto di Lipman “Harry Stottelmeier” col titolo “Il prisma dei perché” (con relativo manuale per insegnanti) e ne dà notizia su “Informazione filosofica”. Bertuzzi rendiconta la sua pionieristica esperienza filosofica in una quinta elementare bolognese realizzata alla fine degli anni Ottanta. Pur fuori dalla dinamica pedagogica che stiamo descrivendo il libro di Savater è comunque un interessante testo filosofico rivolto ai giovani.

Renza Bertuzzi, “Come argomentano i bambini: un’esperienza nella scuola elementare”, in A. Colombo (a cura di), I pro e i contro, La Nuova Italia, Firenze, 1992 (pp. 85-101).

Antonio Cosentino, “Sophia”, in “Informazione filosofica”, n. 7, 1992 (p. 58).

Matthew Lipman, Il prisma dei perché, (adattamento italiano a cura di Antonio Cosentino), Armando, Roma, 1992.

Matthew Lipman, Ann Margaret Sharp, Frederick S. Oscanyan, Ricerca filosofica. Manuale de Il prisma dei perché, (adattam. Antonio Cosentino), CRIF, 1992.

Fernando Savater, Etica per un figlio (’91), Laterza, Bari, 1992.

Stefano Stefanel, “La Kinderphilosophie”, in “Insegnare”, n. 1, 1992.

1993
Santi espone dettagliatamente i risultati della sperimentazione da lei condotta in Veneto; particolarmente interessanti (e innovativi rispetto alle sperimentazioni americane) i criteri di valutazione di tipo qualitativo. Esce in italiano un testo di Gardner che cita espressamente il programma di Lipman come stimolante approccio filosofico-concettuale.

Howard Gardner, Educare al comprendere (’91), Feltrinelli, Milano, 1993 (pp. 256-257).

Marina Santi, “Filosofare, argomentare ed apprendere a pensare”, in “Scuola e città”, n. 7, 1993 (pp. 281-291) [*].

Fernando Savater, Politica per un figlio (’92), Laterza, Bari, 1993.

1994
La didattica della filosofia si interessa alla Philosophy for Children: De Pasquale la cita in diverse note, Furnari le dedica un capitolo. In tal senso, non espressamente rivolta ai bambini, ma utilizzabile a questo fine, risulta interessante la metodologia di insegnamento della filosofia proposta da Rohbeck. Intanto il CRIF inizia la pubblicazione del Bollettino con l’augurio personale di Lipman. Escono due libri di divulgazione filosofica per ragazzi: il celeberrimo di Gaarder e il meno ambizioso di Piattelli, entrambi difficilmente impiegabili in classe.

“CRIF-Bollettino”, n. 0, 1994:
Matthew Lipman, “Il cammino della ricerca” [*].
Michel Sasseville, “Il primo capitolo de Il prisma dei perché: una combinazione integrata di pensiero logico e di pensiero creativo” [*].

Mario De Pasquale, Didattica della filosofia. La funzione egoica del filosofare, Angeli, Milano, 1994.

Mimma Furneri, L’insegnamento della filosofia, Cooperativa Universitaria Editrice Catanese di Magistero, Catania, 1994 – capitolo quarto, “Una filosofia per pensare” (pp. 93-123).

Jostein Gaarder, Il mondo di Sofia (’91), Longanesi, Milano, 1994.

Palmarini Massimo Piattelli, Ritrattino di Kant a uso di mio figlio, Mondadori, Milano, 1994.

Johannes Rohbeck, “Imparare a filosofare”, in R.M. Calcaterra (a cura di), L’insegnamento della filosofia oggi, Schena, Fasano, 1994.

Marina Santi, “Bambini che filosofano: la ‘comunità di ricerca’ come contesto per pensare”, in L. Mason, M. Santi, Ambiente, apprendimento, conoscenza, Tredieci, Treviso, 1994.

1995
Esce il fondamentale "Ragionare con il discorso" di Santi, sino ad ora la più completa trattazione in italiano sulla filosofia con i bambini, con un approfondito e originale quadro teorico e risultanze sperimentali. Cosentino rendiconta sommariamente le sperimentazioni da lui coordinate in diverse scuole del Centro-sud, prevalentemente medie, con ampia introduzione nel volume a cura di De Rose. Laeng ne dà riscontro in un editoriale. Il “Bollettino CRIF” traduce un breve articolo di Lipman. Il saggio di Fischer non tratta di filosofia coi bambini in modo esplicito, ma ne condivide le istanze di fondo.

Antonio Cosentino, “A proposito di una esperienza di lavoro con la Philosophy for Children”, in “Bollettino Società Filosofica Italiana”, n. 155, 1995 (pp. 66-75).

Antonio Cosentino, “La Philosophy for Children come progetto educativo”, in M. De Rose (a cura di), Filosofia e ricerca didattica (Quaderno 25), IRRSAE Puglia, Bari, 1995 (pp. 29-56).

“CRIF-Bollettino”, n. 1-3, 1995:
Antonio Cosentino, “Annotazioni di metodo” [*].
Antonio Cosentino, “Il New Jersey test of reasoning skills” [*].
Matthew Lipman, “Philosophy for children e pensiero critico” [*]
Francesco Valentino, “La conversazione nella Philosophy for Children”.

Robert Fisher, “Insegnare a pensare”, in “Psicologia e Scuola”, n. 72/76, 1995.

Mauro Laeng, “Bambini filosofi”, in “La vita scolastica”, del 16/10/1995 (p. 12).

Marina Santi, Ragionare con il discorso. Il pensiero argomentativo nelle discussioni in classe, La Nuova Italia, Firenze, 1995.

R. Suma, “L’isola dei filosofi”, in “Scuola Se”, n. 3, 1995.

1996
In Friuli-Venezia Giulia sin dalla fine degli anni Ottanta si è sperimentata la filosofia coi bambini con un taglio originale, poco ispirato al curricolo di Lipman quanto piuttosto alla scuola tedesca legata ai nomi di Nelson, Haeckmann, Horster, Martens, Freese, Brüning, preferendo la denominazione di Kinderphilosophie; un numero monografico di Edizione raccoglie una cospicua mole di materiale al riguardo. Laporta si interessa alla questione e dà merito alle intenzioni, ma non ritiene che la filosofia coi bambini possa fornire apporti significativi al dibattito pedagogico attuale. Il volume di Zoller ha un taglio divulgativo, rivolto a genitori e nonni più che a docenti; offre comunque spunti importanti e raccoglie curiosi dialoghi adulto-bambino.

Antonio Cosentino, “Dalle filosofie al filosofare. La proposta di Lipman”, in AA.VV., La didattica della filosofia (Atti del Convegno Nazionale SFI-Treviso ’93), Società Filosofica Italiana, Treviso, 1996 (pp. 176-179).

Antonio Cosentino, “Il tempo come variabile dei processi formativi”, in “Calligrafie”, n. 8, 1996 (pp. 15-19).

“CRIF-Bollettino”, n. 4-6, 1996:
Giuliano Minichiello, “Socrate, una provocazione a pensare” [*].
Ann Margaret Sharp, “Silenzio e parola in Pixie” [*].

“Edizione” – Rivista della Sezione Friuli-Venezia Giulia della Società Filosofica Italiana, n. 13, Libreria Al Segno Editrice, Pordenone,1996 – numero monografico:
Elfriede Billmann-Mahecha, “Dialoghi con i bambini: possibilità e limiti del metodo socratico” (pp. 91-101).
Daniela Camhy, “Pensiero critico e talento” (pp. 117-121).
Susanne Fuchs, “Che cosa si intende per domanda filosofica?” (pp. 103-104).
Detlef Horster, “Il dialogo socratico secondo la tradizione di Leonard Nelson. Caratteristiche dell’atteggiamento religioso” (pp. 81-89).
Matthew Lipman, “La filosofia e i bambini” (pp.113-116).
Mario Rossi, “Lo spirito del filosofare con i bambini” (pp. 65-80).
Mario Rossi, “Abbozzo di bibliografia ragionata sulla filosofia per bambini” (pp. 133-155).
Marina Santi, “La filosofia tra i bambini come pratica argomentativa condivisa” (pp. 9-16).
Stefano Stefanel, “Studio sul concetto di Kinderphilosophie” (pp. 17-63).
Stefano Stefanel, “Bibliografia, programmazione, informazioni generali” (pp. 123-131).
Ingrid Urschler, “Undicenni che discutono sulla domanda: cos’è un essere vivente?” (pp. 107-111).

Raffaele Laporta, “Fare filosofia con i bambini”, in “Paradigmi”, n. 40, 1996 (pp. 155-160).

S. Scalabrin, “Filosofia per bambini”, in “Cultura e libri”, n. 103, 1996.

Eva Zoller, I nostri piccoli filosofi (’91), RED Edizioni, Como, 1996.

1997
Escono numerosi contributi di Striano che si occupa principalmente della preparazione degli insegnanti al ruolo di “facilitatore” nel gruppo classe trasformato in comunità di ricerca, e al significato paradigmatico della filosofia in una scuola che miri alla formazione del pensiero complesso (con riferimento ai diversi programmi di educazione del pensiero e alle idee di Morin). La rivista “Edizione” dedica ulteriore spazio alla Kinderphilosophie.

“CRIF-Bollettino”, n. 7-9, 1997:
Cristina Boracchi, “La didattica della filosofia per anziani: l’esperienza decennale presso l’Università del Melo di Gallarate” [*].
Antonio Cosentino, “Oralità, scrittura e Philosophy for children” [*].
Maura Striano, “Alcune considerazioni sulla formazione degli insegnanti in Philosophy for children” [*].
Maura Striano, “Pensare insieme in Philosophy for children: alcune riflessioni” [*].
Francesco Valentino, “Il pensiero del cuore e la Philosophy for Children” [*].
Francesco Valentino, “Il pensiero del cuore. Proposte per un’educazione affettiva” [*].
Karel Van Der Leeuw, “La discussione socratica. Una introduzione al metodo” [*].

“Edizione” – Rivista della Sezione Friuli-Venezia Giulia della Società Filosofica Italiana, n. 15, Libreria Al Segno Editrice, Pordenone, 1997 – sezione “La filosofia bambina” (pp. 137-158):
Claudia Furlanetto, “I percorsi filosofici ed emotivi del pensiero infantile” (pp. 149-158).
Francesca Scaramuzza, “La filosofia bambina. Una breve nota” (pp. 137-140).
Stefano Stefanel, “La Kinderphilosophie e la lingua italiana. Recupero scolastico e valutazione” (pp. 141-148).

Maura Striano, “Formazione e pensiero complesso”, in P. Orefice (a cura di), Formazione e processo formativo. Ipotesi interpretative, Angeli, Milano, 1997 (pp. 167-189).

Maura Striano, “Insegnare a pensare. Un’esperienza di formazione a pensare il pensiero”, in “Adultità”, n. 6, 1997 (pp. 181-190) [*].

Maura Striano, “L’intervento sul pensiero nei processi di formazione”, in V. Sarracino (a cura di), La formazione. Modelli ed esperienze, Liguori, Napoli, 1997 (pp. 83-114).

Maura Striano, “Pensare in una comunità di ricerca: una proposta di modello formativo per il biennio della secondaria superiore. Ipotesi di prevenzione della dispersione”, in V. Sarracino (a cura di), La formazione. Modelli ed esperienze, Liguori, Napoli, 1997 (pp. 197-207).

Maura Striano, “Per un’educazione al pensiero complesso”, in “Bollettino Società Filosofica Italiana”, n. 159, 1997.

Maura Striano, “Una didattica dei processi di pensiero. Modelli teorici ed indirizzi operativi”, in V. Sarracino (a cura di), Progettare la formazione. Teoria e pratica dell’intervento educativo, Pensa Multimedia, Lecce, 1997 (pp. 105-138).

1998
Viene tradotto un denso articolo di Lipman sulla componente affettivo-emotiva del pensiero. Valentino avvicina filosofia e poesia. Cosentino sottolinea l’aspetto creativo; nel contributo in “Filosofia per tutti”, osservando come la filosofia sia nata in Grecia proprio nel passaggio dal mondo omerico dell’oralità a quello post-platonico della scrittura, ritiene essa debba essere alla base di un’autentica cultura alfabetizzata. Napodano Iandoli in un corposo volume (un po’ dispersivo) documenta il progetto di Philosophy for Children realizzato in un circolo didattico avellinese, raccogliendo interventi di professori universitari, insegnanti elementari e produzioni dei bambini stessi. Giorgi espone la sua esperienza in una seconda elementare in provincia di Pordenone basata su testi diversi da quelli di Lipman, secondo l’impostazione della Kinderphilosophie. Il libro di Ben Jelloun è un esempio di come si possano affrontare temi “alti” con i “piccoli”.

Tahar Ben Jelloun, Il razzismo spiegato a mia figlia, Bompiani, Milano, 1998.

Antonio Cosentino, “Educare la creatività del pensiero”, in G. Spadafora (a cura di), Insegnare oggi, UNICAL, Cosenza, 1998 [*].

Antonio Cosentino, “Tra oralità e scrittura in filosofia: il modello della Philosophy for Children”, in M. De Pasquale (a cura di), Filosofia per tutti, Angeli, Milano, 1998.

“CRIF-Bollettino”, n. 10-12, 1998:
Antonio Cosentino, “Sviluppo e apprendimento in Pixie. La zona di sviluppo prossimale” [*].
Kevin Healy, “Peirce, comunità e credenza” [*].
Berrie Heesen, “La valutazione in Philosophy for Children. Alcune annotazioni sulla esperienza olandese” [*].
Aldo Musciacco, “L’utilizzazione del metodo Lipman con gli alunni in difficoltà di apprendimento”.
Francesco Valentino, “Poesia e Philosophy for Children” [*].

Marina Giorgi, “L’amicizia è come una scatola ovvero il racconto di un’esperienza dedicata alla mia prof”, in “Edizione – Rivista della Sezione Friuli-Venezia Giulia della Società Filosofica Italiana”, n. 17, “Pensare l’altro”, Libreria Al Segno Editrice, Pordenone,1998 (pp. 63-148).

Matthew Lipman, “Orientamento al valore (caring) come pensiero”, in “Comunicazione filosofica”, n. 3, maggio 1998 [*].

Mirella Napodano Iandoli, Philosophy for Children. Itinerari metacognitivi per una didattica del pensiero complesso nella Scuola Elementare, Alfredo Guida Editore, Napoli, 1998.

Maura Striano, “Pensare in una comunità di ricerca. Un percorso di formazione con insegnanti della scuola di base”, in “Studium Educationis”, n. 1, 1998 (pp. 24-33) [*].

1999
Santi, Cosentino e Striano inaugurano la collana “Impariamo a pensare” presso Liguori pubblicando i quattro racconti filosofici di Lipman e Sharp per la scuola dell’infanzia e primaria. Si tiene il primo corso nazionale di formazione professionale per insegnanti-facilitatori in Philosophy for Children. Striano racconta in un piccolo volume diaristico l’esperienza formativa coi docenti di una scuola elementare. Neri in un articolo degno di nota sul “Bollettino CRIF” si chiede se sia opportuno esporre i bambini all’esercizio del dubbio. In un testo di didattica della filosofia Ruffaldi descrive succintamente il curricolo di Lipman. Maccario inquadra il curricolo rispetto ad altri programmi di educazione del pensiero e ne riconosce le peculiarità per l’importanza dei contenuti e l’“impregnazione” nelle discipline scolastiche. Il libro di Hösle è interessante soprattutto per il breve saggio finale su filosofia e infanzia.

“CRIF-Bollettino”, n. 13-15, 1999:
Caterina Baldissera, “Feuerstein e Lipman. Due programmi di sviluppo del pensiero” [*].
M. Filomena Cinus, “Philosophy for Children e professionalità docente” [*].
Guido Davide Neri, “La metafisica dei bambini paragonata a quella degli adulti” [*].
Alessandro Volpone, Annarita C. Pugliese, “Ritorna, dolce terribile ombra! Amleto – Evocazione notturna dello spettro del padre” [*].

Nora K., Vittorio Hösle, Aristotele e il dinosauro. La filosofia spiegata a una ragazzina (’96), Einaudi, Torino, 1999 (con saggio finale di V. Hösle, “Infanzia e filosofia”, pp. 183-214).

Matthew Lipman, Elfie, (adattamento italiano a cura di Maura Striano), Liguori, Napoli, 1999. [per classi I e II Scuola Primaria].

Matthew Lipman, Kio & Gus, (adattam. Marina Santi), Liguori, Napoli, 1999. [per classi II e III Scuola Primaria].

Matthew Lipman, Pixie, (adattam. Antonio Cosentino), Liguori, Napoli, 1999. [per classi III e IV Scuola Primaria].

Daniela Maccario, Educare al senso critico, UTET, Torino, 1999 (pp. 194-195).

Enzo Ruffaldi, Insegnare filosofia, La Nuova Italia, Firenze, 1999 – capitolo 13, “Nuovi orizzonti per l’insegnamento della filosofia: Philosophy for Children” (pp. 271-280).

Ann Margaret Sharp, L’ospedale delle bambole, (adattam. Maura Striano), Liguori, Napoli, 1999. [per Scuola dell’Infanzia].

Maura Striano, Quando il pensiero si racconta, Meltemi, Roma, 1999.

R. Suma, I piccoli amici di Socrate, Direzione Didattica 3° circolo, Corigliano Calabro, 1999.

2000
Liguori pubblica i manuali per gli insegnanti dei quattro racconti di Lipman e Sharp. Striano intervista Lipman sui legami con Dewey e sul pensiero complesso. Santi espone con accuratezza i risultati di un’originale progetto europeo, dai quali risulta come il “filosofare” in classe su celebri opere pittoriche aiuti a “capire” l’arte sin dalla scuola di base. Escono due libri che raccontano due diverse esperienze di filosofia alle elementari realizzate in maniera del tutto autonoma, senza alcun riferimento a Lipman: Ferraro a Caserta e Iacono-Viti a Lucca. Sicuramente interessanti (soprattutto Ferraro con un originale percorso sugli elementi: acqua, fuoco, terra, aria… “essere”!), difettano però per eccessiva autoreferenzialità e scarsa rigorosità nella documentazione (pur abbondante). Nicodemo in un articolo giornalistico testimonia il fiorire delle attività filosofiche per bambini in Italia. Oliverio Ferraris, citando Matthews, descrive l’innato spirito filosofico dei bambini.

“CRIF-Bollettino”, n. 16-18, 2000:
Sergio Bellagamba, “Come vincere la sfida del bullismo. Il contributo della Philosophy for Children” [*].
Antonio Cosentino, “Socrate come inizio perduto della filosofia” [*].
Annalisa Filipponi, “Filosofare con i bambini all’interno di un progetto”.
Maria Lupia, “La Philosophy for Children: un paradigma per con-crescere” [*].
Stefano Stefanel, “Le possibilità della filosofia”.

Giuseppe Ferraro, La filosofia spiegata ai bambini, Filema, Napoli, 2000.

Alfonso M. Iacono, Sergio Viti, Le domande sono ciliege. Filosofia alle elementari, Manifestolibri, Roma, 2000.

Matthew Lipman, Ann Gazzard, Mettiamo insieme i pensieri. Manuale di Elfie, (adattam. Maura Striano), Liguori, Napoli, 2000.

Matthew Lipman, Stupirsi di fronte al mondo. Manuale di Kio & Gus, (adattam. Marina Santi), Liguori, Napoli, 2000.

Matthew Lipman, Alla ricerca dei significati. Manuale di Pixie, (adattam. Antonio Cosentino), Liguori, Napoli, 2000.

Pina Montesarchio, Il simposio. Un pretesto per ragionar d’amore, Edizioni Phoebus, Castelnuovo (Napoli), 2000.

Lucia Nicodemo, “Socrate, Hegel e merendina”, in “Diario della settimana”, n. 12, 22/03/2000.

Anna Oliverio Ferraris, Le domande dei bambini, RCS Libri, Milano, 2000 (pp. 33-37).

Marina Santi, “Filosofare per capire l’arte. Uno studio esplorativo sulla comprensione artistica in diverse età scolari”, in “Scuola e città”, n. 8, 2000 [*].

Ann Margaret Sharp, Dare senso al mondo. Manuale de L’ospedale delle bambole, (adattam. Maura Striano), Liguori, Napoli, 2000.

Maura Striano, “La filosofia come educazione del pensiero. Una conversazione pedagogica con Matthew Lipman”, in “Scuola e città”, n. 1, 2000 [*].

2001
Chiapperini mette in guardia dalla faciloneria nel proporre alcuni temi filosofici a preadolescenti che non hanno ancora strumenti adatti per formulare risposte. Zoletto compie un efficace confronto tra il dialogo come inteso da Lipman, nel quale l’ambiguità è un inghippo da sbrogliare, e il “metalogo” di Bateson, nel quale invece l’ambiguità si pratica perché nel momento in cui si scioglie cessa immediatamente anche la rilevanza filosofica. Il Festival filosofia di Modena sin dalla prima edizione dedica incontri a bambini e ragazzi.

Chiara Chiapperini, “Il progetto Philosophy for Children”, in P. Sensi, G. Stelli (a cura di), Lo spazio della filosofia. Riflessioni e proposte didattiche, IRRSAE Umbria, 2001.

Davide Zoletto, “La scrittura e la filosofia dei piccoli”, in “Aut-aut”, n. 301-2, 2001 [*].

2002
Cosentino raccoglie in volume diversi contributi (in questa bibliografia indicati con l’asterisco). Esce un numero monografico di Rassegna di pedagogia con un articolo di Santi che fa il punto della situazione in Italia, e un contributo di Nießler con riferimenti alla scuola tedesca. Cinus documenta in un volume molto curato l’importante sperimentazione sarda di Philosophy for Children, con abbondante materiale didattico, trascrizione di dialoghi in classe e resoconti degli insegnanti, esposti in maniera chiara e ordinata. Valentino, maestro elementare di pluridecennale esperienza, racconta, nell’ultima parte del suo libro, l’originale attività di filosofia in una quinta: partito dai materiali di Lipman decide di abbandonarli in quanto narrativamente poco efficaci e di mantenere il metodo lavorando su scritti dei bambini stessi. Ventura propone un percorso filosofico del tutto autonomo per la scuola media. I volumetti dei francesi Labbé e Puech sono stimolanti, vivaci, gradevolmente disegnati e colorati, ma tendono a veicolare il ragionamento piuttosto che suscitare discussioni aperte.

M. Filomena Cinus, C’era una volta Socrate. Testi e pretesti per pensare in cerchio, IRRE Sardegna, Cagliari, 2002.

Antonio Cosentino (a cura di), Filosofia e formazione. 10 anni di Philosophy for Children in Italia (1991-2001), Liguori, Napoli, 2002.

Antonio Cosentino, “Filosofia per la formazione. Il curricolo della Philosophy for Children”, in “Prospettiva EP”, n. 2-3, 2002.

Brigitte Labbé, Michel Puech, Collana “Piccoli filosofi”, Ape, Milano, 2002:
La guerra e la pace,
I capi e gli altri,
Il lavoro e i soldi,
I piccoli e i grandi,
Per davvero e per finta,
La felicità e l’infelicità,
La giustizia e l’ingiustizia,
Il bene e il male,
La natura e l’inquinamento,
Le femmine e i maschi,
Ridere e piangere.

Maria Rosalba Lupia, “Philosophy for Children: la logica tra mente e cuore”, in “Periferia”, n. 4(51), 2002 [*].

“Rassegna di pedagogia”, LX-1/2, gennaio-giugno 2002 – numero monografico:
Giuseppe Flores D’Arcais, “Editoriale” (p. 1).
Andreas Nießler, “Meravigliarsi e domandare. Primi tentativi di comprensione del mondo da parte dei bambini e origine del pensiero filosofico” (pp. 21-34).
Marina Santi, “Philosophy for children: quando a scuola si impara a pensare” (pp. 5-19).

Francesco Valentino, Poesia, fantasia, filosofia. La didattica della creatività nell’esperienza educativa, Armando, Roma, 2002 – parte terza “Filosofia” (pp. 145-216).

Bianca Maria Ventura, Esercitiamo il pensiero. Esperienze di insegnamento/apprendimento della filosofia nella scuola dell’obbligo, Franco Angeli, Milano, 2002.

Alessandro Volpone, “Pratiche filosofiche, forme di razionalità, modi del filosofare contemporaneo”, in “Kykéion”, n. 8, 2002.

2003
A settembre si svolge a Padova un Congresso Internazionale sulla Philosophy for Children organizzato da Santi. “Avvenire” dedica la pagina della cultura all’evento. Pochi giorni prima Bodei su “Il Sole 24 ore” ha esortato i ragazzi a essere più curiosi e a interrogarsi sulla vita. Ferraro porta nuovamente la filosofia alle elementari puntando questa volta sulle emozioni; specifica con maggior precisione l’originale e stimolante metodologia adottata (con taglio narrativo e senza riferimenti teorici). Molto originale anche la proposta di Leccacorvi-Maag: far filosofare i bambini utilizzando la storia della filosofia greca come mediazione narrativa, rendendo Talete e Socrate personaggi avvincenti; un gradevole percorso completato da esercizi e attività ludiche, benché l’efficacia sia tutta da sperimentare. Il libricino di Montesarchio diluisce qua e là riflessioni interessanti; ha il merito di osar portare tra i bambini i dialoghi di Platone.

Adriana Betti Lanfranconi (a cura di), “Imparare a pensare”, in “Scuola Italiana Moderna”, n. 11, 15/02/2003 (pp.1-16).

Remo Bodei, “Ragazzi, chiedete ‘perché’. L’esempio di Socrate per educare alla modestia, all’ironia e alla ragione critica”, in “Il Sole 24 ore”, 31/08/2003.

Antonella Bucchioni, “La filosofia per bambini come pratica educativa: la proposta di M. Lipman” in “Fare Form@zione”, n. 1, 2003 (pp. 66-70).

Edoardo Castagna, “I Piccoli filosofi”, in “Avvenire”, 02/09/2003 (p. 21).

Giuseppe Ferraro, La scuola dei sentimenti, Filema, Napoli, 2003.

Dario Leccacorvi, Georg Maag, Pensare un mondo. Un (per)corso di pensieri di duemila anni fa per le scuole elementari e medie e…, Leccacorvi-Maag©, Torino, 2003 (seconda edizione con postfazione di Gianni Vattimo).

Pina Montesarchio, La metafisica dei bambini paragonata a quella degli adulti, Morlacchi Editore, Perugia, 2003.

Linda Ravanelli, “Cronaca del Convegno internazionale di studio ‘Philosophy for Children: un curricolo per imparare a pensare’ (Padova 2-3 settembre 2003)”, in “Phronesis – Semestrale di filosofia, consulenza e pratiche filosofiche”, n. 1, ottobre 2003 (pp. 147-157).

2004
La filosofia coi bambini approda sulla prima pagina di “la Repubblica” con l’articolo di Galimberti. Presso l’Università di Padova Santi coordina il primo corso di perfezionamento post-laurea mirato alla formazione di insegnanti-facilitatori in Philosophy for Children. Il Festival filosofia di Modena continua a dedicare appuntamenti ai “filosofi in erba”; anche il Festivaletteratura di Mantova organizza incontri tra filosofi e bambini. Liguori ripubblica “Il prisma dei perché” (l’edizione Armando del ’92 era da anni fuori catalogo) e “Mark” di Lipman, con rispettivi manuali. La rivista “Edizione” esce con un nuovo importante numero monografico dove l’approccio di Lipman e le peculiarità della Kinderphilosophie si incontrano proficuamente. Napodano Iandoli propone un originale percorso filosofico attraverso scrittura creativa, animazione teatrale, suggestioni musicali e psicomotricità relazionale. Iacono-Viti presentano nuovi colloqui tra il professore di filosofia Iacono e la classe del maestro Viti con modalità (e limiti) simili al testo del 2000. Riemma-Montesarchio mescolano trascrizioni di dialoghi coi bambini a riflessioni pedagogiche. Nel volume di Pollastri la Philosophy for Children è inserita tra le emergenti pratiche filosofiche insieme ai “Café Philo” e al “Counselling filosofico”. Citiamo il testo di Bernardi-Scaparro per l’affermazione introduttiva: «Essere bambini significa essere filosofi… Il bambino è un socratico». Nel libro divulgativo di Veca il nonno filosofo espone alcuni grandi temi alla nipotina Camilla.

Francesca Amoni, “L’università prende i bambini con filosofia”, in “Il Venerdì di Repubblica”, 30/01/2004.

Marcello Bernardi, Fulvio Scaparro, La vita segreta del bambino, Salani, Firenze, 2004 (pp. 16-31).

Mario De Pasquale, “Alcuni problemi attuali in didattica della filosofia”, in “Comunicazione Filosofica”, n. 13, aprile 2004.

“Edizione” – Rivista della Sezione Friuli-Venezia Giulia della Società Filosofica Italiana, n. 29-30, Libreria Al Segno Editrice, Pordenone, 2004 – numero monografico “Fare filosofia con i bambini”:
Annalisa Filipponi, “Il testo di partenza nella Kinderphilosophie. Una riflessione” (pp. 37-42).
Annalisa Filipponi, “Dalla Kinderphilosophie alla fisica” (pp. 45-60).
Marina Giorgi, “Mi specchio nel tuo sguardo” (pp. 63-101).
Daniela Lunardelli, “Il pensiero metaforico e la Philosophy for Children” (pp. 147-158).
Sonia Marcuz, “Ragionamento analogico e Philosophy for Children” (pp. 159-170).
Giuseppina Moscato, “Buona maestra pubblicità” (pp. 171-184).
Marina Santi, “Filosofia e bambini. Riflessioni condivise a margine di un incontro nella scuola elementare” (pp. 13-34).
Chiara Tamagnini, Patrizia Devilla, “Far filosofia con le adolescenti: la libertà di essere donne” (pp. 137-142).
Chiara Tamagnini, Claudio Tondo, “Filosofia con i bambini e pensiero della differenza sessuale” (pp. 105-134).

Umberto Galimberti, “Se i bimbi studiassero Platone. Perché è un errore non insegnare la filosofia fin dai primi anni della scuola elementare”, in “la Repubblica”, 11/09/2004 (prima pagina).

Alfonso M. Iacono, Sergio Viti, Per mari aperti. Viaggio tra filosofia e poesia nelle scuole elementari, Manifestolibri, Roma, 2004.

Matthew Lipman, Il prisma dei perché, (adattamento italiano a cura di Antonio Cosentino), Liguori, Napoli, 2004. [per classe V Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado].

Matthew Lipman, Mark, (adattam. Sergio Bellagamba), Liguori, Napoli, 2004. [per la Scuola Secondaria di secondo grado].

Matthew Lipman, Ann Margaret Sharp, Frederick S. Oscanyan, L’indagine filosofica. Manuale de Il prisma dei perché, (adattam. Antonio Cosentino), Liguori, Napoli, 2004.

Matthew Lipman, L’indagine sociale. Manuale di Mark, (adattam. Sergio Bellagamba), Liguori, Napoli, 2004.

Pina Montesarchio, “La metafisica dei bambini paragonata a quella degli adulti”, in G. Galeazzi, B.M. Ventura (a cura di), Filosofia e scienza nella società tecnologica. Alcune questioni epistemologiche, etiche e didattiche, Angeli, Milano, 2004.

Mirella Napodano Iandoli, Creature variopinte. Itinerari di filosofia con i bambini della scuola primaria, Anicia, Roma, 2004.

Neri Pollastri, Il pensiero e la vita, Apogeo, Milano, 2004 (pp. 15-17).

Michela Riemma, Pina Montesarchio, Vedi alla voce “dialogo”, Morlacchi Editore, Perugia, 2004.

Salvatore Veca, Il giardino delle idee, Frassinelli, Torino, 2004.

Alessandro Volpone, A.C. Pugliese, G. Gianninoto, “Ragioniamo insieme… Laboratorio filosofico per lo sviluppo del pensiero complesso in età evolutiva”, in G. Mondelli (a cura di), Guida alla didattica modulare, Anicia, Roma, 2004 (pp. 303-312).

2005
Finalmente viene pubblicata in italiano la traduzione integrale di un fondamentale testo teorico di Lipman. Importante anche la pubblicazione degli atti del Convegno del 2003 a cura di Santi. A Città di Castello in Umbria l’associazione Amica Sofia organizza quattro intense giornate di studio dal titolo “Filosofare con i bambini e i ragazzi”. La rivista “Innovazione educativa” dedica un dossier alla filosofia nella scuola dell’obbligo. Degna di attenzione la sezione Grandi domande della neonata Enciclopedia dei Ragazzi Treccani.

Claudio Calliero, “La filosofia, i bambini e il dubbio”, in “L’educatore” n. 3, annata 53, 2005 (pp. 15-17).

Chiara Chiapperini, “Cronaca delle giornate di studio ‘Filosofare con i bambini e i ragazzi’, Città di Castello, 31 marzo-3 aprile 2005”, in “Phronesis – Semestrale di filosofia, consulenza e pratiche filosofiche”, n. 5, ottobre 2005 (pp. 149-152).

Roger-Pol Droit, La filosofia spiegata a mia figlia, Archinto, Milano, 2005.

Enciclopedia dei ragazzi, vol. 1, Istituto della Enciclopedia Italiana, Treccani, Roma, 2005 – sezione “Grandi domande”, a cura di Stefano De Luca.

“Innovazione educativa”, n. 2-3, aprile 2005 – sezione “Speciale filosofia”:
Cristina Bonelli, “La filosofia nella scuola dell’obbligo: l’ipotesi e la sperimentazione di un curricolo verticale di filosofia” (pp. 50-53).
Marisa Cogliati, “Philosophy for Children: costruire comunità di ricerca in classe” (pp. 44-49).
Ermanno Rosso, “Fare filosofia a scuola: un percorso di ricerca” (pp. 39-43).

Francesca Paola Licciardi, “Una riflessione metodologica su una proposta di esperienza di insegnamento-apprendimento comunicativo, produttivo e collaborativo: fare filosofia con i bambini”, in I.Licciardi (a cura di), Corpo, spazi e comunicazione, Angeli, Milano, 2005.

Matthew Lipman, Educare al pensiero, Vita e pensiero editore, Milano, 2005.

Pina Montesarchio, “Discutendo si impara”, in “Scuola Italiana Moderna”, n. 15, 2005.

Fabio Mulas, “Philosophy for Children. Riferimenti teorici, curricolo e applicabilità”, in “Phronesis – Semestrale di filosofia, consulenza e pratiche filosofiche”, n. 4, aprile 2005 (pp. 9-31).

Anna Rita Nutarelli, Walter Pilini, La filosofia è una cosa pensierosa, Morlacchi Editore, Perugia, 2005.

Marina Santi (a cura di), Philosophy for Children: un curricolo per imparare a pensare. (Atti del Convegno Internazionale di Padova, Settembre 2003), Liguori, Napoli, 2005 (con contributi di Daniela Camhy, Antonio Cosentino, Marie-France Daniel, Irene De Puig, Walter Kohan, Megan Laverty, Matthew Lipman, Marina Santi, Michel Sasseville, Ann Margaret Sharp, Maura Striano, Alessandro Volpone).

Agata Valenziano, “Philosophy for children e valutazione qualitativa formativa: coordinate metodologiche”, in M.S.Tomarchio (a cura di), Ricerca in formazione, Bonanno Editore, Acireale-Roma, 2005.

Roberta Vicentini, “Filosofare con i bambini”, in “Encyclopaideia – Rivista di fenomenologia, pedagogia, formazione”, n. 17, 2005.

Roberta Vicentini, “Filosofare con i bambini della scuola dell’infanzia”, in “Infanzia”, n. 6, 2005 (pp. 21-24).

2006
Escono diversi testi narrativi e didattici rivolti direttamente ai bambini sul tema: “le grandi domande”. Segnaliamo in particolare la collana di Brenifier. Interessanti anche le proposte di Boritzer e di Di Marco. Curioso il libro di Casati-Varzi (dodici fiabe illustrate che fanno viaggiare il lettore nell'universo delle possibilità non realizzate). Se ne parla sui quotidiani (Fiori, Lazzarato e Rossi), sulle riviste dedicate all’editoria per ragazzi (“Robinson” e “Andersen”) e sui periodici per la scuola (su “La Vita Scolastica” Sidoti, Rotondo, Desideri – particolarmente degno di nota quest’ultimo – e su “L’educatore” Calliero). Importante approfondimento teorico quello di Kohan. Santi chiarisce la posizione della Philosophy for Children nel più ampio ambito delle pratiche filosofiche. Raabe, consulente filosofico, racconta in un breve capitolo la sua esperienza con il curricolo di Lipman. Da segnalare il convegno internazionale di Castiglioncello che ha dedicato un laboratorio tematico alla filosofia con i bambini (coordinatore Luca Mori).

Anonimo, "L'angolo dei pensieri. Dialoghi filosofici dei bambini di Modica e Piazza Armerina", in "Diogene. Filosofare oggi", n. 2, 2006.

Etan Boritzer, Collana “Qui si può”, Edizioni Interculturali, Roma, 2006:
Cos’è giusto?,
Cos’è divertente?,
Cos’è l’amore?,
Cos’è il bello?,
[Cos’è la morte?],
[Cos’è Dio?].


Oscar Brenifier, Collana “Piccole grandi domande”, Giunti Junior, Firenze, 2006:
Che cos’è la vita?,
Che cos’è il bene? E il male?
,
Chi sono io?,
Che cosa sono i sentimenti?
.

Claudio Calliero, “La filosofia come paradigma per un’educazione eco-disciplinare”, in “L’educatore” n. 6, annata 53, 2006 (pp. 21-23).

Pier Paolo Casarin, Paola Tavano, Alessandro Tigano, Agata Valenziano, "Pensare in cerchio. La filosofia per bambini", in "Diogene. Filosofare oggi", n. 2, 2006.

Roberto Casati, Achille Varzi, Il pianeta dove scomparivano le cose. Esercizi di immaginazione filosofica, Einaudi, Torino, 2006.

Monica e Rossana Colli, Claudio Calliero, “Le grandi domande”, in "Dire, fare... imparare", dispensa per corso di aggiornamento, Editrice La Scuola, Fidae Lazio, Roma, 2006.

Nadia Colombo, “La philosophy for children come educazione al pensiero”, in “Ricerche educative”, n. 3, marzo 2006 (pp. 6-7).

Fabrizio Desideri, “La filosofia nella scuola primaria. Quella voglia di capire”, in “La Vita Scolastica”, n. 12, 2006 (pp. 10-12).

Emiliano Di Marco, Collana “Storie di piccoli filosofi”, La Nuova Frontiera, Roma, 2006:
La caverna misteriosa,
L’uomo più saggio del mondo.

Simonetta Fiori, “Favole e filosofia”, in “La Repubblica”, 24/03/2006 (p. 59).

Walther Omar Kohan, Infanzia e filosofia, Morlacchi Editore, Perugia, 2006.

Francesca Lazzarato, “…”, in “Il Manifesto”, 30/03/2006 (p. …).

Maria Lupia, "Il curricolo di Lipman e la comunità di ricerca", in A.Cosentino (a cura di), Pratica filosofica e professionalità riflessiva, Liguori, Napoli, 2006.

Luca Mori (a cura di), La complessità del bambino tra reale e ir-reale, Laboratorio filosofico sulla complessità ICHNOS, Università di Pisa, fascicolo distribuito ai partecipanti agli Incontri internazionali sul bambino di Castiglioncello (Livorno), sedicesima edizione, 2006:
Alfonso M. Iacono, “Bambini, miti e filosofia”.
Sergio Viti, “Il viaggio non finisce mai. Considerazioni sulla filosofia alle elementari”.
Andrea Moneta, “Il racconto irreale. Apprendimento e infanzia in Platone”.
Luca Mori, “La complessità della mente nel bambino e la sua ir-realtà”.

“Pratiche Filosofiche”, primavera 2006 – Numero monografico “Le pratiche filosofiche in ambito scolastico”.

Giusi Quarenghi, “Piccole grandi domande” (con intervista a Oscar Brenifier), in “Robinson”, n. 8, marzo 2006 (pp. 2-5).

Peter B. Raabe, Teoria e pratica della consulenza filosofica, Apogeo, Milano, 2006 (cap. 9, pp. 295-300).

Paolo Rossi, “Baby-pensatori. Posso darti un pezzettino d’anima?”, in “Il Sole 24 Ore”, 23/04/2006 (p. 27).

Fernando Rotondo, “Ragazzi e libri. La filosofia”, in “La Vita Scolastica”, n. 13, 2006, (p.24).

Anselmo Roveda, “Una certa voglia di filosofia”, in “Andersen”, n. 226, giugno 2006.

Marina Santi, “La ‘comunità di ricerca’ come luogo di pratica filosofica: la proposta della philosophy for children”, in C.Brentari, R.Màdera, S.Natoli, L.V.Tarca (a cura di), Pratiche filosofiche e cura di sé, Bruno Mondatori, Milano, 2006 (pp. 187-198).

Ann Margaret Sharp, "La comunità di ricerca, educazione delle emozioni e prevenzione della violenza", in A.Cosentino (a cura di), Pratica filosofica e professionalità riflessiva, Liguori, Napoli, 2006.

Beniamino Sidoti, “Le domande grandi dei piccoli”, in “La Vita Scolastica”, n. 13, 2006, (pp. 24-25).

…, “Piccoli filosofi crescono”, in “Cooperazione educativa”, in pubblicazione.

Internet
Indichiamo alcuni contributi non stampati, ma pubblicati in Internet e facilmente rintracciabili mediante motore di ricerca. Segnaliamo in particolare gli articoli di Bombardelli, Grieco, Mori e Schidlowsky, e il link “Filosofia con i bambini” del sito gold.indire.it.

Olga Bombardelli, “Educazione del pensiero. Filosofare con i ragazzi”.

Laura Casulli, “Perché un laboratorio di pensiero a scuola?”.

Rosalia Fiaccabrino, “A proposito di: La filosofia con i bambini”, in Orizzonte Scuola.

“Filosofare con i bambini e i ragazzi - Giornate di studio, Città di Castello”, marzo-aprile 2005, in www.filosofare.info (con abstract degli interventi di Antonio Cosentino, Mario De Pasquale, Giuseppe Ferraro, Walter Kohan, Maria Lupia, Domenico Massaro, Gaetano Mollo, Francesca Pulvirenti).

“Filosofia con i bambini”, in Gold, Le migliori pratiche della scuola italiana – INDIRE (con interviste a Antonio Cosentino, Fabrizio Desideri, Vittorio Hösle, Gaspare Polizzi).

Fabio Grieco, “La filosofia come metodologia didattica nella scuola primaria”, in ubikdick.pbwiki.com.

Matthew Lipman, “Filosofia preventiva per bambini e adolescenti”.

Pina Montesarchio, “L’esperienza estetica nel dialogo filosofico con i bambini”, in Rivista digitale della didattica, aprile 2005.

Pina Montesarchio, “Filosofia e fiabe nella Scuola Primaria”, in Rivista digitale della didattica, maggio 2005.

Pina Montesarchio, “Filosofia e tecnologia: di quanta filosofia ha bisogno la tecnologia”, in Rivista digitale della didattica, maggio 2005.

Pina Montesarchio, “Filosofia con i bambini”, in PsicoLab.net.

Pina Montesarchio, “Parlando di errore e errori: un’esperienza di filosofia coi bambini”, www.edscuola.it.

Pina Montesarchio, “Ragionare sulla natura”, in PsicoLab.net.

Luca Mori, “Filosofia, illusione, complessità”.

Mirella Napodano Iandoli, “Filosofia con i bambini: come e perché”, in Rivista digitale della didattica, marzo 2005.

Stefano Pollini, Luca Mori, “Il laboratorio ‘Ichnos’. Il contributo della filosofia e della complessità nella scienza dei conflitti”.

Marina Santi, “Filosofare in una comunità di ricerca. Note sulla filosofia per bambini”.

Helene Schidlowsky, “La filosofia per bambini: una educazione alla felicità e alla democrazia”.

Alessandro Volpone, “Lipman, Aristotele, il dinosauro, il Caffè dei filosofi scomparsi, la terra degli unicorni, le ciliegie indigeste e altre storie. Commenti, riflessioni su testi di filosofia con bambini e adolescenti”.

Moony Witcher, “Pensiero bambino, pensiero filosofico, la necessità di scrivere”.

Ulteriore materiale si può ricavare agli indirizzi: www.filosofare.org; www.lgxserver.uniba.it/lei; www.sophia.unical.it/crif/Home/index.htm.

Numerosi istituti scolastici hanno inserito nei loro siti abbondante documentazione delle sperimentazioni filosofiche svolte: non ne indichiamo nessuno in particolare, ma sarà facile reperirli navigando in rete.

Segnaliamo infine due forum sull’argomento:
http://www.piccoliscrittori.it/forumita/topic.asp?TOPIC_ID=4 ;
http://www.giuntiscuola.it/cafe/forum/f3/a26/show .

Modificato da - clod in data 27/11/2008 14:53:39
Torna all'inizio della Pagina

clod
piccoloscrittore impegnato


66 Messaggi

Inserito il - 28/08/2006 :  10:53:07  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
FILOSOFIA CON I BAMBINI: UNA BIBLIOGRAFIA RAGIONATA
a cura di Claudio Calliero


L’idea di portare la filosofia nella scuola primaria, non per “insegnarla” ma per “praticarla” con i bambini, attraversa da decenni ormai lo scenario educativo internazionale. Anche in Italia attività di questo genere si stanno diffondendo sempre più; e si accumulano articoli, testimonianze, saggi, manuali, traduzioni e contributi vari al riguardo. Di fronte a tale molteplicità di testi di diverso tenore e spessore chi intenda formarsi una visione ampia del fenomeno rischia di rimanere disorientato. Riteniamo utile pertanto offrire una bibliografia completa e organizzata in sezioni omogenee di quanto pubblicato in italiano.
Nota: le voci indicate con l’asterisco [*] sono raccolte anche nel volume Filosofia e formazione del 2002 a cura di Cosentino.



Primi contributi (anni ’80-‘90)

Anonimo, trafiletto, in “Panorama”, 05/10/1976.

Anonimo, “Fare filosofia con i bambini”, in “Informazione filosofica”, n. 1, 1990 (pp. 61-62).

Enrico Arosio, “Alice nel paese dei filosofi”, in “L’Espresso”, 09/08/1987 (pp. 122-124).

Renza Bertuzzi, “Come argomentano i bambini: un’esperienza nella scuola elementare”, in A. Colombo (a cura di), I pro e i contro, La Nuova Italia, Firenze, 1992 (pp. 85-101).

Raffaella Borasi, “Un’originale proposta per l’educazione al pensiero critico: Harry Stottelmeier’s Discovery”, in "L’insegnamento della matematica e delle scienze integrate", vol. 7, n. 1, 1984 (pp. 89-95).

Barbara Brüning, “Fare filosofia con i bambini”, in “Bollettino Società Filosofica Italiana”, n. 132, 1987 (pp. 45-49).

Renata Maderna, “All’asilo con filosofia”, in “Famiglia Cristiana”, n. 50, 23/12/1987 (pp. 96-98).

Gareth B. Matthews, La filosofia e il bambino (1980), Armando, Roma, 1981.

Stefano Stefanel, “La filosofia bambina”, in "Edizione", 1991 (pp. 183-190).

Stefano Stefanel, “La Kinderphilosophie”, in “Insegnare”, n. 1, 1992.

Luciana Vigone, “La filosofia con il bambino, la filosofia per il bambino”, in “Bollettino Società Filosofica Italiana”, n. 131, 1987 (pp. 41-47).


Il curricolo di Lipman

Ann Margaret Sharp, L’ospedale delle bambole, (adattam. Maura Striano), Liguori, Napoli, 1999. [per Scuola dell’Infanzia].

Matthew Lipman, Elfie, (adattamento italiano a cura di Maura Striano), Liguori, Napoli, 1999. [per classi I e II Scuola Primaria].

Matthew Lipman, Kio & Gus, (adattam. Marina Santi), Liguori, Napoli, 1999. [per classi II e III Scuola Primaria].

Matthew Lipman, Pixie, (adattam. Antonio Cosentino), Liguori, Napoli, 1999. [per classi III e IV Scuola Primaria].

Matthew Lipman, Il prisma dei perché, (adattamento italiano a cura di Antonio Cosentino), Liguori, Napoli, 2004 (prima edizione Armando, Roma, 1992). [per classe V Scuola Primaria e Scuola Secondaria di primo grado].

Matthew Lipman, Mark, (adattam. Sergio Bellagamba), Liguori, Napoli, 2004. [per la Scuola Secondaria di secondo grado].

Ann Margaret Sharp, Dare senso al mondo. Manuale de L’ospedale delle bambole, (adattam. Maura Striano), Liguori, Napoli, 2000.

Matthew Lipman, Ann Gazzard, Mettiamo insieme i pensieri. Manuale di Elfie, (adattam. Maura Striano), Liguori, Napoli, 2000.

Matthew Lipman, Stupirsi di fronte al mondo. Manuale di Kio & Gus, (adattam. Marina Santi), Liguori, Napoli, 2000.

Matthew Lipman, Alla ricerca dei significati. Manuale di Pixie, (adattam. Antonio Cosentino), Liguori, Napoli, 2000.

Matthew Lipman, Ann Margaret Sharp, Frederick S. Oscanyan, L’indagine filosofica. Manuale de Il prisma dei perché, (adattam. Antonio Cosentino), Liguori, Napoli, 2004 (prima edizione CRIF, 1992).

Matthew Lipman, L’indagine sociale. Manuale di Mark, (adattam. Sergio Bellagamba), Liguori, Napoli, 2004.


Contributi teorici di Lipman

Matthew Lipman, “Pratica filosofica e riforma dell’educazione. La filosofia con i bambini”, in “Bollettino Società Filosofica Italiana”, n. 135, 1988 [*].

Matthew Lipman, “Il cammino della ricerca”, in “CRIF-Bollettino”, n. 0, 1994 [*].

Matthew Lipman, “Philosophy for children e pensiero critico”, in “CRIF-Bollettino”, n. 1-3, 1995 [*].

Matthew Lipman, “La filosofia e i bambini”, in “Edizione” – Rivista della Sezione Friuli-Venezia Giulia della Società Filosofica Italiana, n. 13, Libreria Al Segno Editrice, Pordenone,1996 (pp. 113-116).

Matthew Lipman, “Orientamento al valore (caring) come pensiero”, in “Comunicazione filosofica”, n. 3, maggio 1998 [*].

Matthew Lipman, Educare al pensiero, Vita e pensiero editore, Milano, 2005.

Matthew Lipman, “Filosofia preventiva per bambini e adolescenti”,
http://www.geocities.com/philosophy_practices/Lipman/Filosofia_preventiva_per_bambini.htm


Contributi di Santi, Cosentino e Striano

Antonio Cosentino, “Harry e la scoperta delle idee”, in “Nuova secondaria”, n. 5, 1991 (pp. 41-42).

Antonio Cosentino, “Lipman e la Philosophy for Children”, in “Bollettino Società Filosofica Italiana”, n. 142, 1991 [*].

Antonio Cosentino, “Sophia”, in “Informazione filosofica”, n. 7, 1992 (p. 58).

Antonio Cosentino, “A proposito di una esperienza di lavoro con la Philosophy for Children”, in “Bollettino Società Filosofica Italiana”, n. 155, 1995 (pp. 66-75).

Antonio Cosentino, “La Philosophy for Children come progetto educativo”, in M. De Rose (a cura di), Filosofia e ricerca didattica (Quaderno 25), IRRSAE Puglia, Bari, 1995 (pp. 29-56).

Antonio Cosentino, “Annotazioni di metodo”, in “CRIF-Bollettino”, n. 1-3, 1995 [*].

Antonio Cosentino, “Il New Jersey test of reasoning skills”, in “CRIF-Bollettino”, n. 1-3, 1995 [*].

Antonio Cosentino, “Dalle filosofie al filosofare. La proposta di Lipman”, in AA.VV., La didattica della filosofia (Atti del Convegno Nazionale SFI-Treviso ’93), Società Filosofica Italiana, Treviso, 1996 (pp. 176-179).

Antonio Cosentino, “Il tempo come variabile dei processi formativi”, in “Calligrafie”, n. 8, 1996 (pp. 15-19).

Antonio Cosentino, “Educare la creatività del pensiero”, in G. Spadafora (a cura di), Insegnare oggi, UNICAL, Cosenza, 1998 [*].

Antonio Cosentino, “Tra oralità e scrittura in filosofia: il modello della Philosophy for Children”, in M. De Pasquale (a cura di), Filosofia per tutti, Angeli, Milano, 1998.

Antonio Cosentino, “Sviluppo e apprendimento in Pixie. La zona di sviluppo prossimale”, in “CRIF-Bollettino”, n. 10-12, 1998 [*].

Antonio Cosentino, “Socrate come inizio perduto della filosofia”, in “CRIF-Bollettino”, n. 16-18, 2000 [*].

Antonio Cosentino (a cura di), Filosofia e formazione. 10 anni di Philosophy for Children in Italia (1991-2001), Liguori, Napoli, 2002.

Antonio Cosentino, “Filosofia per la formazione. Il curricolo della Philosophy for Children”, in “Prospettiva EP”, n. 2-3, 2002.

Marina Santi, “Philosophy for Children: una proposta per ‘pensare’ a scuola”, in “Scuola e città”, n. 9, 1990 (pp. 390-395).

Marina Santi, “Conversazione con Matthew Lipman”, in “Prospettiva EP”, n. 6, 1991 [*].

Marina Santi, “La filosofia tra i bambini. In margine ad una conversazione con Matthew Lipman”, in “Scuola e città”, n. 5, 1991 (pp. 222-226).

Marina Santi, “Filosofare, argomentare ed apprendere a pensare”, in “Scuola e città”, n. 7, 1993 (pp. 281-291) [*].

Marina Santi, “Bambini che filosofano: la ‘comunità di ricerca’ come contesto per pensare”, in L. Mason, M. Santi, Ambiente, apprendimento, conoscenza, Tredieci, Treviso, 1994.

Marina Santi, Ragionare con il discorso. Il pensiero argomentativo nelle discussioni in classe, La Nuova Italia, Firenze, 1995.

Marina Santi, “La filosofia tra i bambini come pratica argomentativa condivisa”, in “Edizione” – Rivista della Sezione Friuli-Venezia Giulia della Società Filosofica Italiana, n. 13, Libreria Al Segno Editrice, Pordenone,1996 (pp. 9-16).

Marina Santi, “Filosofare in una comunità di ricerca. Note sulla filosofia per bambini”,
http://lgxserver.uniba.it/lei/scuola/insfil/ins4_7.htm

Marina Santi, “Filosofare per capire l’arte. Uno studio esplorativo sulla comprensione artistica in diverse età scolari”, in “Scuola e città”, n. 8, 2000 [*].

Marina Santi, “Philosophy for children: quando a scuola si impara a pensare”, in “Rassegna di pedagogia”, LX-1/2, gennaio-giugno 2002 (pp. 5-19).

Marina Santi, “Filosofia e bambini. Riflessioni condivise a margine di un incontro nella scuola elementare”, in “Edizione” – Rivista della Sezione Friuli-Venezia Giulia della Società Filosofica Italiana, n. 29-30, Libreria Al Segno Editrice, Pordenone, 2004 (pp. 13-34).

Marina Santi (a cura di), Philosophy for Children: un curricolo per imparare a pensare. (Atti del Convegno Internazionale di Padova, Settembre 2003), Liguori, Napoli, 2005.

Marina Santi, “La ‘comunità di ricerca’ come luogo di pratica filosofica: la proposta della philosophy for children”, in C.Brentari, R.Màdera, S.Natoli, L.V.Tarca (a cura di), Pratiche filosofiche e cura di sé, Bruno Mondatori, Milano, 2006 (pp. 187-198).

Maura Striano, “Alcune considerazioni sulla formazione degli insegnanti in Philosophy for children”, in “CRIF-Bollettino”, n. 7-9, 1997 [*].

Maura Striano, “Pensare insieme in Philosophy for children: alcune riflessioni”, in “CRIF-Bollettino”, n. 7-9, 1997 [*].

Maura Striano, “Formazione e pensiero complesso”, in P. Orefice (a cura di), Formazione e processo formativo. Ipotesi interpretative, Angeli, Milano, 1997 (pp. 167-189).

Maura Striano, “Insegnare a pensare. Un’esperienza di formazione a pensare il pensiero”, in “Adultità”, n. 6, 1997 (pp. 181-190) [*].

Maura Striano, “L’intervento sul pensiero nei processi di formazione”, in V. Sarracino (a cura di), La formazione. Modelli ed esperienze, Liguori, Napoli, 1997 (pp. 83-114).

Maura Striano, “Pensare in una comunità di ricerca: una proposta di modello formativo per il biennio della secondaria superiore. Ipotesi di prevenzione della dispersione”, in V. Sarracino (a cura di), La formazione. Modelli ed esperienze, Liguori, Napoli, 1997 (pp. 197-207).

Maura Striano, “Per un’educazione al pensiero complesso”, in “Bollettino Società Filosofica Italiana”, n. 159, 1997.

Maura Striano, “Una didattica dei processi di pensiero. Modelli teorici ed indirizzi operativi”, in V. Sarracino (a cura di), Progettare la formazione. Teoria e pratica dell’intervento educativo, Pensa Multimedia, Lecce, 1997 (pp. 105-138).

Maura Striano, “Pensare in una comunità di ricerca. Un percorso di formazione con insegnanti della scuola di base”, in “Studium Educationis”, n. 1, 1998 (pp. 24-33) [*].

Maura Striano, Quando il pensiero si racconta, Meltemi, Roma, 1999.

Maura Striano, “La filosofia come educazione del pensiero. Una conversazione pedagogica con Matthew Lipman”, in “Scuola e città”, n. 1, 2000 [*].


Riviste (numeri monografici)

“CRIF-Bollettino”, n. 0, 1994:
Matthew Lipman, “Il cammino della ricerca” [*].
Michel Sasseville, “Il primo capitolo de Il prisma dei perché: una combinazione integrata di pensiero logico e di pensiero creativo” [*].

“CRIF-Bollettino”, n. 1-3, 1995:
Antonio Cosentino, “Annotazioni di metodo” [*].
Antonio Cosentino, “Il New Jersey test of reasoning skills” [*].
Matthew Lipman, “Philosophy for children e pensiero critico” [*]
Francesco Valentino, “La conversazione nella Philosophy for Children”.

“CRIF-Bollettino”, n. 4-6, 1996:
Giuliano Minichiello, “Socrate, una provocazione a pensare” [*].
Ann Margaret Sharp, “Silenzio e parola in Pixie” [*].

“CRIF-Bollettino”, n. 7-9, 1997:
Cristina Boracchi, “La didattica della filosofia per anziani: l’esperienza decennale presso l’Università del Melo di Gallarate” [*].
Antonio Cosentino, “Oralità, scrittura e Philosophy for children” [*].
Maura Striano, “Alcune considerazioni sulla formazione degli insegnanti in Philosophy for children” [*].
Maura Striano, “Pensare insieme in Philosophy for children: alcune riflessioni” [*].
Francesco Valentino, “Il pensiero del cuore e la Philosophy for Children” [*].
Francesco Valentino, “Il pensiero del cuore. Proposte per un’educazione affettiva” [*].
Karel Van Der Leeuw, “La discussione socratica. Una introduzione al metodo” [*].

“CRIF-Bollettino”, n. 10-12, 1998:
Antonio Cosentino, “Sviluppo e apprendimento in Pixie. La zona di sviluppo prossimale” [*].
Kevin Healy, “Peirce, comunità e credenza” [*].
Berrie Heesen, “La valutazione in Philosophy for Children. Alcune annotazioni sulla esperienza olandese” [*].
Aldo Musciacco, “L’utilizzazione del metodo Lipman con gli alunni in difficoltà di apprendimento”.
Francesco Valentino, “Poesia e Philosophy for Children” [*].

“CRIF-Bollettino”, n. 13-15, 1999:
Caterina Baldissera, “Feuerstein e Lipman. Due programmi di sviluppo del pensiero” [*].
M. Filomena Cinus, “Philosophy for Children e professionalità docente” [*].
Guido Davide Neri, “La metafisica dei bambini paragonata a quella degli adulti” [*].
Alessandro Volpone, Annarita C. Pugliese, “Ritorna, dolce terribile ombra! Amleto – Evocazione notturna dello spettro del padre” [*].

“CRIF-Bollettino”, n. 16-18, 2000:
Sergio Bellagamba, “Come vincere la sfida del bullismo. Il contributo della Philosophy for Children” [*].
Antonio Cosentino, “Socrate come inizio perduto della filosofia” [*].
Annalisa Filipponi, “Filosofare con i bambini all’interno di un progetto”.
Maria Lupia, “La Philosophy for Children: un paradigma per con-crescere” [*].
Stefano Stefanel, “Le possibilità della filosofia”.

“Edizione” – Rivista della Sezione Friuli-Venezia Giulia della Società Filosofica Italiana, n. 13, Libreria Al Segno Editrice, Pordenone,1996 – numero monografico.
Elfriede Billmann-Mahecha, “Dialoghi con i bambini: possibilità e limiti del metodo socratico” (pp. 91-101).
Daniela Camhy, “Pensiero critico e talento” (pp. 117-121).
Susanne Fuchs, “Che cosa si intende per domanda filosofica?” (pp. 103-104).
Detlef Horster, “Il dialogo socratico secondo la tradizione di Leonard Nelson. Caratteristiche dell’atteggiamento religioso” (pp. 81-89).
Matthew Lipman, “La filosofia e i bambini” (pp.113-116).
Mario Rossi, “Lo spirito del filosofare con i bambini” (pp. 65-80).
Mario Rossi, “Abbozzo di bibliografia ragionata sulla filosofia per bambini” (pp. 133-155).
Marina Santi, “La filosofia tra i bambini come pratica argomentativa condivisa” (pp. 9-16).
Stefano Stefanel, “Studio sul concetto di Kinderphilosophie” (pp. 17-63).
Stefano Stefanel, “Bibliografia, programmazione, informazioni generali” (pp. 123-131).
Ingrid Urschler, “Undicenni che discutono sulla domanda: cos’è un essere vivente?” (pp. 107-111).

“Edizione” – Rivista della Sezione Friuli-Venezia Giulia della Società Filosofica Italiana, n. 15, Libreria Al Segno Editrice, Pordenone, 1997 – sezione “La filosofia bambina” (pp. 137-158):
Claudia Furlanetto, “I percorsi filosofici ed emotivi del pensiero infantile” (pp. 149-158).
Francesca Scaramuzza, “La filosofia bambina. Una breve nota” (pp. 137-140).
Stefano Stefanel, “La Kinderphilosophie e la lingua italiana. Recupero scolastico e valutazione” (pp. 141-148).

“Edizione” – Rivista della Sezione Friuli-Venezia Giulia della Società Filosofica Italiana, n. 29-30, Libreria Al Segno Editrice, Pordenone, 2004 – numero monografico “Fare filosofia con i bambini:
Annalisa Filipponi, “Il testo di partenza nella Kinderphilosophie. Una riflessione” (pp. 37-42).
Annalisa Filipponi, “Dalla Kinderphilosophie alla fisica” (pp. 45-60).
Marina Giorgi, “Mi specchio nel tuo sguardo” (pp. 63-101).
Daniela Lunardelli, “Il pensiero metaforico e la Philosophy for Children” (pp. 147-158).
Sonia Marcuz, “Ragionamento analogico e Philosophy for Children” (pp. 159-170).
Giuseppina Moscato, “Buona maestra pubblicità” (pp. 171-184).
Marina Santi, “Filosofia e bambini. Riflessioni condivise a margine di un incontro nella scuola elementare” (pp. 13-34).
Chiara Tamagnini, Patrizia Devilla, “Far filosofia con le adolescenti: la libertà di essere donne” (pp. 137-142).
Chiara Tamagnini, Claudio Tondo, “Filosofia con i bambini e pensiero della differenza sessuale” (pp. 105-134).

“Innovazione educativa”, n. 2-3, aprile 2005 – sezione “Speciale filosofia”:
Cristina Bonelli, “La filosofia nella scuola dell’obbligo: l’ipotesi e la sperimentazione di un curricolo verticale di filosofia” (pp. 50-53).
Marisa Cogliati, “Philosophy for Children: costruire comunità di ricerca in classe” (pp. 44-49).
Ermanno Rosso, “Fare filosofia a scuola: un percorso di ricerca” (pp. 39-43).

“Pratiche Filosofiche”, primavera 2006 – Numero monografico “Le pratiche filosofiche in ambito scolastico”.

“Rassegna di pedagogia”, LX-1/2, gennaio-giugno 2002 – numero monografico:
Giuseppe Flores D’Arcais, “Editoriale” (p. 1).
Andreas Nießler, “Meravigliarsi e domandare. Primi tentativi di comprensione del mondo da parte dei bambini e origine del pensiero filosofico” (pp. 21-34).
Marina Santi, “Philosophy for children: quando a scuola si impara a pensare” (pp. 5-19).


Altri contributi

Articoli su quotidiani

Francesca Amoni, “L’università prende i bambini con filosofia”, in “Il Venerdì di Repubblica”, 30/01/2004.

Remo Bodei, “Ragazzi, chiedete ‘perché’. L’esempio di Socrate per educare alla modestia, all’ironia e alla ragione critica”, in “Il Sole 24 ore”, 31/08/2003.

Edoardo Castagna, “I Piccoli filosofi”, in “Avvenire”, 02/09/2003 (p. 21).

Simonetta Fiori, “Favole e filosofia”, in “La Repubblica”, 24/03/2006 (p. 59).

Umberto Galimberti, “Se i bimbi studiassero Platone. Perché è un errore non insegnare la filosofia fin dai primi anni della scuola elementare”, in “la Repubblica”, 11/09/2004 (prima pagina).

Francesca Lazzarato, “…”, in “Il Manifesto”, 30/03/2006 (p. …).

Paolo Rossi, “Baby-pensatori. Posso darti un pezzettino d’anima?”, in “Il Sole 24 Ore”, 23/04/2006 (p. 27).

Articoli su riviste

Adriana Betti Lanfranconi (a cura di), “Imparare a pensare”, in “Scuola Italiana Moderna”, n. 11, 15/02/2003 (pp.1-16).

Antonella Bucchioni, “La filosofia per bambini come pratica educativa: la proposta di M. Lipman” in “Fare Form@zione”, n. 1, 2003 (pp. 66-70).

Claudio Calliero, “La filosofia, i bambini e il dubbio”, in “L’educatore”, n. 3, 2005 (pp. 15-17).

Claudio Calliero, “La filosofia come paradigma per un’educazione ecodisciplinare”, in “L’educatore”, n. 6, 2006 (pp. 21-23).

Pier Paolo Casarin, Paola Tavano, Alessandro Tigano, Agata Valenziano, "Pensare in cerchio. La filosofia per bambini", in "Diogene. Filosofare oggi", n. 2, 2006.

Chiara Chiapperini, “Cronaca delle giornate di studio ‘Filosofare con i bambini e i ragazzi’, Città di Castello, 31 marzo-3 aprile 2005”, in “Phronesis – Semestrale di filosofia, consulenza e pratiche filosofiche”, n. 5, ottobre 2005 (pp. 149-152).

Nadia Colombo, “La philosophy for children come educazione al pensiero”, in “Ricerche educative”, n. 3, marzo 2006 (pp. 6-7).

Fabrizio Desideri, “La filosofia nella scuola primaria. Quella voglia di capire”, in “La Vita Scolastica”, n. 12, 2006 (pp. 10-12).

Robert Fisher, “Insegnare a pensare”, in “Psicologia e Scuola”, n. 72/76, 1995.

Mauro Laeng, “Bambini filosofi”, in “La vita scolastica”, del 16/10/1995 (p. 12).

Raffaele Laporta, “Fare filosofia con i bambini”, in “Paradigmi”, n. 40, 1996 (pp. 155-160).

Maria Rosalba Lupia, “Philosophy for Children: la logica tra mente e cuore”, in “Periferia”, n. 4(51), 2002 [*].

Pina Montesarchio, “Discutendo si impara”, in “Scuola Italiana Moderna”, n. 15, 2005 (pp. 13-16).

Fabio Mulas, “Philosophy for Children. Riferimenti teorici, curricolo e applicabilità”, in “Phronesis – Semestrale di filosofia, consulenza e pratiche filosofiche”, n. 4, aprile 2005 (pp. 9-31).

Lucia Nicodemo, “Socrate, Hegel e merendina”, in “Diario della settimana”, n. 12, 22/03/2000.

Giusi Quarenghi, “Piccole grandi domande” (con intervista a Oscar Brenifier), in “Robinson”, n. 8, marzo 2006 (pp. 2-5).

Linda Ravanelli, “Cronaca del Convegno internazionale di studio ‘Philosophy for Children: un curricolo per imparare a pensare’ (Padova 2-3 settembre 2003)”, in “Phronesis – Semestrale di filosofia, consulenza e pratiche filosofiche”, n. 1, ottobre 2003 (pp. 147-157).

S. Scalabrin, “Filosofia per bambini”, in “Cultura e libri”, n. 103, 1996.
Fernando Rotondo, “Ragazzi e libri. La filosofia”, in “La Vita Scolastica”, n. 13, 2006, (p.24).

Anselmo Roveda, “Una certa voglia di filosofia”, in “Andersen”, n. 226, giugno 2006.
Beniamino Sidoti, “Le domande grandi dei piccoli”, in “La Vita Scolastica”, n. 13, 2006, (pp. 24-25).

R. Suma, “L’isola dei filosofi”, in “Scuola Se”, n. 3, 1995.
Roberta Vicentini, “Filosofare con i bambini”, in “Encyclopaideia – Rivista di fenomenologia, pedagogia, formazione”, n. 17, 2005.

Roberta Vicentini, “Filosofare con i bambini della scuola dell’infanzia”, in “Infanzia”, n. 6, 2005 (pp. 21-24).

Alessandro Volpone, “Pratiche filosofiche, forme di razionalità, modi del filosofare contemporaneo”, in “Kykéion”, n. 8, 2002.
Davide Zoletto, “La scrittura e la filosofia dei piccoli”, in “Aut-aut”, n. 301-2, 2001 [*].

…, “Piccoli filosofi crescono”, in “Cooperazione educativa”, in pubblicazione.

Contributi su pubblicazioni collettanee

Chiara Chiapperini, “Il progetto Philosophy for Children”, in P. Sensi, G. Stelli (a cura di), Lo spazio della filosofia. Riflessioni e proposte didattiche, IRRSAE Umbria, 2001.

Monica e Rossana Colli, Claudio Calliero, “Le grandi domande”, in "Dire, fare... imparare", dispensa per corso di aggiornamento, Editrice La Scuola, Fidae Lazio, Roma, 2006.

Vittorio Hösle, “Infanzia e filosofia”, in N.K., V.Hösle, Aristotele e il dinosauro. La filosofia spiegata a una ragazzina, Einaudi, Torino, 1999 (pp. 183-214).

Francesca Paola Licciardi, “Una riflessione metodologica su una proposta di esperienza di insegnamento-apprendimento comunicativo, produttivo e collaborativo: fare filosofia con i bambini”, in I.Licciardi (a cura di), Corpo, spazi e comunicazione, Angeli, Milano, 2005.

Maria Lupia, "Il curricolo di Lipman e la comunità di ricerca", in A.Cosentino (a cura di), Pratica filosofica e professionalità riflessiva, Liguori, Napoli, 2006.

Pina Montesarchio, “La metafisica dei bambini paragonata a quella degli adulti”, in G. Galeazzi, B.M. Ventura (a cura di), Filosofia e scienza nella società tecnologica. Alcune questioni epistemologiche, etiche e didattiche, Angeli, Milano, 2004 (pp. 341-350).

Luca Mori (a cura di), La complessità del bambino tra reale e ir-reale, Laboratorio filosofico sulla complessità ICHNOS, Università di Pisa, fascicolo distribuito ai partecipanti agli Incontri internazionali sul bambino di Castiglioncello (Livorno), sedicesima edizione, 2006:
Alfonso M. Iacono, “Bambini, miti e filosofia”.
Sergio Viti, “Il viaggio non finisce mai. Considerazioni sulla filosofia alle elementari”.
Andrea Moneta, “Il racconto irreale. Apprendimento e infanzia in Platone”.
Luca Mori, “La complessità della mente nel bambino e la sua ir-realtà”.

Johannes Rohbeck, “Imparare a filosofare”, in R.M. Calcaterra (a cura di), L’insegnamento della filosofia oggi, Schena, Fasano, 1994.

Ann Margaret Sharp, "La comunità di ricerca, educazione delle emozioni e prevenzione della violenza", in A.Cosentino (a cura di), Pratica filosofica e professionalità riflessiva, Liguori, Napoli, 2006.

Agata Valenziano, “Philosophy for children e valutazione qualitativa formativa: coordinate metodologiche”, in M.S.Tomarchio (a cura di), Ricerca in formazione, Bonanno Editore, Acireale-Roma, 2005.

Alessandro Volpone, A.C. Pugliese, G. Gianninoto, “Ragioniamo insieme… Laboratorio filosofico per lo sviluppo del pensiero complesso in età evolutiva”, in G. Mondelli (a cura di), Guida alla didattica modulare, Anicia, Roma, 2004 (pp. 303-312).

Volumi

Mimma Furneri, L’insegnamento della filosofia, Cooperativa Universitaria Editrice Catanese di Magistero, Catania, 1994 – capitolo quarto, “Una filosofia per pensare” (pp. 93-123).

Walther Omar Kohan, Infanzia e filosofia, Morlacchi Editore, Perugia, 2006.

Eva Zoller, I nostri piccoli filosofi (’91), RED Edizioni, Como, 1996.

Resoconti di esperienze

M. Filomena Cinus, C’era una volta Socrate. Testi e pretesti per pensare in cerchio, IRRE Sardegna, Cagliari, 2002.

Giuseppe Ferraro, La filosofia spiegata ai bambini, Filema, Napoli, 2000.

Giuseppe Ferraro, La scuola dei sentimenti, Filema, Napoli, 2003.

Marina Giorgi, “L’amicizia è come una scatola ovvero il racconto di un’esperienza dedicata alla mia prof”, in “Edizione – Rivista della Sezione Friuli-Venezia Giulia della Società Filosofica Italiana”, n. 17, “Pensare l’altro”, Libreria Al Segno Editrice, Pordenone,1998 (pp. 63-148).

Alfonso M. Iacono, Sergio Viti, Le domande sono ciliege. Filosofia alle elementari, Manifestolibri, Roma, 2000.

Alfonso M. Iacono, Sergio Viti, Per mari aperti. Viaggio tra filosofia e poesia nelle scuole elementari, Manifestolibri, Roma, 2004.

Pina Montesarchio, Il simposio. Un pretesto per ragionar d’amore, Edizioni Phoebus, Castelnuovo (Napoli), 2000.

Pina Montesarchio, La metafisica dei bambini paragonata a quella degli adulti, Morlacchi Editore, Perugia, 2003.

Mirella Napodano Iandoli, Philosophy for Children. Itinerari metacognitivi per una didattica del pensiero complesso nella Scuola Elementare, Alfredo Guida Editore, Napoli, 1998.

Anna Rita Nutarelli, Walter Pilini, La filosofia è una cosa pensierosa, Morlacchi Editore, Perugia, 2005.

Michela Riemma, Pina Montesarchio, Vedi alla voce “dialogo”, Morlacchi Editore, Perugia, 2004.

R. Suma, I piccoli amici di Socrate, Direzione Didattica 3° circolo, Corigliano Calabro, 1999.

Francesco Valentino, Poesia, fantasia, filosofia. La didattica della creatività nell’esperienza educativa, Armando, Roma, 2002 – parte terza “Filosofia” (pp. 145-216).

Bianca Maria Ventura, Esercitiamo il pensiero. Esperienze di insegnamento/apprendimento della filosofia nella scuola dell’obbligo, Franco Angeli, Milano, 2002.

Proposte narrative e didattiche

Etan Boritzer, Collana “Qui si può”, Edizioni Interculturali, Roma, 2006:
Cos’è giusto?,
Cos’è divertente?,
Cos’è l’amore?,
Cos’è il bello?,
[Cos’è la morte?],
[Cos’è Dio?].


Oscar Brenifier, Collana “Piccole grandi domande”, Giunti Junior, Firenze, 2006:
Che cos’è la vita?,
Che cos’è il bene? E il male?
,
Chi sono io?,
Che cosa sono i sentimenti?.

Roberto Casati, Achille Varzi, Il pianeta dove scomparivano le cose. Esercizi di immaginazione filosofica, Einaudi, Torino, 2006.

Emiliano Di Marco, Collana “Storie di piccoli filosofi”, La Nuova Frontiera, Roma, 2006:
La caverna misteriosa,
L’uomo più saggio del mondo.

Brigitte Labbé, Michel Puech, Collana “Piccoli filosofi”, Ape, Milano, 2002:
La guerra e la pace,
I capi e gli altri,
Il lavoro e i soldi,
I piccoli e i grandi,
Per davvero e per finta,
La felicità e l’infelicità,
La giustizia e l’ingiustizia,
Il bene e il male,
La natura e l’inquinamento,
Le femmine e i maschi,
Ridere e piangere.

Dario Leccacorvi, Georg Maag, Pensare un mondo. Un (per)corso di pensieri di duemila anni fa per le scuole elementari e medie e…, Leccacorvi-Maag©, Torino, 2003 (seconda edizione con postfazione di Gianni Vattimo).

Mirella Napodano Iandoli, Creature variopinte. Itinerari di filosofia con i bambini della scuola primaria, Anicia, Roma, 2004.


Testi che fanno cenno alla filosofia con i bambini

Marcello Bernardi, Fulvio Scaparro, La vita segreta del bambino, Salani, Firenze, 2004 (pp. 16-31).

Mario De Pasquale, Didattica della filosofia. La funzione egoica del filosofare, Angeli, Milano, 1994.

Mario De Pasquale, “Alcuni problemi attuali in didattica della filosofia”, in “Comunicazione Filosofica”, n. 13, aprile 2004.

Howard Gardner, Educare al comprendere (’91), Feltrinelli, Milano, 1993 (pp. 256-257).

Daniela Maccario, Educare al senso critico, UTET, Torino, 1999 (pp. 194-195).

Anna Oliverio Ferraris, Le domande dei bambini, RCS Libri, Milano, 2000 (pp. 33-37).

Neri Pollastri, Il pensiero e la vita, Apogeo, Milano, 2004 (pp. 15-17).

Peter B. Raabe, Teoria e pratica della consulenza filosofica, Apogeo, Milano, 2006 - capitolo 9, “Consulenza infantile” (pp. 295-300).

Enzo Ruffaldi, Insegnare filosofia, La Nuova Italia, Firenze, 1999 – capitolo 13, “Nuovi orizzonti per l’insegnamento della filosofia: Philosophy for Children” (pp. 271-280).


Testi divulgativi di filosofia per ragazzi

Ermanno Bencivenga, La filosofia in trentadue favole, Mondadori, Milano, 1991.

Tahar Ben Jelloun, Il razzismo spiegato a mia figlia, Bompiani, Milano, 1998.

Roger-Pol Droit, La filosofia spiegata a mia figlia, Archinto, Milano, 2005.

Jostein Gaarder, Il mondo di Sofia (’91), Longanesi, Milano, 1994.

Nora K., Vittorio Hösle, Aristotele e il dinosauro. La filosofia spiegata a una ragazzina (’96), Einaudi, Torino, 1999.

Palmarini Massimo Piattelli, Ritrattino di Kant a uso di mio figlio, Mondadori, Milano, 1994.

Fernando Savater, Etica per un figlio (’91), Laterza, Bari, 1992.

Fernando Savater, Politica per un figlio (’92), Laterza, Bari, 1993.

Salvatore Veca, Il giardino delle idee, Frassinelli, Torino, 2004.

Enciclopedia dei ragazzi, vol. 1, Istituto della Enciclopedia Italiana, Treccani, Roma, 2005 – sezione “Grandi domande”, a cura di Stefano De Luca.


Contributi su Internet

Sezione “Filosofia e bambini”, in “Rivista digitale della didattica” (comprende atti del Convegno di Frattamaggiore 2005; contributi di Franco Capozzi, Concetta Di Palo, Umberto Landi, Pina Montesarchio, Mirella Napodano, Umberto Tenuta),
http://www.rivistadidattica.com/filosofia_e_bambini.htm

“Filosofare con i bambini e i ragazzi - Giornate di studio, Città di Castello”, marzo-aprile 2005 (con abstract degli interventi di Antonio Cosentino, Mario De Pasquale, Giuseppe Ferraro, Walter Kohan, Maria Lupia, Domenico Massaro, Gaetano Mollo, Francesca Pulvirenti),
http://www.filosofare.info

“Filosofia con i bambini”, in Gold, Le migliori pratiche della scuola italiana – INDIRE (con interviste a Antonio Cosentino, Fabrizio Desideri, Vittorio Hösle, Gaspare Polizzi),
http://gold.indire.it

Olga Bombardelli, “Educazione del pensiero. Filosofare con i ragazzi”,
http://www.aipph.de/download/filoithomepage.pdf

Claudio Calliero, “Bibliografia cronologica della filosofia con i bambini in Italia”,
http://fabbriscuola.it/educatore/sommario_rivista.php?id_doc=5379

Laura Casulli, “Perché un laboratorio di pensiero a scuola?”,
http://irre.scuole.piemonte.it/materiali/ set_offerta_formativa/piani/lab_pens/casulli/indice.htm

Rosalia Fiaccabrino, “A proposito di: La filosofia con i bambini”,
http://www.orizzontescuola.it/article11097.html

Fabio Grieco, “La filosofia come metodologia didattica nella scuola primaria”,
http://ubikdick.pbwiki.com/LA%20FILOSOFIA%20CON%20I%20BAMBINI

Pina Montesarchio, “Filosofia e tecnologia: di quanta filosofia ha bisogno la tecnologia”, in “Rivista digitale della didattica”, maggio 2005,
http://www.rivistadidattica.com/filosofia_e_tecnologia_di_pina_montesarchio.htm

Pina Montesarchio, “Filosofia con i bambini”,
http://www.psicolab.net/index.asp?pid=idart&cat=5&scat=76&arid=503

Pina Montesarchio, “Ragionare sulla natura”,
http://www.psicolab.net/index.asp?pid=idart&cat=5&scat=76&arid=734

Pina Montesarchio, “Pratiche filosofiche dentro le mura”,
http://www.psicolab.net/index.asp?pid=idart&cat=5&scat=76&arid=485

Pina Montesarchio, “La natura dell’io tra psicologia e filosofia”,
http://www.psicolab.net/index.asp?pid=idart&cat=5&scat=76&arid=482

Pina Montesarchio, “Parlando di errore e errori: un’esperienza di filosofia coi bambini”,
http://www.edscuola.it/archivio/ped/errore_errori.pdf

Helene Schidlowsky, “La filosofia per bambini: una educazione alla felicità e alla democrazia”,
http://www.geocities.com/philosophy_practices/Schidlowsky/Schidlowsky.htm

Alessandro Volpone, “Lipman, Aristotele, il dinosauro, il Caffè dei filosofi scomparsi, la terra degli unicorni, le ciliegie indigeste e altre storie. Commenti, riflessioni su testi di filosofia con bambini e adolescenti”,
http://www.sophia.unical.it/crif/Pubblicazioni/Bollettino/Boll_online/Volpo_recens.doc

Moony Witcher, “Pensiero bambino, pensiero filosofico, la necessità di scrivere”,
http://www.vivoscuola.it/libri/witch4.asp

Ulteriore materiale si può ricavare agli indirizzi: www.filosofare.org; www.lgxserver.uniba.it/lei; www.sophia.unical.it/crif/Home/index.htm.

Segnaliamo infine due forum sull’argomento:
http://www.piccoliscrittori.it/forumita/topic.asp?TOPIC_ID=4;
http://www.giuntiscuola.it/cafe/forum/f3/a26/show.


Modificato da - clod in data 27/11/2008 14:55:30
Torna all'inizio della Pagina

clod
piccoloscrittore impegnato


66 Messaggi

Inserito il - 28/08/2006 :  10:57:56  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE DELLA FILOSOFIA CON I BAMBINI
a cura di Claudio Calliero


Renza Bertuzzi, “Come argomentano i bambini: un’esperienza nella scuola elementare”, in A. Colombo (a cura di), I pro e i contro, La Nuova Italia, Firenze, 1992 (pp. 85-101).

Olga Bombardelli, “Educazione del pensiero. Filosofare con i ragazzi”,
http://www.aipph.de/download/filoithomepage.pdf

Etan Boritzer, Collana “Qui si può”, Edizioni Interculturali, Roma, 2006:
Cos’è giusto?,
Cos’è divertente?,
Cos’è l’amore?,
Cos’è il bello?,
[Cos’è la morte?],
[Cos’è Dio?].


Oscar Brenifier, Collana “Piccole grandi domande”, Giunti Junior, Firenze, 2006:
Che cos’è la vita?,
Che cos’è il bene? E il male?.
Chi sono io?,
Che cosa sono i sentimenti?


Claudio Calliero, “La filosofia, i bambini e il dubbio”, in “L’educatore”, n. 3, 2005 (pp. 15-17).

Claudio Calliero, “La filosofia come paradigma per un’educazione ecodisciplinare”, in “L’educatore”, n. 6, 2006 (pp. 21-23).

Roberto Casati, Achille Varzi, Il pianeta dove scomparivano le cose. Esercizi di immaginazione filosofica, Einaudi, Torino, 2006.

M. Filomena Cinus, C’era una volta Socrate. Testi e pretesti per pensare in cerchio, IRRE Sardegna, Cagliari, 2002.

Antonio Cosentino (a cura di), Filosofia e formazione. 10 anni di Philosophy for Children in Italia (1991-2001), Liguori, Napoli, 2002.

Fabrizio Desideri, “La filosofia nella scuola primaria. Quella voglia di capire”, in “La Vita Scolastica”, n. 12, 2006 (pp. 10-12).

Emiliano Di Marco, Collana “Storie di piccoli filosofi”, La Nuova Frontiera, Roma, 2006:
La caverna misteriosa,
L’uomo più saggio del mondo.

“Edizione” – Rivista della Sezione Friuli-Venezia Giulia della Società Filosofica Italiana, n. 13, Libreria Al Segno Editrice, Pordenone,1996 – numero monografico.

“Edizione” – Rivista della Sezione Friuli-Venezia Giulia della Società Filosofica Italiana, n. 29-30, Libreria Al Segno Editrice, Pordenone, 2004 – numero monografico “Fare filosofia con i bambini:

Giuseppe Ferraro, La filosofia spiegata ai bambini, Filema, Napoli, 2000.

Giuseppe Ferraro, La scuola dei sentimenti, Filema, Napoli, 2003.

Umberto Galimberti, “Se i bimbi studiassero Platone. Perché è un errore non insegnare la filosofia fin dai primi anni della scuola elementare”, in “la Repubblica”, 11/09/2004 (prima pagina).

Vittorio Hösle, “Infanzia e filosofia”, in N.K., V.Hösle, Aristotele e il dinosauro. La filosofia spiegata a una ragazzina, Einaudi, Torino, 1999 (pp. 183-214).

Alfonso M. Iacono, Sergio Viti, Le domande sono ciliege. Filosofia alle elementari, Manifestolibri, Roma, 2000.

Alfonso M. Iacono, Sergio Viti, Per mari aperti. Viaggio tra filosofia e poesia nelle scuole elementari, Manifestolibri, Roma, 2004.

Walther Omar Kohan, Infanzia e filosofia, Morlacchi Editore, Perugia, 2006.

Brigitte Labbé, Michel Puech, Collana “Piccoli filosofi”, Ape, Milano, 2002:
La guerra e la pace,
I capi e gli altri,
Il lavoro e i soldi,
I piccoli e i grandi,
Per davvero e per finta,
La felicità e l’infelicità,
La giustizia e l’ingiustizia,
Il bene e il male,
La natura e l’inquinamento,
Le femmine e i maschi,
Ridere e piangere.

Raffaele Laporta, “Fare filosofia con i bambini”, in “Paradigmi”, n. 40, 1996 (pp. 155-160).

Dario Leccacorvi, Georg Maag, Pensare un mondo. Un (per)corso di pensieri di duemila anni fa per le scuole elementari e medie e…, Leccacorvi-Maag©, Torino, 2003 (seconda edizione con postfazione di Gianni Vattimo).

Matthew Lipman, Educare al pensiero, Vita e pensiero editore, Milano, 2005.

Matthew Lipman, Ann Margaret Sharp, Collana “Impariamo a pensare”, racconti e manuali per gli insegnanti, adattamento di Marina Santi, Antonio Casentino e Maura Striano, Liguori, Napoli.

Gareth B. Matthews, La filosofia e il bambino (1980), Armando, Roma, 1981.

Pina Montesarchio, La metafisica dei bambini paragonata a quella degli adulti, Morlacchi Editore, Perugia, 2003.

Mirella Napodano Iandoli, Creature variopinte. Itinerari di filosofia con i bambini della scuola primaria, Anicia, Roma, 2004.

Anna Rita Nutarelli, Walter Pilini, La filosofia è una cosa pensierosa, Morlacchi Editore, Perugia, 2005.

Anna Oliverio Ferraris, Le domande dei bambini, RCS Libri, Milano, 2000 (pp. 33-37).

Marina Santi, Ragionare con il discorso. Il pensiero argomentativo nelle discussioni in classe, La Nuova Italia, Firenze, 1995.

Marina Santi (a cura di), Philosophy for Children: un curricolo per imparare a pensare. (Atti del Convegno Internazionale di Padova, Settembre 2003), Liguori, Napoli, 2005.

Marina Santi, “La ‘comunità di ricerca’ come luogo di pratica filosofica: la proposta della philosophy for children”, in C.Brentari, R.Màdera, S.Natoli, L.V.Tarca (a cura di), Pratiche filosofiche e cura di sé, Bruno Mondatori, Milano, 2006 (pp. 187-198).

Helene Schidlowsky, “La filosofia per bambini: una educazione alla felicità e alla democrazia”,
http://www.geocities.com/philosophy_practices/Schidlowsky/Schidlowsky.htm

Maura Striano, Quando il pensiero si racconta, Meltemi, Roma, 1999.

Francesco Valentino, Poesia, fantasia, filosofia. La didattica della creatività nell’esperienza educativa, Armando, Roma, 2002 – parte terza “Filosofia” (pp. 145-216).

Eva Zoller, I nostri piccoli filosofi (’91), RED Edizioni, Como, 1996.

Modificato da - clod in data 27/11/2008 14:55:58
Torna all'inizio della Pagina

kalyanna
Piccoloscrittore appena arrivato


2 Messaggi

Inserito il - 08/11/2008 :  23:51:46  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Navigando, navigando…
Sono approdata “casualmente” a questa pagina…
Meraviglioso Google!
E meravigliosa tecnologia, che mi mette in contatto con chi, dall’altra parte dell’Europa, si occupa della mia stessa ricerca! Infatti sto lavorando per raccogliere tutti i contributi disponibili in lingua italiana sull’argomento della "pratica filosofica nell’ambito educativo"(che praticamente è come dire "filosofia con i bambini", intesa però nel senso più ampio, non limitatamente al curriculum Philosophy For Children di Matthew Lipman).
Sono arrivata su questo forum la prima volta circa due mesi fa. Era una mattina (qui a Londra particolarmente uggiosa) di metà settembre e stavo navigando alla ricerca di alcune informazioni quando Google mi ha portata su questo post di Claudio Calliero: questo incontro inaspettato è stato fortunatissimo per me, perché mi ha portata a conoscenza di una serie di contributi pubblicati su riviste specialistiche di ambito pedagogico che avrei avuto senz’altro difficoltà a reperire e consultare (per formazione infatti appartengo all’altro ambito, quello filosofico). Ho subito scritto un’email a Claudio per ringraziarlo dell’aiuto che involontariamente mi aveva dato e così siamo entrati in contatto.
In questi due mesi ho anche avuto modo di curiosare un po’ nelle altre sezioni del forum, dove ho fatto un altro incontro fortunato: quello con Pensare un mondo di Georg Maag e Dario Leccacorvi.
Pensare un mondo è un esperimento davvero originale all’interno del panorama editoriale italiano, che sul tema "filosofia con i bambini" sembra essere caratterizzato prevalentemente da traduzioni e adattamenti da autori stranieri: mi riferisco a tutta la letteratura sul curricolo dello statunitense Matthew Lipman, pubblicata dall’editore Liguori, ai testi di “filosofia per i piccoli” dei francesi Oscar Brenifier (in Italia editi da Giunti), e a quelli di Brigitte Labbé e Michel Puech (tradotti ed editi da Ape, Milano).
Il lavoro di questi autori d’oltralpe (e d’oltreoceano) è senz’altro interessante, ma mi domandavo: è possibile che il panorama italiano sul tema “filosofia e bambini” si limiti a mutuare ricerche sviluppate all’estero? E’ possibile che in Italia nessuno abbia ancora sviluppato un contributo originale ed autonomo?
Lavorando alla mia bibliografia ho per fortuna scoperto che in Italia esistono proposte originali (Pensare un mondo di Maag e Leccacorvi è una di queste). Purtroppo, però, hanno scarsa visibilità.
Da qui il secondo obiettivo che mi sono proposta lavorando alla mia tesi: andare più in profondità, cercando di “stanare” anche autori minori (minori per visibilità, non certo per interesse della loro proposta!) che abbiano proposto in Italia qualcosa di originale rispetto, ad esempio, al curriculum Philosophy For Children di Matthew Lipman.
Credo che la pluralità delle proposte sia una risorsa preziosa. Ci si può confrontare, si può vedere cosa funziona bene e cosa funziona meno. Si può prendere spunto reciproco, per migliorare il proprio lavoro: per questo credo che sia importante testimoniare la varietà dei molteplici approcci possibili al tema "pratica filosofica e educazione".
E' in quest'ottica di collaborazione e ”arricchimento reciproco” che ho deciso di contribuire alla bibliografia di Claudio con il lavoro bibliografico svolto per la mia tesi di laurea. Prima però ho avuto l'obbligo (morale e metodologico!) di accertarmi che il lavoro già pubblicato su questo forum fosse accurato e condotto con serietà (nella mia mente risuonava il mantra di ogni ricerca condotta con criterio: “verifica le fonti, verifica le fonti, verifica le fonti...”) Così ho interrogato i cataloghi OPAC del Servizio Bibliotecario Nazionale Italiano (SBN) e ho verificato che ogni singolo articolo, saggio, contributo citato da Claudio (tra quelli che non avevo già verificato per la bibliografia della mia tesi) avesse effettivamente un riscontro. Ho potuto così verificare l’attendibilità del suo lavoro, e rendermi conto di quanto un contributo disponibile su internet non sia necessariamente meno attendibile di un lavoro stampato su carta!

Ho contattato nuovamente Claudio qualche giorno fa e gli ho comunicato la mia intenzione di contribuire attingendo al mio lavoro. In particolare mi occuperò di:

- integrare la bibliografia qui pubblicata con i titoli che a Claudio erano sfuggiti

- aggiornarla al 2008, inserendo i titoli pubblicati in Italia dal 2006 ad oggi

- segnalare eventuali inesattezze, e provvedere prontamente alla loro rettifica


Mi metto subito al lavoro!

Annabella

Modificato da - kalyanna in data 09/11/2008 00:05:23
Torna all'inizio della Pagina

Georg Maag
Georg


1479 Messaggi

Inserito il - 09/11/2008 :  09:05:50  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Mi fa enorme piacere che su queste pagine del sito vengano discusse anche ricerche e tesi di laurea inerenti alla filosofia per bambini!

Grazie per il contributo, non vediamo l'ora di leggere i risultati!
E naturalmente: buon lavoro!
Georg
Torna all'inizio della Pagina

kalyanna
Piccoloscrittore appena arrivato


2 Messaggi

Inserito il - 09/11/2008 :  21:54:02  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
.....Piccola Premessa.....

Innanzitutto vorrei dire grazie a Claudio Calliero,

per aver scelto di condividere in rete il frutto del proprio lavoro

E grazie anche a Georg Maag e Dario Leccacorvi,

per dare a tutti la possibilità di leggere qui il primo capitolo di Pensare un mondo, e per aver scelto la modalità del forum di discussione per aprirsi alle lodi (come alle critiche) dei lettori. Non tutti hanno il coraggio di farlo… Complimenti!



:::::Integrazioni:::::

La filosofia con i bambini è un tema che non si presta facilmente a essere catalogato, perchè a seconda delle sfaccettature considerate può interessare diversi ambiti: pedagogia, filosofia, didattica della filosofia... Questo fa sì che i criteri con cui un libro viene "indicizzato" nei cataloghi delle biblioteche non siano sempre omogenei: capita che uno stesso volume possa benissimo essere classificato con numerazioni che spaziano da un estremo all'altro della Scala Dewey! Insomma, bisogna armarsi di pazienza e tenacia, perchè rintracciare tutto ciò che viene pubblicato sull'argomento filosofia con i bambini non è semplicissimo: per questo apprezzo l'utilità di poter lavorare a una bibliografia "a più mani"! Qui di seguito aggiungo quei titoli che sono riuscita a "stanare" dai tortuosi labirinti dell'OPAC SBN e che non sono già contenuti nella bibliografia di Claudio.


Sul fronte dei contributi teorici ho da aggiungere alla bibliografia già segnalata:

Marina Santi (a cura di), Fare filosofia con i bambini, Pordenone, Libreria al Segno, 2004


Pe quanto riguarda i testi illustrati destinati ai bambini, ho trovato anche:

Brian Moses, Mike Gordon, Collana “I libri dei valori”, Elledici, 2004
- Conta su di me! : come si impara la responsabilità
- Non mi importa! : come si impara il rispetto
- Non sono stato io! : come si impara l’onestà
- Per favore : come si impara la buona educazione



NOTA: La scelta di inserire i testi illustrati di Moses e Gordon all'interno della categoria filosofia con i bambini può essere opinabile. A un primo sguardo essi appaiono simili ai volumi illustrati di Brenifier o a quelli di Puech e Labbé. Ma a mio parere differiscono per un dato fondamentale: Moses e Gordon partono da un'idea ben precisa di cosa sia l'onestà, il rispetto, la buona educazione, e cercano l'adesione a questi criteri da parte dei piccoli lettori. Hanno già la risposta pronta, insomma.
I volumi di Brenifier, Puech e Labbé mi sembrano invece molto più "aperti". Suggeriscono domande, innescano una riflessione, più che dare risposte. E se per fare filosofia intendiamo l'apertura a diversi punti di vista, la volontà di mettersi in discussione e lo sguardo critico, allora il lavoro di Moses e Gordon non credo possa essere definito filosofico...





:::::Aggiornamenti:::::

L'ultimo aggionamento della bibliografia pubblicata da Claudio porta la data del 28 agosto 2006, perciò qui di seguito aggiungerò tutto ciò che è stato pubblicato dopo quella data (...ovviamente l'elenco sarà in costante aggiornamento, perchè potrebbe essermi sfuggito qualcosa...)

2006

Marina Santi, Costruire comunità di integrazione in classe, La biblioteca Pensa multimedia, Lecce, 2006

Marina Santi, Ragionare con il discorso: il pensiero argomentativo nelle discussioni in classe, Liguori, Napoli, 2006


2007

La città di Imola ospita la prima edizione del Festival della filosofia per bambini e ragazzi a cura dell'associazione "La Formica e la Cicala". Il comitato organizzativo del festival è presieduto da Alessia Marabini (insegnante a Imola e specializzanda a Padova presso il corso di perfezionamento post-laurea in Philosophy for Children coordinato da Marina Santi). A questo link sono disponibili tutte le informazioni sul festival: http://www.laformicaelacicala.net/index_2007.htm


Escono presso Giunti Editore altri due volumi illustrati curati da Oscar Brenifier, che vanno ad arricchire la collana "Piccole Grandi Domande":


Oscar Brenifier, Che cos'e la libertà?(con illustrazioni di Frederic Rebena), Giunti Junior, Firenze, 2007

Oscar Brenifier, Vivere insieme... che cos'é?(con illustrazioni di Frederic Benaglia), Giunti Junior, Firenze, 2007


2008

Antonio Cosentino, Filosofia come pratica sociale, Apogeo, Milano, 2008

Marietta McCarty, Tutti i bambini sono filosofi, Rizzoli, Milano, 2008

Antonio Nigro (a cura di), La casa dell'essere: la filosofia con i bambini. Pensieri, parole, immagini, Morlacchi, Perugia, 2008

Giuseppe Ferraro, L’innocenza della verità. Corso di filosofia in carcere, Filema, Napoli, 2008

Nota su quest’ultimo volume: Ferraro aveva documentato in un volume precedente la sua esperienza di filosofia con i ragazzi del carcere minorile di Nisida. In questo libro documenta la sua esperienza di fare filosofia insieme a detenuti adulti, ma ho ritenuto opportuno segnalarlo perchè è un testo che offre l'occasione per ripensare le categorie di "bambino", "adulto","educabilità" e "ri-educazione" e fa riflettere sulle conseguenze a cui può portare la negazione del dialogo.

Segnalo inoltre, tra gennaio e aprile 2008, la seconda edizione del Festival di Filosofia per Bambini e Ragazzi organizzata dall'associazione "La Formica e la Cicala". Il festival si è svolto nelle città di Imola e Bologna, e ha ospitato laboratori gratuiti per i bambini e conferenze con relatori italiani e stranieri (tra cui Irene De Puig, del Grup Iref di Barcellona). Il programma dell'edizione 2008 è consultabile all'indirizzo: www.laformicaelacicala.net
(nota: in data 9/11/2008 il sito risulta inaccessibile perchè "occupato" da un hacker... invio subito un'email alla responsabile del sito per segnalarle l'inconveniente!)


2009

E' corso di pubblicazione un nuovo volume di Giuseppe Ferraro dal titolo Filosofia “fuori le mura”, che uscirà nella collana Sovraimpressioni dell’editore Filema di Napoli. Il volume raccoglie le esperienze di Ferraro nel fare filosofia fuori dalle mura accademiche.




:::::Ufficio accuratezza:::::

Qual è il vantaggio di una bibliografia pubblicata su un forum?
Il fatto che sia inesauribilmente “perfettibile"!

In questo spazio mi propongo di segnalare le inesattezze riscontrate in "fase di controllo":
dalle imprecisioni bibliografiche ai semplici errori di battitura (i refusi sono diavoletti ...e s'infilano proprio dappertutto!)

[...sezione in fase di aggiornamento...]





Modificato da - kalyanna in data 09/11/2008 21:56:21
Torna all'inizio della Pagina

clod
piccoloscrittore impegnato


66 Messaggi

Inserito il - 15/11/2008 :  12:45:30  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Sono proprio contento che Annabella abbia riavviato la bibliografia che da un paio d'anni languiva. Grazie davvero! Ne approfitto per aggiungere anch'io qualche nuova indicazione.

Un testo teorico molto importante per inquadrare l'ambito della filosofia con i bambini da un punto di vista storico e geografico allargato è:
Martens Ekkehard, Filosofare con i bambini. Un'introduzione alla filosofia, Bollati Boringhieri, 2007.

Altri testi molto interessanti, provenienti dalla medesima esperienza (il laboratorio filosofico sulla complessità Ichnos, istituito dalla Facoltà di lettere e filosofia dell'Università di Pisa):
Maria Antonella Galanti (a cura di), In rapido volo, con morbida voce. L'immaginazione come ponte tra infanzia e adultità, ETS, 2008.
Contiene originali riflessioni teoriche calate in un'applicazione didattica. Pongo in evidenza il capitolo di Alfonso Maurizio Iacono, quello di Enzo Catarsi ("Pedagogia attivistica e filosofia con i bambini"), quello di Emiliano Macinai ("Il filosofo e il bambino"); tutta la parte seconda sull'esperienza di filosofia e territorio nella scuola dell'infanzia ("Immaginare una città"); e le conclusioni di Maria Antonella Galanti ("Lo sguardo dei bambini e le figure del potere").
Luca Mori (a cura di), Filosofia con i bambini. Il modello Ichnos, ETS, 2009.
Il libro racconta le esperienze condotte nelle Scuole di Rosignano M.mo e la diffusione del modello nelle Province di Livorno e Pisa, dalle scuole dell'infanzia alle scuole secondarie di primo grado; con contributi di Iacono e Galanti.

Una proposta didattica parallela/alternativa al curricolo di Lipman, molto ben strutturata, è:
Irene De Puig, Sàtiro Angelica, Giocare a pensare con le storie, Junior, 2006.
Irene De Puig, Sàtiro Angelica, Giocare a pensare. Proposte per imparare a pensare, Junior, 2006.

Sempre dell'editore Junior:
Monica Pacchini, Filo-so-fare. Prove di filosofia nella scuola dell'infanzia e di base per la costruzione di pensiero democratico, Junior, 2008
E' un contributo alla realizzazione di laboratori di filosofia a partire dal concreto e dal vissuto.

E' uscito un nuovo testo di Brenifier, dal formato ampio e colorato, gradevolmente illustrato da Despres:
Oscar Brenifier, Jacques Despres, Il libro dei grandi contrari filosofici, ISBN, 2008.
Ringrazio la dott.ssa Maura Beretta per la segnalazione.

Aggiungo, a quelli già citati, alcuni titoli usciti nel 2004 della collana "Piccoli filosofi" di Labbè, Puech, edita da APE:
La vita e la morte,
Bello e brutto,
Violenza e non violenza.

Prosegue la collana "Storie di piccoli filosofi" dell'editrice La Nuova Frontiera, che raccoglie i testi narrativi-filosofici di Emiliano Di Marco per bambini di circa 10 anni. Dopo i già citati La caverna misteriosa e L'uomo più saggio del mondo del 2006, sono usciti:
Il meraviglioso regno di Atlantide, 2006;
Spallone nel paese dei paradossi, 2006;
La vendetta di Atena, 2007;
Il simposio di Spallone, 2007;
Spallone e l'origine delle cose, 2008;
Spallone e l'anello magico, 2008.

Segnalo poi tutto il lavoro della casa editrice Morlacchi di Perugia, molto attiva, con l'associazione Amica Sofia, nel promuovere modi nuovi di filosofare coi bambini. Oltre ai volumi già segnalati, aggiungo:
Livio Rossetti, Chiara Chiapperini (a cura di), Filosofare con i bambini e i ragazzi. Atti delle giornate di studio di Villa Montesca (Città di Castello, 31 marzo-3 aprile 2005), Morlacchi, 2006.
Anna Rita Nutarelli, Adriana Presentini, Cento "maestre di filosofia" in Umbria, Morlacchi, 2006.
Mirella Napodano, Socrate in classe. Le buone pratiche della filosofia dialogica nella scuola, Morlacchi, 2008.
Graziella Carrucola, Anna Rita Nutarelli, Walter Pilini, La filosofia a/ha sei anni, Morlacchi, 2008.

La Morlacchi ha anche una collana ipermediale, "Ciberpaideia", che contiene un cd di argomento filosofico rivolto agli insegnanti di scuola primaria:
Attilio Scullari (a cura di), Bambini vs. Filosofo: 2-0. Ovvero... di come le domande siano una via privilegiata per la conoscenza.

L'editrice Morlacchi dà inoltre alle stampe la rivista "Amica Sofia".
Il numero di aprile 2007 raccoglie una notevole serie di interviste a Antonio Cosentino, Giuseppe Ferraro, Franco Cambi, Pina Montesarchio, Cristina Bonelli, Piero Castellano, Maura Striano, Mirella Napodano, Sergio Viti, Bianca M. Ventura, Mario Trombino.
Nel numero di aprile 2008 troviamo, tra l'altro, un interessante "Forum sul bisogno di filosofia".
Riguardo alla fervente attività del gruppo di Amica Sofia rimando al sito www.amicasofia.it.

Tra le nuove uscite della casa editrice Liguori:
Antonio Cosentino (a cura di), Pratica filosofica e professionalità riflessiva, Liguori, 2006 (nel quale si utilizza la comunità di ricerca di Lipman per la formazione di professionisti riflessivi in ambito sociale).
Alessandro Volpone (a cura di), FilosoFare, politica e società , Liguori, 2008 (con contributi di Antonio Cosentino, Marina Santi, Astrid Bebber, Francesca Pulvirenti, Pierpaolo Casarin, Alessandro Tigano, Giuseppe Cappiello, Francesco Giacomantonio, Rosaria Longo).

Altri testi recenti:
Bianca Maria Ventura (a cura di), In cammino. Idee e strumenti per l'esperienza filosofica in classe, Franco Angeli, 2006.
Bianca Maria Ventura, Maria Alessandra Bertini, Si era addormentata nella mia mente. L'esperienza filosofica nella scuola di base, Franco Angeli, 2006.
Pompeo F. Mancini, Socrate e Aristotele alle elementari. Percorsi di educazione al pensare nella scuola dell'infanzia e primaria, Laterza Giuseppe Edizioni, 2006.
Antonella Paoletti, Maria Antonietta Monaco, Fare filosofia con i bambini, Edizioni del Cerro, 2007.
Anna Borando, Laura Meschino (a cura di), Filosofia bambina 2008, Edizioni di Sofia, 2008. (progetto sul sito www.ilmondodisofia.it)
In particolare quello di Mancini è un testo voluminoso, molto ben documentato, sia nelle premesse teoriche, sia nell'applicazione didattica, con un'interessante coniugazione del curricolo di Lipman (di ispirazione pragmatista) sul versante fenomenologico.

Segnalo poi alcuni rimandi alla filosofia coi bambini in testi più ampi.
La prima è "preistorica". Nell'introduzione di un eserciziario scolastico dell'89 l'autore Molteni auspicava "profeticamente" la traduzione italiana del curricolo di Lipman.
Carlo Molteni, Lingua e logica. Eserciziario di educazione logico-linguistica, La Scuola, 1989.
In Antonella Lucarelli, Luciano Mecacci, Psicologia dello sviluppo. Le origini: tra scienza e filosofia, Giunti, 1993, si parla di "filosofia infantile" (p. 133).
Jeanne Hersch, Storia della filosofia come stupore, Bruno Mondadori, 2002, accenna allo stupore metafisico dei bambini che, già dai cinque anni, pongono domande filosofiche (p. 2).
Daniele Buzzone, "Il dialogo", in Lucio Guasti (a cura di), Apprendimento e insegnamento, Vita e Pensiero, 2002, richiama l'esperienza della Philosophy for children.
Nel testo scolastico Annamaria Pastore, Ugo Perone, Filosofia. Per le scuole superiori, vol. III, SEI, 2005, c'è un filone di "filosofia per l'infanzia", con una scheda su "L'infanzia nella filosofia. Lo sguardo della filosofia contemporanea sull'infanzia" a cura di Iolanda Poma (pp. 676-681). (Ringrazio la dott.ssa Anna Messina per quest'ultima segnalazione).

Interessante (pur senza preciso riferimento alle esperienze di filosofia con i bambini):
Gualtiero Peirce, Il Signore è grande e non si può disegnare (perchè nel foglio non ci sta), Einaudi, 2008;
è il resoconto di incontri con alunni di tre scuole confessionali - ebraica, cattolica, islamica - nei quali si dialoga di Dio in maniera non dogmatica, attraverso la curiosità e il libero pensiero dei bambini. Si affrontano così tematiche quali il perdono, la bontà, il male, la legge, l'amore...

Alcuni testi rivolti a ragazzi un po' più grandi:
Jeremy Weate, Guida alla filosofia per ragazzi, Fabbri, 1999.
Jean-Luc Nancy, Il giusto e l'ingiusto, Feltrinelli, 2007 (si tratta di una breve raccolta di piccole conferenze del noto filosofo francese, rivolte a un pubblico di "giovanissimi").
Loris Taufer, Adolescenti e filosofi. Le risposte della filosofia alle domande dei ragazzi, Erickson, 2008.

Segnalo, come curiosità, alcuni libri divulgativi di filosofia illustrata e a fumetti, anche se non rivolti direttamente ai ragazzi:
John Tyerman Williams, Winnie Puh e la filosofia, Guanda, 1995.
John Heaton, Wittgenstein, Feltrinelli, 1995.
Paolo Quintili, L'illuminismo a fumetti. L'illuminismo inglese e scozzese, Editori Riuniti, 2001.
Paolo Quintili, L'illuminismo francese e la Rivoluzione a fumetti, Editori Riuniti, 2002.
Jader Jacobelli, Che barbe! Da Talete a Popper, Rubettino, 2002.
Richard Osborne, Storia della filosofia a fumetti, Editori Riuniti, 2004.

Un libro di lettura, per un'età di 7 anni, che potrebbe dare spunti di riflessione è:
Florence Seyvos, Pucè. Un libro per bambini piccoli e grandi filosofi, Salani, 2001.

Infine, articoli apparsi su riviste varie (alcuni consultabili su Internet):
Cristina Cammarano, "Philosophy for children", in Pragma, n. 26, 2005 (on-line www.rivistapragma.it)
Anselmo Roveda, "Grandi domande, infinite risposte e una certa voglia di filosofia", in Andersen, n. 226, 2006 (pp. 17-19).
Valeria Rossi (a cura di), "Filosofare nella scuola dell'infanzia", inserto di Scuola materna, n. 6, 2007 (on-line www.lascuola.it/webapp/Download/07SM/INSERTO006.pdf)
Milva Capoia, "L'avventura del pensiero", in Bambini, n. 9, 2006 (pp. 10-15).
Donatella Savio, Piero Sacchetto, "A proposito di Philosophy for Children", in Bambini, n. 5, 2007 (pp. 24-26).
Redazione di "Betrifft Kinder", "Fare filosofia con i bambini", in Bambini, n. 3, 2007 (pp. 12-16).
Grazia Massara, "Un'infanzia filosofica. Pratiche e modelli di azione", in Paideutika, n. 7, 2008.
E' consultabile on-line la rivista internazionale Childhood & Philosophy, all'indirizzo www.filoeduc.org/childphilo/n7/prev.html, con alcuni contributi in italiano:
Gabriele Cornelli, "Il bambino allo specchio: Dionisio e l'infanzia della sapienza occidentale", n. 1, 2005;
Pina Montesarchio, "Perché è l'amore che ci fa capire che siamo tutti uguali. Rivisitazione del Simposio di Platone", n. 2, 2005;
Stefano Scarpa, "Philosophy for children e scienze motorie: una conciliazione impossibile? Il corpo e il movimento nel curricolo della P4C", n. 5, 2007.

Come sottolineato saggiamente da Annabella, un campo così prolifico e variegato come quello della filosofia coi bambini ha bisogno di un lavoro a più mani per essere "mappato" costantemente. Quindi mi auguro che Annabella e (spero) altri collaboratori contribuiscano ad aggiungere i testi non ancora segnalati e quelli che usciranno in futuro.
Inizio ad anticipare un libro che per ora è solo un'idea. Georg sta pensando a una seconda puntata di Pensare un mondo. L'auspicio è che l'idea si trasformi presto in realtà.

Claudio


Modificato da - clod in data 27/09/2012 14:22:04
Torna all'inizio della Pagina

clod
piccoloscrittore impegnato


66 Messaggi

Inserito il - 13/01/2010 :  12:45:33  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Concluso il 2009, aggiorno la bibliografia con nuovi titoli usciti e con qualche recupero degli anni passati.

Inizio da alcune nuove risorse teoriche:

Grazia Massara, La domanda filosofica nell’infanzia. Quadri teorici ed esperienze didattiche, Ibis, Como-Pavia, 2009.

Alessandro Volpone (a cura di), FilosoFare, cura e orientamento al valore, Liguori, Napoli, 2009.

Importante l’uscita di un libro che offre un'introduzione critica al "dialogo socratico" corredata da un accesso diretto alle fonti, con testi di Leonard Nelson, di Gustav Heckmann e di Minna Specht, tradotti per la prima volta in italiano:

Paolo Dordoni, Il dialogo socratico. Una sfida per un pluralismo sostenibile, Apogeo, 2009.

Di Philosophy for Children si è parlato nel mensile di aggiornamento didattico per docenti Gulliver:
Sonia Claris, "La Philosophy for Children", rubrica "Nuove metodologie", in Nuovo Gulliver News, n. 112, maggio 2009, pp. 7-9.

Interessante testimonianza esperienziale, un nuovo volume della collana di filosofia con i bambini dell’editrice Morlacchi:

Anna Rita Nutarelli, Walter Pilini, Per una Critica della Ragion Puerile. Materiali del Circolo (filosofico) di Corciano (Perugia), Morlacchi, Perugia, 2009.

Segnalo anche il progetto teatrale di Favole filosofiche promosso dalla Fondazione Teatro Ragazzi di Torino, in tournée in diverse città italiane con spettacoli sul cambiamento, sulle occasioni, sulla bellezza, come testimoniato nel testo:

Pasquale Buonarota, Alessandro Pisci, Favolosofia. La favola dei cambiamenti, Fondazione Alberto Colonnetti, Torino, 2008.

Passando a libri applicativi a disposizione degli insegnanti, sono usciti due nuovi volumetti illustrati curati da Brenifier (simili nell’impostazione al precedente Libro dei grandi contrari filosofici):

Oscar Brenifier, Il libro dell’amore e dell’amicizia e Il senso della vita, ISBN, Milano, 2008-2009.

Dovrebbe essere in uscita la traduzione dell’interessante materiale narrativo e didattico prodotto dall’olandese Heesen (precocemente scomparso nel 2002), rivolto a bambini della scuola dell’infanzia.

Berrie Heesen, Piccolo ma coraggioso, Liguori, Napoli, 2009.

Un originale strumento didattico per avvicinare bambini di 8-12 anni alla storia della filosofia è:
Olimpia Ammendola, Il cielo stellato sopra di me, Graus Editore, Napoli, 2009 (con CD interattivo).

Accattivante racconto per bambini della figura di Socrate e delle discussioni filosofiche di cui fu protagonista:
Giuseppe Messina, La storia di un tale di nome Socrate, La Meridiana, Molfetta (BA), 2008.

Segnalo ancora alcuni spunti per dialoghi filosofici in classe (particolarmente interessanti le proposte di Piquemal):

Matthieu de Laubier, Marie Aubinais, Gwénaëlle Boulet, Catherine Proteaux, Gastone, il bambino che non smetteva di fare domande, Larus, Bergamo, 2006.

Michel Piquemal, Piccoli e grandi racconti di Sophios, Edizioni EL, San Dorlingo (Trieste), 2005; Storie per apprendisti saggi, Edizioni EL, 2006; Fiabe mitologiche di amori e di inganni, Edizioni EL, 2008; Fiabe mitologiche di eroi e di mostri, Einaudi, Torino, 2008.

Colgo l’occasione per citare anche un po’ di materiale didattico non ancora tradotto in italiano, di particolare originalità:

Philip Cam, "The Children’s Philosophy Series”, Thinking Stories (1 – 2 – 3), 1993-97, con “Teacher Resource Book”; Twenty Thinking Tools, 2006; Philosophy with Young Children, 2007.

Chris de Hann, San MacColl, Lucy McCutcheon, Philosophy with Kids, 1995 (3 vol. + “More Ideas and Activities”).

Anne-Maree Olley, Thinking About Journal Stories (3 vol); Thinking About Picture Books (2 vol); Time to Think (2 vol), 1998/2001.

David A. White, Philosophy for Kids e The Examined Life, Prufrock Press, USA, 2001 e 2005.

Sharon M. Kaye e Paul Thomson, Philosophy for Teens e More Philosophy for Teens, Prufrock Press, USA, 2007 e 2008.

Thomas E. Wartenberg, Big Ideas for Little Kid. Teaching Philosophy Through Children’s Literature, 2009.

Recentemente l’Akademie Kinder Philosophieren di Freising, vicino a Monaco, ha strutturato un proprio manuale per la pratica e un primo volume di racconti per filosofare (Ich bin ich. Order?).

Chi avesse nuove segnalazioni è invitato, come sempre, ad aggiornare queste pagine. Grazie!

Claudio



Modificato da - clod in data 08/02/2010 13:42:31
Torna all'inizio della Pagina

Georg Maag
Georg


1479 Messaggi

Inserito il - 14/01/2010 :  09:48:05  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Grazie mille, Claudio, per continuare questo lavoro prezioso!
Spero che possiamo nuovamente incontrarci presto, o in classe per il "solito" corso-incontro, o fuori...
Un caro saluto,
Georg
Torna all'inizio della Pagina

clod
piccoloscrittore impegnato


66 Messaggi

Inserito il - 01/03/2010 :  20:10:53  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Segnalo l’uscita di un libro sulla filosofia con i bambini e i ragazzi scritto da Alberto Galvagno e da me.
Il testo è composto da due parti.
La prima raccoglie una serie di riflessioni e stimoli storico-filosofico-letterari sulle possibilità dell’accostamento di filosofia e prima gioventù; dopodichè traccia un panorama storico e geografico delle iniziative di pratica filosofica a scuola, andando indietro nei secoli (ripescando ad esempio esperienze legate al movimento illuminista) per arrivare all’attuale diffusione, inquadrando sia il movimento della Philosophy for Children sia le svariate proposte alternative.
La seconda parte propone un’originale lettura teorica del filosofare in classe, affrontando le tematiche della relazione educativa, del tempo e dello spazio dell’ascolto, del silenzio, dell’argomentazione; senza dimenticare gli aspetti più pratici: l’allestimento dell’incontro dialogico, le scelte metodologiche e didattiche, le competenze di base per un insegnante che vuole cimentarsi in questa modalità di costruzione del sapere; con il contributo del pensiero di molti, bambini e insegnanti, che hanno dato vita a dialoghi filosofici in aula.

Alberto Galvagno, Claudio Calliero, Abitare la domanda. Riflessioni per un’educazione filosofica nella scuola di base , Morlacchi, Perugia, 2010.

Sul sito della Morlacchi è possibile visualizzarne alcuni stralci
http://www.morlacchilibri.com/universitypress/Claudio%20Calliero%20Abitare%20la%20domanda-405.html

Modificato da - clod in data 01/03/2010 20:15:04
Torna all'inizio della Pagina

clod
piccoloscrittore impegnato


66 Messaggi

Inserito il - 19/03/2011 :  11:55:48  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Nuove segnalazioni.

Raccomando, di Alberto Galvagno e Matilde Donfrancesco (a cura di), Il filo che soffia. Filosofare con i bambini nel cuneese, 2010, decimo volume della collana diretta da Livio Rossetti "Filosofia con i bambini", della Morlacchi Editore... Oltre 500 pagine di dialoghi e testimonianze sul campo!

Un altro testo che documenta un percorso di filosofia in una classe elementare del IV Circolo di Grosseto (prende spunto da "Pensare un mondo" di Georg) è:
Fiorita Bernieri, Lucia Cenerini, Fiorenza Nuzzi, Filosofare?... Elementare!! Un percorso di didattica del pensiero con i bambini della scuola primaria, ilmiolibro.it, 2010.

Importante: Alison Gopnik (psicologo dell'Università di Berkeley, esperto di rilievo internazionale nello studio dell'apprendimento infantile), Il bambino filosofo. Come i bambini ci insegnano a dire la verità, amare e capire il senso della vita, Bollati Boringhieri, Torino 2010.

Un altro importante testo di approfondimento didattico sulla P4C, con indicazioni teoriche e pratiche, è: Sonia Claris, L'esperienza del pensare. Guida teorico-pratica per la formazione di insegnanti e formatori, Franco Angeli, 2010.
"Il libro esplora alcuni approcci attuali al pensare, che si sviluppano da queste radici antiche, connettendoli alla figura dell'insegnante, nella sua funzione di mediatore e di facilitatore di esperienze di pensiero, in forma dialogica e in comunità di ricerca. Prendendo spunto dal metodo Philosophy for children, si chiede quali contributi esso possa fornire alla formazione dei docenti e al rinnovamento metodologico del fare scuola. L'ultimo capitolo dell'opera fornisce un esempio di percorso di formazione ed alcune esercitazioni indirizzate a insegnanti, in formazione o in servizio, tutor, formatori, educatori, da impiegarsi sia in chiave autoriflessiva, sia per progettare nuove attività sul campo, insieme ad altri. "

E' poi uscito un nuovo ricco volume di FilosoFare a cura di Alessandro Volpone; si intitola Luoghi, età e possibilità d'esercizio, Liguori, 2010. Contiene:
- atti delle conferenze di Carlo Sini sul tema "La pratica filosofica e il suo oggetto" e di David Kennedy (Anagni, 17-18 luglio 2009)
- Maura Striano, "La comunità di ricerca filosofica come dispositivo di partecipazione e di impegno nei contesti di decisione pubblica"
- Antonio Cosentino, "Per un´etica della conoscenza"
- Roberto Franzini Tibaldeo, "Comunità di Ricerca ed etica della responsabilità"
- Sergio Carletto, "Pensare insieme. Una sfida per la sfera pubblica nell´età globale"
- Grazia Lingua, "Community of Inquiry e spazi pubblici deliberativi. Osservazioni sulla pragmatica del discorso nella pratica della Philosophy for Children"
- Pierpaolo Casarin, "Dalla Philosophy for Children alla Philosophy for Community. Un filosofare come esperienza"
- Gabriele Grosso, "P4C: Philosophy for Community?"
- Maura Striano, "Lo sviluppo sociale come liberazione del potenziale umano"
- Antonio Cosentino, "La pratica filosofica come impegno civile"
- Roberto Franzini Tibaldeo, "Partecipazione riflessiva: il possibile contributo dell´etica della responsabilità alla pratica comunitaria della filosofia"
- Sergio Carletto, "Un filosofo scopre la P4C e ringrazia"
- Gabriele Grosso, "Né premesse, né promesse. Praticare la filosofia, persino nelle organizzazioni"
- Pierpaolo Casarin, "L´osservazione della comunità di ricerca. Spunti, riflessioni ed elementi di criticità"
- Adriana Allocco, "Filosofando"
- Sabrina Asteggiano, "I fili della mente. 'Gente, ora ci tocca anche filosofare con i bambini, ci mancava solo questa!'"
- Piera Barale, "Dal sonno al risveglio".

Prosegue la pubblicazione della rivista Amica Sofia, periodico dell'Associazione omonima, con scritti di Livio Rossetti, Gaetano Mollo, Alberto Galvagno, Stefano Bacchetta, Leandro Limoccia, Chiara Chiapperini, Adriana Presentini; e nel numero di dicembre 2010 un "Addio a Matthew Lipman" firmato da Walter Omar Kohan.

Segnalo anche il numero di dicembre 2010 di Scuola Materna per l'educazione dell'infanzia, Editrice La Scuola, con l'inserto centrale "Filosofare con l'infanzia".

Da notare una lusinghiera promozione del filosofare con i bambini nel dibattuto testo sull'essenziale funzione della cultura umanistica nell'educazione democratica: Martha C. Nussbaum, Non per profitto, Il Mulino, 2011. Vedere, nello specifico, il quarto capitolo, "La pedagogia socratica: l'importanza del ragionamento", con esplicito riferimento a Lipman.

Continuano poi le pubblicazioni di Oscar Brenifier, Jacques Després con Il bene e il male e Il concetto di Dio, ISBN Edizioni, 2010.

Roger-Pol Droit, Il mio bambino è un filosofo, nella collana "Progetto famiglia", San Paolo Edizioni, 2011.

Invito chiunque abbia altre segnalazioni a tenere aggiornata questa bibliografia e, come sempre, ringrazio Georg per l'ospitalità!

Modificato da - clod in data 27/08/2013 12:44:24
Torna all'inizio della Pagina

Georg Maag
Georg


1479 Messaggi

Inserito il - 20/03/2011 :  10:43:31  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Grazie Claudio per i continui aggiornamenti!
Permettetemi una piccola (e amara) considerazione: Da qualche anno la filosofia per bambini veramente decolla. Basta vedere quante pubblicazioni nuove ci sono ogni anno, e la varietà dei titoli stessa per capire che siamo davanti ad un fenomeno non passeggero, ma una valutazione serissima di un metodo di approfondire e di migliorare il nostro rapporto con i bambini di oggi (che ne hanno bisogno, eccome!).
Essendo io anche autore di un libro di filosofia per bambini (che tuttora è reperibile sul mercato e viene richiesto continuamente) posso però asicurare che i tagli alla spesa dell'educazione e della scuola hanno fatto un tale danno all'Italia che ci troviamo davanti alla situazione assurda di avere tanti titoli validi ma non una Lira per comprarli, per tacere dell'adottamento per una classe! Prima, insomma, c'erano dei soldi ma pochi mezzi, ora ci sono i mezzi ma non ci sono più soldi.
A farne le spese, prima come ora, sono i bambini. Che forse forse sono ancora in qualche modo capaci di sopravvivere, perché adattabili ad ogni situazione. Forse i libri di filosofia servirebbero ancora di più ai genitori per capire cosa dovrebbero fare e cosa non dovrebbero fare nel loro rapporto con i figli!
Ma continuano a comprare costosissimi regali ai figli invece che regalare loro il tempo per stare insieme, per parlare e discutere.
Boh, spero che prima o poi qualcosa cambi. Certo è che così non è facile andare avanti.
Un saluto
Georg
Torna all'inizio della Pagina

clod
piccoloscrittore impegnato


66 Messaggi

Inserito il - 22/10/2011 :  18:45:37  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Novità.

Testi da usare con i bambini/ragazzi.

Rivolti all'infanzia (fascia di età sulla quale sta crescendo l'attenzione) segnalo due nuovi testi dell'importante progetto NORIA delle spagnole De Puig e Sàtiro:
Angélica Sàtiro, Giocare a pensare con bambini dai 3 ai 4 anni, Junior, 2011
con il testo narrativo
Angélica Sàtiro, La coccinella Isabella, Junior, 2011.

Sempre per l'infanzia e ancora della casa editrice Junior (che si sta specializzando):

Dora Vallario, Il cerchio per parlare le parole. La conoscenza come conquista, Edizioni Junior, 2009.

Jacqueline Duhême, Gilles Deleuze, L’uccello filosofia, Edizioni Junior, 2010.
«Non c’è alcun bisogno di essere dei sapienti per fare filosofia. Un bambino può trasformarsi in un filosofo mascherato». Jacqueline Duhême ha disegnato Gilles Deleuze, le parole del filosofo si sono intonate alla pittura e i concetti filosofici hanno potuto finalmente diventare degli “eventi puri”. «Questo non è un libro di filosofia per bambini. Semmai, un libro di bambini per la filosofia. Una filosofia che si infanzia strada facendo. Una filosofia bambina».

Paolo Perticari, Conversazioni con l'uccello filosofia. Una didattica conversazionale e una pedagogica del concetto nella scuola dell'infanzia, Edizioni Junior, 2010.
"Il libro documenta la sperimentazione nata dalla collaborazione tra il professore Paolo Perticari attraverso la pedagogia degli 'attesi imprevisti' e le insegnanti della scuola dell'infanzia comunale di Pesaro 'Il Filo Rosso', che hanno sperimentato con i bambini il libro 'L'oiseau philosophie' di Gilles Deleuze e della pittrice Jacqueline Duhême".

Una nuova proposta per l'infanzia anche nel solco di Lipman, dalla Liguori:
Stefania Nardone, Il re della foresta. Materiali per l'indagine filosofica nella scuola dell'infanzia, Liguori, 2011.
"Racconto filosofico costruito sul modello di Lipman, corredato di un breve manuale didattico rivolto agli insegnanti. Nella parte manualistica sono presentate le idee-guida che sostanziano la narrazione ed i possibili percorsi di approfondimento del lavoro attraverso attività-stimolo, esercizi e piani di discussione. La fascia d’età a cui è destinato è orientativamente quella compresa tra i 5 ed i 7 anni".

Ancora dalla Liguori, ma per la scuola media superiore:
Eduardo Lupia, Maria Miraglia, Stefania Nardone, Rossella Sorbo, Il risentimento della mula, Liguori, 2011.
"Raccolta di testi narrativi e di materiali costrui­ti sull’esempio dei racconti e dei manuali del curricolo della Philosophy for Children. Le narrazioni, le idee-guida e i connessi piani di discussione ed esercizi sono stati specificamente realizzati per stimolare alcune tematiche di particolare interesse per adolescenti e giovani adulti (la vita e la morte, l’amore, il caso e la necessità, il rapporto tra bios e logos, il rapporto tra parole e cose, l’esperienza estetica e l’idea del bello ...). La fascia d’età a cui è destinato è orientativamente per ragazzi maggiori di 16 anni".

Nuova collana di filosofia illustrata per ragazzi della casa editrice Isbn, 2011:
Jean Paul Mongin, Yann Le Bras, La morte del divino Socrate
Jean Paul Mongin, Francois Schwoebel, Il genio maligno del signor Cartesio
Jean Paul Mongin, Laurent Moreau, La folle giornata del professor Kant
(sono titoli tradotti dalla collana francese "Les petits Platons", che, in originale, comprende anche testi su Lao Tzi, Diogene, Sant'Agostino, Pascal, Leibniz, Marx, Einstein, Ricoeur).

Segnalo altri titoli utili come spunto per attività dialogico-filosofiche con i bambini/ragazzi:
Florence Seyvos, La tartaruga che viveva come voleva. Un libro per piccoli e grandi filosofi, Salani, 2009 (per bambini; temi: amore, dolore, libertà, felicità);
Neil Gaiman, Michael Reaves, Il ragazzo dei mondi infiniti, Mondadori, 2011 (per ragazzi); sempre sul tema dell'infinito approfitto per ricordare il "classico": Jean Giono, Il bambino che sognava l'infinito;
Sebastiano Ruiz Mignone, Mi sentite?, Salani, 2006 (per bambini sul tema della morte).

Testi di approfondimento teorico.

Giuseppina D'Addelfio, Filosofia per bambini ed educazione morale, Editrice La Scuola, 2011.
"Accostandosi alla metodologia della Philospphy for Children, l'autrice esplora temi legati alla formazione emotiva ed etica dei bambini con il dialogo filosofico. Viene presentato anche il resoconto di un'esperienza di ricerca e formazione condotta in due scuole primarie della città di Palermo".

Modificato da - clod in data 31/07/2013 16:42:27
Torna all'inizio della Pagina

clod
piccoloscrittore impegnato


66 Messaggi

Inserito il - 17/07/2012 :  20:43:27  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Segnalazioni 2012

Adriana Presentini, O forse il tempo siamo noi. Storia di un percorso di pensiero: un gruppo di bambini e la loro maestra si raccontano, Morlacchi Editore, nella collana "Filosofia con i bambini"

Olimpia Ammendola dopo "Il cielo stellato sopra di me" del 2009, propone
3 passi nel giardino del pensiero. Antologia di filosofia per bambini, Graus Editore;
dalla quarta di copertina: "L’autrice accompagna i bambini in un viaggio tra i grandi quesiti filosofici, spingendoli alla riflessione su temi quali l’esistenza del male, la giustizia, l’amicizia, attraverso numerosi esempi, colori ed esercizi, rendendo semplice la comprensione dei concetti più profondi".

Nella collana "Impariamo a pensare" delle Liguori:

Antonio Cosentino, Stefano Oliverio, Comunità di ricerca filosofica e formazione. Pratiche di coltivazione del pensiero, Liguori, 2012.
Nell'indice:
PARTE PRIMA - La comunità di ricerca filosofica come istanza etica
Capitolo I - Comunità
Capitolo II - La comunità di ricerca
Capitolo III - Comunità di ricerca filosofica
PARTE SECONDA - La comunità di ricerca filosofica come istanza educativo-politica
Capitolo I - Il con-filosofare educante di Socrate e l´Accademia come Bund filosofico-educativo
Capitolo II - La comunità di ricerca come progetto politico-educativo in John Dewey
Capitolo III - Un modo socratico di andare oltre Dewey: la comunità di ricerca filosofica di Matthew Lipman

Modificato da - clod in data 20/03/2013 15:24:14
Torna all'inizio della Pagina

Georg Maag
Georg


1479 Messaggi

Inserito il - 20/07/2012 :  11:00:14  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Grazie Claudio,
sempre puntuale e preciso!
Un saluto
Georg
Torna all'inizio della Pagina

clod
piccoloscrittore impegnato


66 Messaggi

Inserito il - 18/03/2013 :  21:11:10  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Altre segnalazioni

Marina Santi, Stefano Olivero (edited by), Educating for Complex Thinking through Philosophical Inquiry. Models, Advances, and Proposals for the New Millennium, Liguori, 2013.

Sonia Claris, Filosofia e pedagogia del dialogo, Armando Editore, 2013.

Maria Vinciguerra, Pedagogia e filosofia con i bambini, La Scuola, 2012.

Piccole ragioni. Filosofia con i bambini, Franco Cosimo Panini, 2012.
Un lavoro di filosofia con i bambini e non per i bambini al fine di promuovere nuove modalità di cittadinanza e sapere civile, così da contribuire a costruire cittadini consapevoli, e non consumatori-sudditi. Frutto di un progetto educativo avviato nelle scuole di infanzia modenesi “Piccole ragioni” raccoglie le esperienze di due anni di lavoro su filosofia ed educazione. Il suo nucleo sta nel resconto dell’attività svolta nelle classi con gli allievi, ai quali veniva chiesto di calarsi in situazioni immaginarie, come costruire da zero un paese in cui vivere bene, abitare un’isola deserta, scegliere se ospitare o no delle persone. Da queste esperienze, all’apparenza di gioco, emergono uno dopo l’altro i temi della filosofia: bambine e bambini di quattro e cinque anni parlano così del bene e del male, del mondo che esiste ai loro occhi e di altri mondi possibili. Gli interventi di Roberto Franchini, Adriana Querzè, Alfonso Iacono, Maria Antonella Galanti, Benedetta Pantoli e Luca Mori contestualizzano l’esperienza all’interno di un quadro di riferimento teorico.

Andrea Scherini, M. Francesca Agnelli, Miryam Giargia, Il pollo di Diogene. Filosofia per i più piccoli, Antigone, 2012.
Attraverso l'artificio della favola (nel senso, per esempio, delle favole di Esopo), questo libro intende offrire al bambino dei "semi di pensiero", piccole sollecitazioni al ragionamento autonomo e alla formazione di un'opinione. Età di lettura: da 8 anni.

Ramon Irigoyen, Piccola storia della filosofia... come nessuno l'ha mai raccontata, Tropea, 2010.
Da tempo si pensa di introdurre la filosofia nella scuola di base. Ma come fare a insegnare una materia apparentemente così complicata? La risposta è in questo libro, che offre un viaggio divertente e ironico attraverso la storia della filosofia, dai greci antichi fino ai contemporanei. Non se ne avranno a male gli specialisti più integrali, ma questa è una storia della filosofia dedicata ai più giovani, e affronta in modo leggero e brillante, spesso satirico, i temi fondamentali della più affascinante tra le discipline, i quesiti dei grandi pensatori, gli argomenti delle opere più importanti, il relativo contesto storico, senza perdersi gli aneddoti e le stranezze che rendono finalmente i filosofi, anche i più austeri, vicini alla dimensione ludica del pensare. Età di lettura: 11-15 anni.

Emiliano Di Marco, Massimo Bacchini, Il mio primo libro di filosofia, La Nuova Frontiera, 2010.

Big Questions from Little People, Eco Press, 2012.
A charming and informative collection that reveals how the world works--compiled from schoolchildren's questions and explained by renowned specialists, including scientists, philosophers, writers, and others.

Modificato da - clod in data 29/08/2013 11:15:21
Torna all'inizio della Pagina

clod
piccoloscrittore impegnato


66 Messaggi

Inserito il - 31/07/2013 :  17:11:29  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Segnalo con piacere l'importante testo:
Dizionario del counseling filosofico e delle pratiche filosofiche, a cura di Luca Nave, Pietro E. Pontremoli, Elisabetta Zamarchi, con presentazione di Umberto Galimberti, Mimesis, 2013.
Il dizionario contiene molte voci interessanti, affini ai temi di cui qui ci interessiamo, tra le quali segnalo: "Bambini, filosofia per/con i" e "Philosophy for children" (di Daniela Chiavegato), e "Dialogo socratico" (di Paolo Cicale).
In particolare faccio notare che nella voce "Bambini, filosofia per/con i" si propongono tre approcci rappresentativi:
il primo è quello della Philosophy for children di Lipman,
il secondo è quello degli Atelier di filosofia di Brenifier,
il terzo (sorpresa!) è quello di Georg Maag, al quale viene dato ampio risalto citandone le opere oltre che il presente sito. Complimenti a Georg per il giusto riconoscimento!

Il dizionario è stato presentato nel corso di una due giorni seminariale organizzata dalla Scuola Superiore di Counseling Filosofico di Torino, intitolata "Metodi e strumenti del counseling filosofico nell'età evolutiva: filosofare con bambini e adolescenti", il 13 e 14 luglio 2013.
Tra gli altri segnaliamo gli interventi di Luca Nave e di Alberto Galvagno e del sottoscritto, visionabili agli indirizzi http://www.youtube.com/watch?v=7aecnyIWuBw e http://www.youtube.com/watch?v=wpUj6U-z7g8.

Altre segnalazioni:
Margherita Cannatella, Linda Meneghin, Dal filo all'intreccio. Esperienze di filosofia con i bambini nella scuola primaria e dell'infanzia, Morlacchi, 2013.
"Pensate a un filo che unisce il pensiero, che crea legami tra gli studenti, anche tra quelli che solitamente stanno ai margini del cerchio. Intrecciatelo con le molteplici intelligenze e i diversi modi di vedere e interpretare la realtà. Nascerà così un discorso del quale ogni bambino sarà protagonista. Il testo raccoglie le esperienze di filosofia con i bambini, svolte nella scuola dell'Infanzia e Primaria, attraverso una sperimentazione triennale sulle Intelligenze Multiple. Questo progetto è stato possibile grazie alla collaborazione fra CRLE (Centro di Ricerche sul Linguaggio e l'Educazione) e Amica Sofia (Associazione per la promozione della filosofia con i bambini e i ragazzi) con il positivo sostegno del Comune di Schio (VI)".

Stefano Bacchetta, Piacere, siamo Filo e Sofia. Per un ambiente filosofico a scuola e nella vita, Aracne, 2013.
"Suggerimenti e suggestioni rispetto al modo in cui si può presentare la filosofia a persone da 0 a 150 anni e oltre, che non la conoscono, che la conoscono per luoghi comuni, che la odiano per colpa di qualche professore o di qualche 'autore'". Così recitava, tra il serio e il faceto, il primo sottotitolo di quest'opera, che in un primo momento voleva essere un semplice vademecum per invogliare docenti di scuola alla pratica filosofica con bambine e bambini. Negli anni, il fiorire e il consolidarsi di questa pratica ha arricchito di esperienze, esempi e riflessioni teoriche e suggestioni pratiche questo libro, dove si parla di filosofia, ma filosofia intesa come pratica, "cantiere" e non "tempio", ricerca continua, per e a tutte le età, di quel sapere che, come dice lo stesso dizionario, "porti un effettivo vantaggio all'uomo". In questa investigazione, che ha come coordinate forti la relazione (dunque la comunicazione) e il grande rispetto per tutto ciò che concerne l'umano, si attraversano scuole, università e luoghi "altri", come quelli della riflessione personale e dei rapporti umani, fino a quello più compiuto di tutti, l'amicizia.

Emiliano Di Marco, Quattro passi nella filosofia, La Nuova Frontiera Junior, 2013.
C'erano una volta quattro bambini e le loro storie... Agostino, Giordano Bruno, Thomas Hobbes, Cartesio. I loro pensieri, i loro dubbi e le loro certezze hanno attraversato i secoli per arrivare fino a noi. C'era una volta, e c'è ancora, un lungo dialogo che dura da più di duemila anni, fatto di curiosità, di tante domande e di qualche risposta che si chiama filosofia. C'era una volta e ci sarà ancora qualcuno che seguirà i passi di quei bambini e continuerà questa conversazione, e forse è qualcuno che conosci molto bene. C'era una volta un bambino che fece quattro passi nella filosofia, e se vuoi quel bambino sei tu. Età di lettura: da 8 anni.

Bruce Weinstein, E se nessuno mi becca? Breve trattato di etica per ragazzi, Il Castoro, 2013.
Ci sono domande a cui è difficile trovare risposte convincenti: che fare quando a comportarsi male sono i genitori? Quando si può non rispettare una promessa? Bisogna essere sempre sinceri, a costo di essere brutali? Posso lasciare la mia ragazza con un’email? Piccole questioni, situazioni quotidiane che ogni ragazzo si trova ad affrontare, ma che possono e devono essere fonte di crescita personale. Partendo da cinque principi pratici, con tantissimi esempi concreti a casa, a scuola, con gli amici, questo libro mira a guidare i ragazzi verso la costruzione di una convivenza più rispettosa e serena con gli altri ma anche, e soprattutto, con se stessi. Per diventare adulti nel senso più nobile del termine, senza necessità di scorciatoie.

E' uscito:
Vera Waksman, Walter O. Kohan, Fare filosofia con i bambini. Strumenti critici e operativi per il lavoro in classe con e oltre il curricolo Philosophy for Children, edizione italiana a cura di Marina Santi, Liguori, 2013.
Philosophy for Children è un progetto educativo iniziato negli anni ’70 da Matthew Lipman, evolutosi poi in un programma nato per “far filosofare” gli alunni dei vari gradi scolastici trasformando la classe in “comunità di ricerca”. In tale contesto sono stimolati il confronto e lo scambio di punti di vista attraverso la discussione e il dialogo filosofico. Vengono utilizzati materiali (racconti e manuali) differenziati per ambiti di riflessione e per età. Le finalità educative sono l’educazione alla convivenza democratica, l’appropriazione di competenze relazionali e comunicative di tipo argomentativo e lo sviluppo del pensiero critico-creativo. I racconti, per bambini e adolescenti, si leggono d’un fiato. Non vi si incontrano eroi, né personaggi fantastici, né situazioni irreali. Protagonisti sono bambini e adulti che quotidianamente si confrontano con le proprie esperienze, cercando di darvi un significato attraverso il pensiero. Ogni racconto è corredato da un manuale per l’insegnante in cui sono indicate direttive metodologiche per l’approfondimento del lavoro educativo con piani di discussione, esercizi e altro. La collana “Impariamo a pensare” raccoglie pubblicazioni relative a questo curricolo formativo, studi critici e ricerche volte a promuoverne la diffusione e a sostenere scientificamente la formazione dei facilitatori.

Segnalo inoltre un preziosissimo volumetto che è possibile richiedere tramite il sito www.cencicasalab.it. Si tratta di
Franco Lorenzoni (a cura di), Una verità non sicura, però
e raccoglie le attività riflessive svolte da una classe, dalla prima alla quinta, del piccolo comune di Giove, in provincia di Terni. Il sottotitolo recita: "Cinque anni di domande, riflessioni e conversazioni tra bambine e bambini in una classe elementare di Giove". I dialoghi raccolti diventano di anno in anno sempre più propriamente filosofici: un esempio forse unico di documentazione verticale a comprendere un intero ciclo di istruzione. Alcune domande sulle quali i bambini si sono interrogati: cos'è la vita? (in prima), come nasce una famiglia? le parole sono dentro la matematica o la matematica sta dentro le parole? (seconda), com'è che il primo uomo ha dipinto? decidiamo noi il nostro destino? i numeri non finiscono mai? (terza) cos'è la bellezza? è divertente avere un tempo infinito? (quarta) cos'è lo zero? i dittatori sono pazzi? possiamo conoscere noi stessi? (quinta).

Modificato da - clod in data 21/11/2013 22:12:17
Torna all'inizio della Pagina

clod
piccoloscrittore impegnato


66 Messaggi

Inserito il - 31/07/2013 :  17:26:42  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Al termine di due anni di sperimentazione nelle scuole del cuneese è uscito il testo a cura di

Claudio Calliero, Alberto Galvagno, Filosofare tra insegnamento e apprendimento. L'approccio dialogico-filosofico per la promozione delle competenze trasversali nella scuola di base, Value. Università ricerca innovazione, Ananke, Torino, 2013.

Dalla quarta di copertina:
La filosofia con i bambini e con i ragazzi, nella scuola di base, si può praticare. Lo affermano pedagogisti e filosofi. Lo testimoniano gli insegnanti che hanno sperimentato come il filosofare aiuti a sviluppare nei giovani allievi lo spirito critico e le capacità argomentative. Anche l’Unesco auspica l’introduzione della filosofia intesa come pratica dialogica comunitaria su domande di senso, sin dai livelli primari dell’istruzione.
Il volume approfondisce la questione dal punto di vista teorico, per poi fornire indicazioni operative e materiale di lavoro, frutto di una ricerca che ha coinvolto scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado della provincia di Cuneo. Si è cercato di avvalorare l’idea che l’approccio dialogico-filosofico influenzi positivamente il processo di insegnamento-apprendimento di tutte le discipline, promuovendo competenze trasversali quali comunicare, collaborare e partecipare, imparare a imparare, individuare collegamenti e relazioni.
Trovano spazio anche le parole dei bambini e dei ragazzi, con ampie trascrizioni di dialoghi svolti in classe.
Il testo contiene scritti di Mario Castoldi, di Alberto Perassi (Presidente della “Rete per la diffusione della filosofia nella scuola di base” della Regione Piemonte) e degli insegnanti che hanno sviluppato la ricerca (Patrizia Dalmasso, Maria Baudino, Bianca Cavatorta, Graziella Marchesoli, Cristina Villosio, Erika Garavano, Chiara Saccheggiani, Luca Gregorio, Raffaella Fissore, Annamaria Tavella, Rosanna Pirra, Donatella Gertosio, Marinella Roviglione, Cristina Castellano, Claudia Lenta, Paola Farinetti, Carola Zorniotti, Daniela Scattone, Adriana Allocco, Patrizia Camparo, Giusy Favasuli, Michela Cervetto).
http://www.retevalue.it/prodotto.php?ipd=1797

Modificato da - clod in data 15/11/2013 22:13:53
Torna all'inizio della Pagina

clod
piccoloscrittore impegnato


66 Messaggi

Inserito il - 13/03/2014 :  20:56:45  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Anna Vivarelli, Pensa che ti ripensa. Filosofia per giovani menti, Il Battello a Vapore, Piemme, 2014
Cosa vuol dire essere amici di qualcuno? Perché è sbagliato buttare le cartacce per terra? Come si fa a trovare un buon maestro? Come mai a volte il tempo scorre veloce e altre volte non sembra passare mai? È possibile accettare che muoia qualcuno a cui vogliamo bene? Questo libro ti spingerà a riflettere su queste domande su molte altre, cercando le risposte nelle parole dei grandi pensatori del passato: da Platone a Kant, da Seneca a Freud. Perché la vita va presa... con filosofia! Età di lettura: da 10 anni.

Modificato da - clod in data 13/03/2014 20:58:02
Torna all'inizio della Pagina

Georg Maag
Georg


1479 Messaggi

Inserito il - 24/03/2014 :  18:08:51  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ciao Claudio,
mi fa piacere che continui ad aggiungere i nuovi testi!
Spero che la tua vita da filosofo vada bene...
Un caro saluto

Georg
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini. © 2003 Georg Maag Torna all'inizio della Pagina
Tradotto Da: Vincenzo Daniele & Luciano Boccellino- www.targatona.it Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03