il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini.
il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini.
Home | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Forum dei bambini
 Piccoliscrittori: il nostro mondo
 Terremoto in Abruzzo: e se...?
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Matt 75
Gran Capo tra i piccoliscrittori


2198 Messaggi

Inserito il - 17/04/2009 :  13:56:15  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ho notato che, nonostante le migliaia di immagini e video giuntici dall'Abruzzo in questi giorni, nessuno ha ancora parlato di questo benedetto terremoto. E allora perché non farlo?

Come la vedo io?
Mah, parlo da ragazzo del centro quale sono: odio i discorsi stile Lega Nord del tipo "al nord questo non sarebbe successo", ma se devo dire come la penso, beh, sono del parere che le case avrebbero essere costruite in modo che sano preparate ad eventualità del genere, ma mi pare di aver capito che in questo paese di cacca prendiamo le contromisure solo dopo i disastri.
Se penso che un po' di stati più in là di noi c'è un posto che si chiama "Giappone", dove i terremoti sono praticamente all'ordine del giorno e dove la gente dopo mezz'ora è di nuovo a lavorare anche con terremoti tipo il nostro (che, parliamoci chiaro, era di gravità media), allora mi viene il dubbio che in Italia c'è davvero qualcosa che non va. Solidarietà per tutte le vittime, comunque.
Voi che dite?
Matt

Modificato da - Matt 75 in Data 17/04/2009 13:58:02

saraskay
piccoloscrittore già più grande


316 Messaggi

Inserito il - 07/05/2009 :  17:38:45  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
In Italia c'è sempre qualcosa che non va. C'è stao, c'è e ci sarà sempre. Mnetrre Berlusconi rifiuta i soldi di Obama per aiutare l'abruzzo, migliaia di babmbini/donne/uomini/vecchi/animali, sono costretti a vivere i tende e per i più fortunati in casa con altra gente.

---E intanto Berlusconi beve Champagne---
Torna all'inizio della Pagina

saraskay
piccoloscrittore già più grande


316 Messaggi

Inserito il - 07/05/2009 :  17:40:46  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Scusa gli errori gravi di battitura; vado di fretta


Maledetto flooooood
Torna all'inizio della Pagina

Georg Maag
Georg


1479 Messaggi

Inserito il - 08/05/2009 :  07:26:24  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Tra l'altro tutti i fondi promessi da Berlusconi ai terremotati, che fine hanno fatto?
Se volete leggere come stanno veramente le cose, ieri c'è stato un articolo sulla prima e seconda pagina della Repubblica.
Per ora sono stati stanziati fondi per nemmeno un decimo delle promesse. I fondi ancora da elargire (dare) alla gente dovranno, secondo il governo, uscire come con un colpo di bacchetta magica da un non meglio descritto gioco dello stato (tipo lotteria - gratta e vinci) (!!!) di cui, però, il governo non ha più parlato da settimane, e che a questo punto non ci sarà probabilmente mai. Perché non basta dire "faremo un gioco per raccogliere fondi", avrebbero dovuti anche fare di tutto per partire con il progetto, ler leggi, le fattibilità, la tipologia, la stampa, i diritti e costi ecc. Ci vorrebbero uno o due anni solo per decidere quale gioco vorranno!
"Nessuno rimmarà lasciato dietro!" ha ripetuto il premier cento volte davanti a mille telecamere.
Vorrei vedere se tra tre mesi oserà ancora venire all'Aquila? Secondo me no, i poveretti gli tireranno dietro i mattoni. Di quelli ne hanno da vendere, di case no.
Promesse vuote, aprire la bocca solo per fare vedere che si parla ma senza mai dire nulla...
Comunque: se i vostri genitori leggono la Repubblica, andate a vedere l'articolo di ieri. Se no c'è il sito internet,
Georg
Torna all'inizio della Pagina

Matt 75
Gran Capo tra i piccoliscrittori


2198 Messaggi

Inserito il - 08/05/2009 :  14:57:27  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
E non è tutto: pensate, quanto dovremo aspettare prima che tutte le cittadine verranno ricostruite? Quanto dovranno aspettare quei poveretti prima di tornare a vivere in un luogo con sopra UN TETTO? E come costruiranno queste nuove case?
Non c'è niente da fare, ogni giorno che passa mi accorgo di quanto siamo un paese di idioti, costruiamo le case e di mezzo c'è la mafia, la mafia fa le case da schifo per il dio denaro, le case crollano, muore la gente. E poi, dopo che 300 persone ci sono morte, allora "forse è ora di cambiare". Ma sono tutti discorsi campati in aria, come da sempre fa chiunque sia al potere in questo paese da schifo.
Anti italiano (moderno) per sempre.
Matt

Modificato da - Matt 75 in data 08/05/2009 14:57:46
Torna all'inizio della Pagina

saraskay
piccoloscrittore già più grande


316 Messaggi

Inserito il - 08/05/2009 :  15:46:54  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Già, chissà quando. E pensa a tutta quella gente che non sa dove andare
Torna all'inizio della Pagina

adele
Gran Capo tra i piccoliscrittori


1350 Messaggi

Inserito il - 09/05/2009 :  10:48:03  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
citazione:
Messaggio inserito da Matt 75

E poi, dopo che 300 persone ci sono morte, allora "forse è ora di cambiare".



in Sicilia abbiamo un proverbio che descrive perfettamente quello che hai appena detto:

"Quannu a Santa Chiara c'arrubbaro ci misiro i rare!" che tradotto sarebbe: "Dopo hanno rubato (all'edicoletta, al santuarietto) di Santa Chiara, allora gli hanno messo le grate".
Nel senso che si tenta di rimediare sempre DOPO che accadono le cose. e questo non va bene.

A questo proposito vorrei farvi leggere un articolo BELLISSIMO del direttore di Marsala C'è (periodico di Marsala) e di Marsala.it, un uomo ECCEZIONALE (per questo articolo è stato invitato ben 2 volte da santoro!! O_o) e io sono COMPLETAMENTE d'accordo con lui.

http://www.a.marsala.it/index.php?option=com_content&view=article&id=4952:qma-io-per-il-terremoto-non-do-neanche-un-euroq&catid=46:lettere-direttore&Itemid=189
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini. © 2003 Georg Maag Torna all'inizio della Pagina
Tradotto Da: Vincenzo Daniele & Luciano Boccellino- www.targatona.it Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03