il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini.
il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini.
Home | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Forum per gli insegnanti
 FORUM PER INSEGNANTI E MAESTRE
 Dislessia Disgrafia .... e l'inglese!
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

nuccia
Piccoloscrittore appena arrivato


1 Messaggi

Inserito il - 28/04/2005 :  14:49:21  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ho un piccolo problema e vorrei dei suggerimenti. Ho un figlio di 13 anni che a circa sette anni ha avuto una diagnosi di dislessia e disgrafia. Dopo aver fatto alcune terapie, e con una forte volonta' del bambino, siamo arrivati a circa un anno e mezzo fa a fare un accertamento sulla disgrafia e dislessia che ci ha piacevolmente sorpreso. E' rientrato nei limiti della norma! (limiti bassi della norma, e comunque con grosso sforzo del ragazzo per autocorreggersi ecc..)
Ora mi trovo pero' ad affrontare un nuovo problema che riguarda l'inglese, perchè anche se è vero che è rientrato nei limiti della norma, è anche vero che l'inglese esce da quei canoni utilizzati per la letto-scrittura in italiano.
Come aiutarlo?
Oltre ricontattare la dottoressa che lo ha seguito, ho tentato una ricerca su internet su corsi o cd didattici per l'aiuto sullo studio dell'inglese, senza però trovare nulla.
Esiste qualcosa? Mi sapreste aiutare a trovarlo?
Nuccia.

Georg Maag
Georg


1479 Messaggi

Inserito il - 28/04/2005 :  17:57:38  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Gentile Nuccia,
grazie per averci segnalato la Sua storia. Sicuramente qualcuno che s'intende della problematica Le risponderà in futuro.
Non so se ha fatto caso all'altra discussione, qui nello stesso forum delle maestre: parla proprio della dislessia, e ci sono ben 2 pagine con più di 5.300 contatti. Può provare a vedere anche lì.
http://www.piccoliscrittori.it/forumita/topic.asp?TOPIC_ID=112
Buona fortuna,

Georg Maag

Modificato da - Georg Maag in data 28/04/2005 17:58:30
Torna all'inizio della Pagina

paola
Georg


111 Messaggi

Inserito il - 17/05/2005 :  18:34:37  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Cara Nuccia,
anche io sono alla ricerca di strumenti utili per l'apprendimento della lingua inglese.
Per ora non sono riuscita a reperire nulla ma ti segnalo la circolare
PROVVEDIMENTI DISPENSATIVI E COMPENSATIVI, EMANATA DAL MIUR.
Gira faticosamente nelle scuole e, forse, molti insegnanti e genitori non ne sono a conoscenza.
Riguardo alle lingue straniere recita:
"Praticamente tutti i dislessici hanno grosse difficoltà ad apprendere le lingue straniere, in particolare scritte, e la difficoltà maggiore è rappresentata dalla lingua inglese a causa delle differenze molto accentuale tra la scrittura e la pronuncia delle lettere e tra la pronuncia e la scrittura di una stessa lettera in parole diverse."
Occorrerebbe tenerne conto soprattutto per gli alunni in situazione di DSA ma anche per tutti quegli alunni che hanno problemi con le lingue straniere.
Sul sito A.I.D http://www.dislessia.it/
VI E' IL TESTO DELLA CIRCOLARE E ALTRI TESTI DI NORMATIVI RELATIVI AGLI ESAMI
La ricerca di strumenti validi per l'apprendimento della lingua inglese mi interessa molto.
Spero di riuscire a trovare qualcosa di utile e appena possibile te lo segnalerò.
In bocca la lupo a te e complimenti a tuo figlio per i suoi progressi e il suo impegno
ciao Paola
Torna all'inizio della Pagina

did
piccolissimo scrittore


26 Messaggi

Inserito il - 15/07/2005 :  11:57:15  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Molto interessante il collegamento a www.dislessia.it all'interno del quale è possibile leggere gli atti dell'ottavo congresso dell'aid
http://www.dislessia.it/atti/milano2005/ATTICongressoNazionale.htm
al suo interno è stato trattato anche l'argomento relativo allo studio delle lingue straniere e qui riporto due files in formato pdf:
http://www.dislessia.it/atti/milano2005/Lange.pdf
http://www.dislessia.it/atti/milano2005/Dodman.pdf
per qualsiasi altra informazione sono a disposizione completa. preferibilmente continuando a scrivere sull'argomento nell'ormai consolidato post che conta ormai moltissime visite http://www.piccoliscrittori.it/forumita/topic.asp?TOPIC_ID=112 Orlando Didier
Torna all'inizio della Pagina

nadiabc
Piccoloscrittore appena arrivato


1 Messaggi

Inserito il - 04/12/2005 :  21:58:29  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Buonasera Nuccia, mi rendo conto che è un pò tardi per risponderti, però ti volevo dire che per un ragazzo che ha avuto una diagnosi di dislessia, anche se è rientrato nei limiti della norma adesso, il problema con una lingua come l'inglese, fondamentalmente fonologica, possono persistere, perchè, non so se te l'hanno spiegato, non è una lingua trasparente come l'italiano (cioè ad un certo suono corrisponde un certo grafema- questo accade quasi sempre per l'italiano, tranne alcuni casi particolari come i digrammi). Sono una psicologa che si occupa di disturbi di apprendimento a Roma e lavoro in un centro dove ci sono specialisti di madrelingua inglese, forse loro potrebbero darti un'indicazione, loro lavorano con molti bambini di madrelingua inglese, o che sono per esempio inseriti nelle scuole internazionali. Se ti serve un'indicazione, fammelo sapere.
Ciao
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini. © 2003 Georg Maag Torna all'inizio della Pagina
Tradotto Da: Vincenzo Daniele & Luciano Boccellino- www.targatona.it Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03