il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini.
il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini.
Home | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Forum per gli insegnanti
 FORUM PER INSEGNANTI E MAESTRE
 biblioteche scolastiche
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

anto
Piccoloscrittore appena arrivato


1 Messaggi

Inserito il - 28/01/2004 :  15:04:01  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Siamo un gruppo di insegnanti di una scuola elementare.
Alcuni anni fa decidemmo di dare un pò di vita e..aria a quei poveri libri che languivano tristi e solitariin quell'aula che doveva essere "la biblioteca".
Oggi il numero di libri è decisamente aumentato e i bimbi che lo desiderano (della nostra scuola ma anche di scuole el. e mat. limitrofe) vengono con genitori, nonni, fratelli, sorelle...terminate le lezioni , in una biblioteca (quasi) accogliente a scegliere i libri da portare a casa e ...mentre ci sono anche gli adulti possono trovare qualcosa di interessante.
E' bellissimo vedere come i bimbi più piccoli amano scegliere il loro libro e sono dei critici con idee chiare. E' un po' più triste notare come i bambini più grandi non "abbiano tempo" per leggere, presi da impegni scolastici e sportivi.
Chiaramente la biblioteca è aperta alle classi che vogliono utilizzarla per attività di ricerca o per prendere libri da utilizzare in aula.
Le maestre della biblioteca hanno anche pensato che sarebbe stato carino far "giocare" i bimbi con i libri perciò, una volta al mese, organizziamo un incontro di animazione. Leggiamo un brano di un libro e facciamo dei giochini...Gran divertimento!
Ogni quindici giorni, al mattino, i quatrenni delle scuole materne vicine, vengono in biblioteca con la loro maestra e insieme leggiamo un libro, giochiamo e, tornati in sezione, l'insegnante continua l'attività. La volta successiva i piccoli portano sempre dei loro elaborati che contribuiscono a rendere bella la biblioteca che diventa un vero elemento di continuità tra scuola materna ed elementare.
Infine, durante l'anno, organizziamo degli incontri per conoscere meglio coloro che hanno tante idee fantastiche e sono così bravi da immortalarle sulle pagine di quei affascinanti libri...così abbiamo conosciuto Georg
Ci piacerebbe scambiare idee con chi ha esperienze analoghe o sa suggerirci idee per gli incontri di animazione...abbiamo quasi sparato tutte le nostre cartucce!
ciao

Georg Maag
Georg


1479 Messaggi

Inserito il - 05/02/2004 :  18:55:54  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Prima di dire di aver sparato l'ultima cartuccia, è meglio guardarsi indietro e constatare quanto si ha raggiunto. E nel tuo caso, mi pare di capire che di progressi e successi ci siano stati, e anche notevoli! Dunque bando al pessimismo!
Ma non posso concludere questo intervento senza "sgridare" le altre maestre delle tante scuole che ormai visitano il sito! Perché non scrivete? Questo sarebbe un luogo ideale per scambiarvi idee e suggerimenti!
E non riesco nemmeno uscire in punta di piedi dalla discussione senza buttare lì un'idea mia, probabilmente strampalata e infattibile, ma pur sempre stuzzicante:
Perché non coinvolgere i bambini (se tutti sono troppi, lavorare con classi, o gruppi scelti, o meglio ancora con bambini che hanno fatto il corso di scrittura creativa) in un gioco letterario-teatrale itinerante?

L'idea sarebbe questa: far scegliere un tema, o dei personaggi (anche animali, o banane, o maghi, o una collina...) e far sviluppare una storiella da tutti i bambini, poi elaborarla bene con l'aiuto di tutti, poi scriverla e stamparla, e infine illustrarla e animarla? (Il livello di lavoro da metterci dipende ovviamente dal tempo a disposizione, ma potrebbe durare anche 6 mesi senza problemi). E poi, una volta finita e animata (possono fare la narrazione, o l'animazione, o addirittura recitare parti del racconto, magari alzare cartelloni con scritte e disegni nei momenti giusti, cantare, ballare, suonare...), lo spettacolo diventerà itinerante, nel senso che i bambini di una scuola andranno a fare lo spettacolo in un'altra scuola non lontana, e poi ci sarà lo scambio di spettacolo. Una grande festa!


Non so se l'idea vi piace. Ma potreste usare questa discussione per (giustamente) discuterne, valutare, affilare, e anche mettervi d'accordo tra varie scuole. A Torino, in questo momento, almeno una decina di scuole ci sta seguendo, e tante maestre e bambini visitano anche le discussioni, dunque non dovrebbe essere molto difficile. (Nel peggiore dei casi potrei organizzare io con qualche maestra-bibliotecaria). Soprattutto non costerebbe, o quasi, mentre sarebbe assicurato un gran divertimento per tutti bambini e per i genitori coinvolti.
O no?
Georg

Modificato da - Georg Maag in data 05/02/2004 19:03:47
Torna all'inizio della Pagina

Georg Maag
Georg


1479 Messaggi

Inserito il - 04/05/2004 :  16:32:35  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
(post eliminato perché scaduta l'iniziativa)

Modificato da - Georg Maag in data 07/05/2005 18:33:18
Torna all'inizio della Pagina

Georg Maag
Georg


1479 Messaggi

Inserito il - 18/05/2004 :  09:47:45  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Un'informazione eventualmente utile (ma solo, temo, per la zona di Torino) per chi si occupa di biblioteche scolastiche, potrebbe essere lo

CSEA

Per informazioni potreste provare scrivere a Cristina Parato:

parato@csea.it

Si occupano della formazione di bibliotecari, usciti freschi dall'Università, e mandano i neolaureati, dopo un periodo di studio, nelle varie biblioteche per fare pratica.
Non so quanto possa servire. Se qualcuno ne sa di più, e assolutamente invitato a scrivere qui sotto!

Modificato da - Georg Maag in data 18/05/2004 09:51:26
Torna all'inizio della Pagina

lucciolina
piccoloscrittore impegnato


249 Messaggi

Inserito il - 07/05/2005 :  14:16:09  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
citazione:
Messaggio inserito da Georg Maag

Prima di dire di aver sparato l'ultima cartuccia, è meglio guardarsi indietro e constatare quanto si ha raggiunto. E nel tuo caso, mi pare di capire che di progressi e successi ci siano stati, e anche notevoli! Dunque bando al pessimismo!
Ma non posso concludere questo intervento senza "sgridare" le altre maestre delle tante scuole che ormai visitano il sito! Perché non scrivete? Questo sarebbe un luogo ideale per scambiarvi idee e suggerimenti!
E non riesco nemmeno uscire in punta di piedi dalla discussione senza buttare lì un'idea mia, probabilmente strampalata e infattibile, ma pur sempre stuzzicante:
Perché non coinvolgere i bambini (se tutti sono troppi, lavorare con classi, o gruppi scelti, o meglio ancora con bambini che hanno fatto il corso di scrittura creativa) in un gioco letterario-teatrale itinerante?

L'idea sarebbe questa: far scegliere un tema, o dei personaggi (anche animali, o banane, o maghi, o una collina...) e far sviluppare una storiella da tutti i bambini, poi elaborarla bene con l'aiuto di tutti, poi scriverla e stamparla, e infine illustrarla e animarla? (Il livello di lavoro da metterci dipende ovviamente dal tempo a disposizione, ma potrebbe durare anche 6 mesi senza problemi). E poi, una volta finita e animata (possono fare la narrazione, o l'animazione, o addirittura recitare parti del racconto, magari alzare cartelloni con scritte e disegni nei momenti giusti, cantare, ballare, suonare...), lo spettacolo diventerà itinerante, nel senso che i bambini di una scuola andranno a fare lo spettacolo in un'altra scuola non lontana, e poi ci sarà lo scambio di spettacolo. Una grande festa!


Non so se l'idea vi piace. Ma potreste usare questa discussione per (giustamente) discuterne, valutare, affilare, e anche mettervi d'accordo tra varie scuole. A Torino, in questo momento, almeno una decina di scuole ci sta seguendo, e tante maestre e bambini visitano anche le discussioni, dunque non dovrebbe essere molto difficile. (Nel peggiore dei casi potrei organizzare io con qualche maestra-bibliotecaria). Soprattutto non costerebbe, o quasi, mentre sarebbe assicurato un gran divertimento per tutti bambini e per i genitori coinvolti.
O no?
Georg

Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini. © 2003 Georg Maag Torna all'inizio della Pagina
Tradotto Da: Vincenzo Daniele & Luciano Boccellino- www.targatona.it Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03