il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini.
il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini.
Home | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Forum per gli insegnanti
 FORUM PER INSEGNANTI E MAESTRE
 L'Insegnante è magica! Apprendimento in classe
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

admin
Forum Admin


846 Messaggi

Inserito il - 01/03/2007 :  08:16:33  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Girando sul web ho trovato un sito molto interessante sull'apprendimento della Lingua Inglese nelle Elementari.
http://www.hocus-lotus.edu/
Alcuni dei metodi di insegnamento mi sembrano estremamente promettenti, le tabelle di valutazione sembrano ben fatte, e, tra le varie pagine, ho visto anche qualcosa che mi ha fatto pensare alle mie "visite" nelle classi Terze, Quarte e Quinte per introdurre il corso di Scrittura Creativa con "Se all'improvviso la luna e le stelle..."

Tutto cambia quando l'insegnante è magica

I risultati della ricerca relativamente al secondo quesito hanno evidenziato che ci sono tre tipi di interpretazione del modello didattico che danno luogo a tre tipi di comportamento:
- l'insegnante magica entra nel mondo della favola e vive insieme ai bambini le storie in un rapporto di buona comunicazione, affetto e sintonia; è l'insegnante che ottiene eccellenti risultati da parte dei bambini che sono entusiasti delle lezioni di L2 e si diverte mentre insegna;
- l'insegnante controllante esegue la storia secondo il copione teatrale ma non si dimentica contemporaneamente di controllare ciò che fanno i bambini, con sguardi più frequentemente rivolti verso i bambini piuttosto che verso gli elementi immaginari della storia, con richiami di attenzione rivolti a singoli bambini e interruzioni della propria narrazione; è l'insegnante che ottiene risultati anche buoni ma i bambini non sono così entusiasti e l'insegnante si affatica dovendo fare due attività contemporaneamente: narrare e controllare i bambini;
- l'insegnante attrice non rispetta l'alternanza dei turni nella comunicazione e i bambini interpretano l'azione nel format narrativo come una rappresentazione teatrale che l'insegnante fa per loro e conseguentemente assistono piuttosto che partecipare; l'insegnante dopo un po' si delude e i bambini si distraggono; è colei che ottiene i risultati meno fruttuosi.
Durante la formazione è stato possibile verificare che insegnanti inizialmente controllanti oppure attrici, dopo la visione e analisi di una serie di filmati sono capaci di capire e fare proprie le capacità comunicative osservate nelle colleghe magiche e diventare magiche a loro volta. La rispondenza dei bambini in termini di apprendimento e di entusiasmo con il cambiamento di comportamento da parte dell'insegnante è immediata. Per approfondimenti si vedano nei riquadri i lavori di Cacioppo, Di Matteo e Taglialatela.
da: Hocus e Locus: http://www.hocus-lotus.edu/pagine/frame_chisiamo/ricerche.html

Insomma, essere magici come maestri non fa sicuramente molto male!
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini. © 2003 Georg Maag Torna all'inizio della Pagina
Tradotto Da: Vincenzo Daniele & Luciano Boccellino- www.targatona.it Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03