il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini.
il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini.
Home | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 TEO CORRE VELOCE
 Romanzo (per ora inedito) di Georg Maag
 Le mie impressioni su "Teo corre veloce"
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Annina
Gran Capo tra i piccoliscrittori


1308 Messaggi

Inserito il - 18/07/2005 :  21:04:21  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ciao Georg!!!
Ho letto i primi 10 capitoli del tuo nuovo romanzo, "Teo corre veloce". E' stato molto piacevole leggerli, anzi piacevolissimo!!!
Per quanto riguarda la parola "leggere", potete chiedermi tutto!!!

Devi sapere che mi sono soffermata molto sul titolo, "Teo corre veloce"; un titolo abbastanza modesto, non particolare.
Ma secondo me il titolo ha proprio questa funzione, invogliare i lettori a leggere, infatti, da esso, si pensa che Teo sia un bambino sportivo, e che magari arrivava sempre primo alle gare di velocità, giusto? Invece no, Teo è un bambino che al contrario, non può fare sport, a causa del suo problema alla gamba. Ma questo non vuol dire che un bambino sia vietato correre. Ci sono vari modi per correre, e Teo corre con la fantasia e la sua intelligenza!!! Anzi con questa si può andare ancora più veloci, di quanto i piedi possano portare. E' vero, Il cervello è un turbo, un turbo che ti porta verso il successo!!! Bisogna sempre correre verso ciò che si vuole diventare!!!

Ecco, il personaggio di Teo mi ha colpito molto, è reale, un bambino comune, come tutti gli altri, purtroppo con i suoi problemi di salute, e viene percaso trasportato in un'avventura fantastica, e da questo si capisce che da un momento all'altro, si può diventare eroi!!! Caspita!!! Mi piacerebbe diventare eroina!!!
Teo da come si può capire dall'introduzione e da gran parte del racconto, è un bambino molto intelligente, ma anche timido e alle volte un pò sbadato, come è successo il giorno in cui si era recato con la sua classe al Museo Egizio, quando non ricordava dove aveva messo il biglietto d'entrata!!! Fortunatamente, Teo può vantarsi di una classe piena di amici che lo sostengono nonostante le sue condizioni di salute, e di una grande forza di volontà!
Il personaggio mi piace molto!!! A mio parere un pò di Teo c'è in ognuno di noi.

Sono rimasta colpita sia da Maria Pia che da Carlo. Maria Pia è la migliore amica di Teo, e si può capire benissimo che gli vuole un gran bene, mentre Carlo è davvero simpatico, e altruista, un simpatico lauureato in archeologia.
I nomi che hai scelto per loro sono nomi davvero comuni in questa società, come dice Carlo, ma che appartengono a personaggi da un grande cuore!!!
Ho apprezzato il fatto che tu abbia deciso di coinvolgere nella tua storia, un bambino italiano, senza poteri magici, con un problema alla gamba; e delle persone come Carlo e Maria Pia, che a mio parere tutti possiamo trovare in giro da un momento all'altro.
COMPLIMENTI PER QUESTI PERSONAGGI!!!

Sono rimasta molto colpita dal fatto che tu abbia deciso di far visitare a Teo ed alla sua classe, un museo che racchiude le bellezze di una delle più grandi civiltà antiche, quella Egizia. L'Egitto è davvero afascinate, ci sono un mucchio di cose particolari come Piramidi, Sfingi, ed anche le mummie e le tombe hanno la loro particolarità!!!
Ci sarà qualcosa dietro questa civiltà?

Se mi chiedi quale capitolo mi è piaciuto di più, non saprei dirti niente, perchè prima di tutto, il racconto è molto bello, semplice piacevole e divertente da leggere (io ho letto questi capitoli in mezz'oretta, ed il tempo è volato...) secondo, quando leggo non guardo i capitoli, leggo e basta!!!

BASTA!! ANNINA STOP!!! GEORG SARa' STUFO DI LEGGERE LA TA PARLANTINA VIRTUALE!!!

Beh forse ho scritto un pò troppo, ma credimi Georg, quando parlo e non smetto più, vuol dire che una cosa mi piace, quindi è un segno positivo!!!

P.S.: Cerca di trovare un editore al più presto, perchè hai trovato una lettrice ufficiale di "Teo corre veloce"!!!
COMPLIMENTI VIVISSIMI PER LA CREAZIONE DEL FANTASTICO PERSONAGGIO DI TEO!!!

Spero che i miei commenti siano stati di tuo gradimento!!!
Rispondimi presto!!!
Ciao da Annina!!!

Modificato da - Annina in Data 19/07/2005 15:22:34

Annina
Gran Capo tra i piccoliscrittori


1308 Messaggi

Inserito il - 19/07/2005 :  15:17:02  Mostra Profilo  Rispondi Quotando

Modificato da - Annina in data 19/07/2005 15:17:57
Torna all'inizio della Pagina

Georg Maag
Georg


1479 Messaggi

Inserito il - 19/07/2005 :  15:28:10  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Cara Annina,
grazie mille per la tua bella recensione dell'inizio di "Teo corre veloce".
Ne ho proprio bisogno di pareri, e ovviamente leggere quello che hai detto mi fa molto piacere, perché vuol dire che si capisce benissimo quello che sta sotto al racconto, e che tu intuisci già da ora che in qualcosa Teo correrà. E infatti... prima correrà di testa, svelando passo dopo passo e con difficoltà la trama che collega il Museo Ehizio alle strane sparizioni, e poi correrà per salvare il mondo, nel penultimo capitolo (e come correrà!)...
Alla Salani mi hanno detto come critica che il libro è troppo "descrittivo".
Al mio parere ogni romanzo di 600 pagine ha dei tratti descrittivi. Difficile scrivere tante pagine così tutte in dialogo! Se però i tratti decisamente descrittivi (Il sig. Gauss a Berlino) sono lenti, o troppo lenti, ditemelo per cortesia. Secondo me vanno bene (a parte che adoro il sig. Gauss), ma è meglio avere più pareri possibili.
Infatti: pensavo di raccogliere un gran numero di pareri vostri qui nel forum e di allegarli al manoscritto quando lo manderò al prossimo editore...
Grazie ancora, e magari spargi la voce tra le tue amiche e compagni!
Ciao
georg
Torna all'inizio della Pagina

Annina
Gran Capo tra i piccoliscrittori


1308 Messaggi

Inserito il - 19/07/2005 :  15:35:37  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ok Georg!!!
Comunque a mio parere, i racconti devono contenere molte parti descrittive, altrimenti, il libro non riesce a prenderti!!!
La descrizione secondo me è molto importante, anche se non deve essere utilizzata in modo eccessivo!!!
Comunque adesso proverò a rileggere il racconto, e questa volta terrò conto alla descrizione. Perchè la prima volta ho contato il brano in generale, in tutti i suoi aspetti. Poi ti dirò.
Perfetto, dirò alle mie amiche e a qualche mio compagno di leggere questi capitoli.


Modificato da - Annina in data 19/07/2005 15:45:12
Torna all'inizio della Pagina

Georg Maag
Georg


1479 Messaggi

Inserito il - 19/07/2005 :  17:04:40  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Benissimo, grazie! Più gente legge, più pareri avrò.

georg
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini. © 2003 Georg Maag Torna all'inizio della Pagina
Tradotto Da: Vincenzo Daniele & Luciano Boccellino- www.targatona.it Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03