il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini.
il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini.
Home | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Forum per gli insegnanti
 FORUM PER INSEGNANTI E MAESTRE
 Pensieri sulla letteratura per bambini in Italia
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Georg Maag
Georg


1479 Messaggi

Inserito il - 12/10/2007 :  08:34:13  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Mi sembra una buona idea: un contenitore per segnalazioni, libri interessanti o belli, ma anche per critiche o per mettere in guardia da libri decisamente brutti o dannosi...

Georg Maag
Georg


1479 Messaggi

Inserito il - 12/10/2007 :  08:36:18  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ricevo dalla Fondazione Achille Marazza questa segnalazione, che inserisco ben volentieri sul sito:

Nel catalogo di libri segnalati per il progetto Nati Per Leggere è presente anche "L'uccellino fa..." di Soledad Bravi, Babalibri. Lo abbiamo acquistato per la nostra biblioteca, sede anche di un Sistema, che, da molti anni (era la metà degli anni '80 quando partimmo con la prima mostra "Da 0 a 6 anni. I primilibri per chi non sa leggere") promuove attività di invito alla lettura per bambini. Nell'esaminarlo più da vicino (avrei voluto acquistarne un centinaio di copie da donare ai nuovi nati del Comune di Borgo Ticino, per il quale mi occupo dell'assessorato alla cultura) abbiamo constatato che il terzo "rumore" raffigurato e scritto, dopo il raglio dell'asino, il rullo del tamburo, è quello di una pistola, vera ed infuocata, che "fa bang!". Abbiamo perciò rinunciato all'acquisto in più copie del libretto e a esporlo in evidenza nella mostra che si tiene in questo mese in biblioteca, in concomitanza con un corso per bibliotecari e insegnanti, proprio relativo al progetto NPL. Non è tanto la presenza di una pistola realisticamente raffigurata che ci ha colpito - i bambini ne vedono chissà quante quando vengono "tenuti buoni" già da piccolissimi davanti alla TV - quanto il suo inserimento in un contesto di "normalità", tra immagini e rumori del quotidiano infantile (il bacio, il neonato, il sonno, il bicchiere di latte...) ed immagini di animali e contesti da favola (il lupo, il gufo, il fantasma...): un messaggio, al limite del subliminale, sulla presenza nella vita di ogni giorno di un oggetto al quale, per fortuna, la realtà italiana è ancora estranea. E ci ha colpito, ancora, che il libro sia tra quelli consigliati, a prezzo ridotto, per una fascia di "lettori" piccolissimi, assolutamente impossibilitati a scegliere, e all'interno di un progetto nazionale che in molti ci sforziamo di diffondere tra genitori ed educatori. Tra la produzione di qualità per la prima infanzia non c'era proprio nessun altro titolo che potesse essere inserito nel progetto al posto di questo?
E' tutto. Grazie per l'attenzione e cordiali saluti, Eleonora Bellini
Eleonora Bellini
Direzione
Biblioteca Pubblica e Casa di Cultura
Fondazione Achille Marazza
Borgomanero NO
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini. © 2003 Georg Maag Torna all'inizio della Pagina
Tradotto Da: Vincenzo Daniele & Luciano Boccellino- www.targatona.it Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03