il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini.
il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini.
Home | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Forum dei bambini
 Piccoliscrittori: il nostro mondo
 Sfoghi... DI FAMIGLIA!
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

sally
piccoloscrittore impegnato


94 Messaggi

Inserito il - 18/12/2005 :  17:42:40  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
In questa discussione potrete sfogarfi con i familiari senza offenderli o fargli sentire le cose che dite, potrete anche raccontare delle cose odiose IN FAMIGLIA,raccontare le cose positive DELLA FAMIGLIA e tutto quello che vi viene in mente SULLA FAMIGLIA vostra o di amici.
(P.S. Parlate solo dell'argomento prescelto!)

Matt 75
Gran Capo tra i piccoliscrittori


2198 Messaggi

Inserito il - 18/12/2005 :  19:05:56  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Famiglia... seconda cosa più importante del mondo... La famiglia è una cosaimportantissima. Piuttosto che vivere sotto un tetto da solo, preferisco vivere per strada insieme a qualcuno che mi accarezza, che mi conforta e che mi dice:-Tra poco sarà tutto finito...
Riguardo la mia famiglia, no problem.
Torna all'inizio della Pagina

silviettin@
piccoloscrittore impegnato


68 Messaggi

Inserito il - 19/12/2005 :  20:43:16  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
io con la mia famiglia vado molto d'accordo soprattutto con Claire
Torna all'inizio della Pagina

annylaury
Gran Capo tra i piccoliscrittori


1209 Messaggi

Inserito il - 19/12/2005 :  20:54:55  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Sally...non è colpa tua, non lo potevi sapere ma queta discussione mi fa un po' male. Devi sapre che mia mamma è morta di tumore quindi non è che...insomma...vabbè non cancellare la discussione, non importa.
Do il benvenuto a silviettin@!
Torna all'inizio della Pagina

silviettin@
piccoloscrittore impegnato


68 Messaggi

Inserito il - 19/12/2005 :  20:57:37  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
oh grazie del benvenuto ma...mi...mi...dispiace
Torna all'inizio della Pagina

annylaury
Gran Capo tra i piccoliscrittori


1209 Messaggi

Inserito il - 19/12/2005 :  21:26:26  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Tranquilla ormai è morta da un anno e passa. Mi sono abituata ma ora basta chattare!
Torna all'inizio della Pagina

roby19
Capo tra i piccoliscrittori


932 Messaggi

Inserito il - 20/12/2005 :  21:57:21  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Benvenuta sorellina di Claire o Silviettin@!
Nella mia famiglia la persona con cui mi confido di più è la mia cusinaaaaaaaaa!!!!!!(Non ci fate caso,la chiamo così la mia super-cuginetta Emi5)
Torna all'inizio della Pagina

admin
Forum Admin


846 Messaggi

Inserito il - 21/12/2005 :  09:41:13  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Annylaury,
mio dispiace tanto quando la vita è ingiusto con le persone, ancora di più con i bambini.
Devo dire che sei una personcina con un bel carattere forte, e ti faccio i complimenti, perché so che non viene da solo, ma che bisogna lavorare duramente.
Hai letto il mio libro "il giardino"?
Se no, fallo!
Un abbraccio
Georg
Torna all'inizio della Pagina

Matt 75
Gran Capo tra i piccoliscrittori


2198 Messaggi

Inserito il - 21/12/2005 :  12:18:28  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Aver perso una madre è come aver perso un pezzo di cuore...
Non riesco a capire come puoi aver superato questa grande perdita.
Torna all'inizio della Pagina

admin
Forum Admin


846 Messaggi

Inserito il - 21/12/2005 :  18:02:38  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Superare nel vero senso della parola... mai.
Ma almeno si riesce - lentamente - a venire a patti con la vita. E' quello che ho descritto nel libro.
Georg
Torna all'inizio della Pagina

claire bellina
Capo tra i piccoliscrittori


638 Messaggi

Inserito il - 21/12/2005 :  19:28:03  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
secondo me c'è qualcuno nell'aldila che ti aiuta
Torna all'inizio della Pagina

annylaury
Gran Capo tra i piccoliscrittori


1209 Messaggi

Inserito il - 21/12/2005 :  21:27:30  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Vi ringrazio tutti per avermi risposto siete dei tesori!
Georg, mi puoi spiegare come avere quel libro?
annylaury
Torna all'inizio della Pagina

claire bellina
Capo tra i piccoliscrittori


638 Messaggi

Inserito il - 21/12/2005 :  21:32:16  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
o che bello allora valiamo una fortuna
Torna all'inizio della Pagina

admin
Forum Admin


846 Messaggi

Inserito il - 22/12/2005 :  09:07:28  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
"Il giardino" lo trovi nelle librerie, sia in quelle specializzati per libri per bambini, sia in quelle "normali". Se non ce l'hanno sullo scaffale, lo puoi ordinare. Basta dare il nome dell'autore (che sai), la casa editrice (Lapis di Roma), la collana (I Lapislazzuli) e volendo l'ISBN (9788887546774). Se la libreria è abbastanza grande, hanno un computer dal quale risulta direttamente il libro, basta che cercano con nome e cognome dell'autore.
Con questi dati te lo ordinano e in due giorni o tre arriva in libreria senza sovraprezzo. Forse se vai oggi ti arriva ancora per Natale.
Volendo puoi trascriverti i dati su un biglietto e darlo a loro.
Dimmi poi se ci sei riuscita.

Georg
Torna all'inizio della Pagina

sally
piccoloscrittore impegnato


94 Messaggi

Inserito il - 22/12/2005 :  19:00:56  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
O raga, però io l'ho detto di parlare solo di famiglia!
(MI RIFERISCO AL DISCORSO DEL LIBRO)
Torna all'inizio della Pagina

silviettin@
piccoloscrittore impegnato


68 Messaggi

Inserito il - 22/12/2005 :  19:02:23  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
io ho scritto su la mia famigliola
Torna all'inizio della Pagina

annylaury
Gran Capo tra i piccoliscrittori


1209 Messaggi

Inserito il - 22/12/2005 :  20:04:54  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Senti sally, io ho scritto il mio problema fondamentale e ti ho avvisato che la discussione mi fa un po' male. E' o non è una situazione familiare? E poi il libro mi serve per vedere un po' la mia situazione "romanzata". E poi scusa nella vita queste cose bisogna superarle io un po' ci riesco, però qualche "aiutino" mi ci vuole. Però sembra che qui non si possa accettare da nessuno un piccolo aiuto.
Torna all'inizio della Pagina

sally
piccoloscrittore impegnato


94 Messaggi

Inserito il - 23/12/2005 :  08:15:11  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ho scusa Annalaury! Ma il libro "IL GIARDINO" cosa c'entra con...
lo sai già?
Torna all'inizio della Pagina

admin
Forum Admin


846 Messaggi

Inserito il - 23/12/2005 :  10:50:51  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Il "Giardinoi" c'entra, eccome. Se vai a vedere sulla pagina "i libri di Georg Maag" e vai su "il giardino" lo capisci. Anche qui nel forum ci sono due discussioni sul "giardino". Dovreste ogni tanto vedere anche le altre discussioni...

Georg
Torna all'inizio della Pagina

annylaury
Gran Capo tra i piccoliscrittori


1209 Messaggi

Inserito il - 23/12/2005 :  14:37:15  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
citazione:
Messaggio inserito da sally

Ho scusa Annalaury! Ma il libro "IL GIARDINO" cosa c'entra con...
lo sai già?

E ma brava! La prossima volta ci pensi due volte quando scrivi un post! Comunque ti perdono!
Torna all'inizio della Pagina

silviettin@
piccoloscrittore impegnato


68 Messaggi

Inserito il - 23/12/2005 :  14:38:05  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
anny lauri se vuoi scrivermi il probliemino che hai detto ieri scrivi pure
Torna all'inizio della Pagina

annylaury
Gran Capo tra i piccoliscrittori


1209 Messaggi

Inserito il - 24/12/2005 :  17:04:30  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Nooooooooo...è troppo grande per te!
Torna all'inizio della Pagina

Noise
Capo tra i piccoliscrittori


954 Messaggi

Inserito il - 07/01/2006 :  15:02:56  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
citazione:
Messaggio inserito da Matt 75

Famiglia... seconda cosa più importante del mondo...


E la prima qual è?

Comunque, forse sarò l'unica, ma più vado avanti, più mi convinco che non c'entro un emerito cavolo con la mia famiglia (se per famiglia intendiamo madre e padre)... sopporto solo mio fratello che sta finendo più o meno nella mia stessa situazione, forse con qualche vantaggio in più...
Noise
Torna all'inizio della Pagina

Matt 75
Gran Capo tra i piccoliscrittori


2198 Messaggi

Inserito il - 07/01/2006 :  15:09:31  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
La prima è l'amicizia!
Secondo me... XD
Torna all'inizio della Pagina

Noise
Capo tra i piccoliscrittori


954 Messaggi

Inserito il - 07/01/2006 :  16:01:31  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Sono pienamente d'accordo...
Torna all'inizio della Pagina

xaxaleale
piccolissimo scrittore


20 Messaggi

Inserito il - 09/01/2006 :  23:47:45  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
io no...non sono daccordo .gli amici quelli veri si contano sulle punte delle dita.li chiamerei più conoscenti....ma la famiglia "la vera famiglia"quella non può essere sostituita da nessuno.i genitori non possono essere sostituiti da nessuno.oggi è un valore che non si apprezza più....per nostra grande sfortuna.
Torna all'inizio della Pagina

sally
piccoloscrittore impegnato


94 Messaggi

Inserito il - 10/01/2006 :  17:17:29  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Giustissssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssimissssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssssimo Xaxaleale!!!!!
Torna all'inizio della Pagina

annylaury
Gran Capo tra i piccoliscrittori


1209 Messaggi

Inserito il - 11/01/2006 :  19:43:11  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Guarda, che se non ci fosse l'amore e l'amicizia (secondo me), una vera famiglia non funzionerebbe. Guarda me per esempio se non avessi avuto vicini mio padre e mia sorella forse non avrei superato il lutto.
Torna all'inizio della Pagina

xaxaleale
piccolissimo scrittore


20 Messaggi

Inserito il - 12/01/2006 :  22:34:04  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
infatti sono persone che sono la tua famiglia...per fortuna .i genitori sono coloro che più ti amano al mondo....a volte però non riescono a dimostrartelo...solo perchè forse loro a sua volta non sono stati amati come avrebbero voluto....solo quando si diventa genitori a nostra volta riusciamo a capire tante cose.
Torna all'inizio della Pagina

Matt 75
Gran Capo tra i piccoliscrittori


2198 Messaggi

Inserito il - 13/01/2006 :  20:51:52  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
citazione:
Messaggio inserito da claire bellina

secondo me c'è qualcuno nell'aldila che ti aiuta


Sicuramente.
Tempo fa due genitori con una neonata sono andati hanno avuto un incidente in auto.
Hanno sentito gridare la bambina.
"Sarà caduta nel Po" Hanno pensato.
L'hanno trovata nella strada con solo un graffio alla fronte.
Questa è una dimostrazione.
Quella donna che è stat ricoverata e ha reagito grazie a degli Angeli?
tempo fa c'era proprio una trasmissione chiamata "Angeli", in cui si facevano vedere tutte le apparizioni.
Torna all'inizio della Pagina

Emi5
piccoloscrittore già più grande


460 Messaggi

Inserito il - 15/01/2006 :  11:33:36  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Sono pienamente d'accordo con Matt, angeli o spiriti, che ci aiutano sempre e che ci mandano segni in continuazione basta solo capirlie io ne ho le prove mia nonna e mio nonno materno, mi mandano segni in continuazione sopratutto nei momenti più in portantie li mandano anche a mia sorella.
NON SONO PAZZA
Io purtroppo non ho conosciuto mia nonna materna e mio nonno materno lo ho conosciuto ma non me lo ricordo, è morto quando ero ancora piccola.
Mi dispiace tanto per Annylaury
Torna all'inizio della Pagina

Sk8tergirlina
piccoloscrittore impegnato


64 Messaggi

Inserito il - 26/12/2006 :  23:37:39  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Idem...
Le persone che se ne sono andate e ci volevano bene sono sempre vicino a noi...
Mio zio è morto ma continuo a sognarlo in continuazione... eravamo molto attaccati...
Forse non li sentiamo ma sono qui... nel cuore,nei ricordi... e a volte ci inviano messaggi anche attraverso gli oggetti che involontariamente ci costringono a ricordare...
A volte... come in questo momento... pensandolo gli occhi mi lacrimano... ma poi sento come un caldo abbraccio che mi stringe...e tra le calde lacrime... spunta il mio sorriso... e mi sento... felice...
Mi dispiace Annylaury so come ci si sente...
Avril for ever....

Modificato da - Sk8tergirlina in data 26/12/2006 23:38:24
Torna all'inizio della Pagina

roby19
Capo tra i piccoliscrittori


932 Messaggi

Inserito il - 27/12/2006 :  17:35:31  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Naturalmente condivido la triste verità di Emi,purtroppo...
Rory,NON PIANGERE!
Beh,Anny è una cosa che cambia la vita il fatto di perdere una madre,ma questo non vuol dire che non dsi deve continuare a lottare,giusto?
Spero che tu comprenda il mio consiglio;non posso dirti certo "ti capisco",perchè non potrei proprio comprendere un dolore così immenso,ma posso condividerlo con te di certo.
Roby19,the pensive girl is here!
Torna all'inizio della Pagina

annylaury
Gran Capo tra i piccoliscrittori


1209 Messaggi

Inserito il - 17/07/2007 :  22:43:56  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Grazie ragazzi siete tutti fantastici!

Baciottoli,
Anny.
Torna all'inizio della Pagina

adele
Gran Capo tra i piccoliscrittori


1350 Messaggi

Inserito il - 09/12/2007 :  17:03:47  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Io credo che la famiglia sia più qualcosa di stereotipato.
Scusate se vado controcorrente, ma stavolta quoto con Noise. Io non c'entro nulla con la mia famiglia, e loro non c'entrano nulla con me.
Apparet mio padre, per il quale sarei disposta a vestirmi di rosa (hehe) o a smettere di scrivere o a tagliarmi le vene o a qualunque cosa,...mia madre credo sia una persona...vuota.
Insignificanti, sia lei che mia sorella. Sono uguali, tutt'eddue. E non le sopporto più.
Ci sono come due schieramenti in casa mia, il loro e quello mio e di mio padre, anche se non è guerra aperta, si capisce che siamo contrapposti.
In linea generale, mia madre non sopporta che io sia come sono, e vorrebbe che fossi un'altra persona. Chi? MIA SORELLA, OVVIAMENTE! Lei è la perfezione incarnata sulla terra.
Non capisce il motivo della mia ribellione e della mia competizione costante con tutto e con tutti e del fatto che non posso sopportare che si metta in discussione il fatto che sono la migliore cosa mai successa nell'Universo. E il bello è che non può categorizzarlo, generalizzarlo e stereotiparlo sotto "è l'adolescenza" perchè dice che sono così fin da bambina!-
Lei e mio padre dovrebbero parlarsi un pò di più, perchè forse capirebbe perchè io sto di più con mio padre che con lei e perchè io e mio padre non litighiamo mai e invece con lei quasi ci pigliamo a boffe.
Io non so cos'abbia mio padre in più di lei. Non solo mi sopporta, ma sembra che...mi capisca. La sua, verso di me, non è nè compiacenza, nè compassione nè sopportazione, sembra che gli piaccia davvero stare con me e che mi capisca, come se fossimo uguali.
E in effetti ci somigliamo così tanto...
Mia sorella non è degna d'esser nominata.
Più passa il tempo e più mi convinco che non è indispensabile e che sto con loro solo perchèp ci sono costretta, per quelo stesso valore di convivialità per il quale devo stare fra la gente che non sopporto, ignorante, vuota e presuntuosa (come pere esempio in miei prof.).
La famiglia, come valore, per me viene...beh...dopo.
Non so dire quanto dopo, perchè sarei pronta a sacrificare tutto per il mio unico ideale: la carriera.
Ma questo è (come dice il caro peppone) OFF TOPIC.
Quindi non ne parlerò qui.
Baci
Adele
Torna all'inizio della Pagina

miticalilly96
piccoloscrittore già più grande


276 Messaggi

Inserito il - 14/08/2008 :  20:23:32  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
La CARRIERA PRIMA DELLA FAMIGLIA???
Torna all'inizio della Pagina

smile98
Capo tra i piccoliscrittori


756 Messaggi

Inserito il - 09/11/2008 :  16:17:17  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Mia cara Lilly, immagina la sitazione:
sei una ragazza bravissimissima a scrivere, tutti ti dicono che potresti, anzi, avrai una grandissimissima carriera.
Ma i tuoi sono vuoti, non ti calcolano, ti ignorano...
COSA METTI AL PRIMO POSTO??
E' naturale, la carriera, no?
Non essere così scettica, hai dato una risposta superficiale.
La situazione cambia da famiglia a famiglia, da carriera a carriera. Le nostre vite non sono tutte uguali.
Non prenderla come ramanzina, ma come consiglio!

Ah, la famiglia di cui parlo nell'esempio, non è quella di Addy, era un esempio appunto XD.

Cick e ciao!

Smilenina novantottina, o meglio Brandy!
Torna all'inizio della Pagina

adele
Gran Capo tra i piccoliscrittori


1350 Messaggi

Inserito il - 09/11/2008 :  16:24:53  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Infatti è completamente diversa la mia situazione.
In un certo senso mi piacerebbe faree un dispetto a tutti e diventare tutt'altro che una scrittrice. Tutta la gente intorno a me dice che dovrei seguire questa strada, che dovrei continuare a scriovere etc...
A me da fastidio sinceramente. Okay, gli incoraggiamenti vanno bene, servono un sacco, però poi si arriva ad un livello maniacale e questo non mi sta bene. Per questo quando mi chiedono che voglio fare da grande ho trovare qualcosa che metta a tacere tutti:

INSEGNANTE DI SCRITTURA CREATIVA

E così, c'entra con la scrittura (che è quello che voglio fare) ma non è proprio quello che gli altri si aspettano che io faccia.
Tutto lì.

Adele
Torna all'inizio della Pagina

Georg Maag
Georg


1479 Messaggi

Inserito il - 10/11/2008 :  09:57:15  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Scrivere vuol dire mille cose:
- lettere d'amore;
- la costituzione;
- una traduzione;
- ricette culinarie;
- recensioni;
- lettere d'accusa;
- lettere di scuse;
e tante altre ancora. Forse dire che si diventi "scrittore" è un po' presto (poi, per carita, può anche funzionare), ma imparare a scrivere bene nella vita apre mille e una porta!

Georg
Torna all'inizio della Pagina

adele
Gran Capo tra i piccoliscrittori


1350 Messaggi

Inserito il - 10/11/2008 :  14:47:59  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
appunto... la gente però non lo capisce...
SCRITTORE vuol dire un mezzo genio tutto strambo, nevrotico o calmissimo, lugubre, con grandi occhialoni e un aspetto un pò malconcio, che fa fortuna sulla base di illuminazione fulminee e che scrive come un'invasato, magari fuma pure, porta sempre con sè un taccuino e parla di pace universale e di ideali con elegie e poemi degni d'Omero, con gli occhi persi nel vuoto, che inciampa nei suoi stessi piedi perchè ha la testa fra le nuvole (ricordi, Georg? xD)...
Non può ASSOLUTAMENTE essere un individuo RELATIVAMENTE normale... Non sia mai...

Adele
Torna all'inizio della Pagina

miticalilly96
piccoloscrittore già più grande


276 Messaggi

Inserito il - 19/12/2008 :  10:12:59  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ok, tenetevi forte... :)

Ragazzi, io non voglio solo scrivere...ma...

1) Fondare una casa editrice (e poi magari collaborare con altre!)
2) Scrivere su qualche rivista
3) Pubblicare tanti, ma tanti libri!

Ok, sarò un po' infantile e un po' illusa, ma è il mio sogno e io ce la metterò tutta per realizzarlo! :)
Torna all'inizio della Pagina

adele
Gran Capo tra i piccoliscrittori


1350 Messaggi

Inserito il - 19/12/2008 :  11:44:26  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
No Lilly, non sei nè infantile nè illusa. Sono bellissimi sogni. Sono dei sogni normali, per una persona a cui piace scrivere. (attenzione, normali non vuole affatto sminuirli).
Spero che ce la farai.

L'editoria ha bisogno di persone come noi.
Adele
Torna all'inizio della Pagina

smile98
Capo tra i piccoliscrittori


756 Messaggi

Inserito il - 02/07/2009 :  14:57:07  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Da qualche tempo a questa parte mi sento... troppo diversa, troppo sola, troppo incompresa.
Non riesco mai a parlare con i miei... e se riesco a dare qualche motivazione ai miei comportamenti, alle mie decisioni, non mi capiscono, mi urlano addosso, mi dicono che sbaglio, sempre, di continuo, che non ho motivo di non fare nuove esperienze solo per le persone che mi sono accanto...
Non voglio essere costretta a fare uno stupido cortometraggio solo per il fatto che è una nuova esperienza, non a costo di ritrovarmi intorno persone che odio, con cui sono tremendamente a disagio, con cui non riesco a recitare, ad essere me stessa, che mi prendono in giro di continuo... Mentre i miei continuano a dirmi che non posso evitare una bella esperienza solo per il fatto che sono circondata da ipocriti. Che devo imparare a stare vicino a persone superficiali, perchè durante la vita questa situazione si ripeterà. Che non posso rinunciare a divertirmi per la gente.
Non riescono a capire che non mi divertirei affatto. In casa mi sono chiusa in una sorta di cupa, muta rassegnazione. Sono come un automa. Fate di me quello che volete. Una specie di robot, chiedigli qualcosa, lui a comando và. Punto. Ricevi ordini, eseguili. Mangia: mangi. Bere: bevi. Prendimi un tovagliolo: prendi un tovagliolo. Dormi: dormi. Mi sono rassegnata all'idea di non essere capita mai. Mai, da nessuno.
E al di fuori di questo, in generale...
Sono sola, ufficialmente.
Nessuno che mi capisce.
Che mi è accanto, che mi aiuta, che cerca almeno di comprendere una parte di me.
Sono rinchiusa nello stereotipo della figlia che continua a fare "carriera" sotto l'orgoglio dei genitori, che dice sempre di sì, che è semplice, spensierata e senza problemi.
Ed è difficile sembrarlo quando sono l'esatto contrario: una complessata, ribelle, depressa, troppo diversa.
Ed è difficile cercare di amalgamarmi alla massa per vivere normalmente.
Negli ultimi tempi, sto pensando che sarebbe stato meglio non imparare a leggere e a scrivere a tre anni, non farsi una cultura, seguire i gusti correnti di musica e ideali. Essere come tutti gli altri, anche a costo di non essere unica e particolare, degna di lode da parte degli adulti.
Perché è questo che mi fa rabbia: perché essere intelligente quando ciò è un fattore buono solo per i grandi? A che mi serve se questo mi rende esclusa da tutti i ragazzi e lodata dagli adulti? A che serve quando questo non ti fa trovare amici?
Fino a qualche tempo fa, il mio motto era: "Un vero amico è colui che ti accetta per quello che sei. Sii te stessa e vedrai che ci sarà qualcuno che ti accetterà".
Ora no.
Ora è: "mettiti una maschera, diventa parte della massa, grigia e uniforme, e vedi quanti amici che ti farai!! Che importa se devi fingere di essere un'altra? L'importante è avere compagnia". E nonostante questo vada contro tutti i miei ideali, le mie ragioni di vita, contro me stessa... credo che almeno per me sia la cosa migliore da fare.
Se dicessi tutto questo ai miei, succederebbe un pandemonio. Andrebbero a dire a coloro che mi fanno sentire male di finirla, e tante altre cose.
Meglio stare zitta e soffrire in silenzio, chiudermi ostinatamente nel mio Mondo e far finta che il resto non esista. Magari morirò prima di compiere i 12 anni. Tanto, peggio di così non può andare. E sarebbe meglio per tutti.
Torna all'inizio della Pagina

adele
Gran Capo tra i piccoliscrittori


1350 Messaggi

Inserito il - 03/07/2009 :  20:03:33  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Smile, non so se te ne rendi conto, ma è esattamente la stessa cosa che è successa a me.
Che posso dirti... hai capito tutto.
Hai capito cosa devi fare e come devi farlo. Solo, un consiglio da chi ci è passata. Non rinnegare del tutto te stessa. soffoca la tua personalità e mettila in fondo. Potrai tirarla fuori quando vuoi e con chi vuoi, e non ti sentirai troppo in colpa.
=)
Torna all'inizio della Pagina

smile98
Capo tra i piccoliscrittori


756 Messaggi

Inserito il - 03/07/2009 :  21:45:38  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Beh, sinceramente la soluzione che ho trovato non è buona per me.
Insomma...
E' l'unica a cui ho pensato e che sta funzionando, in parte...
Ma non avere amici con cui uscire... parlare... anche se nella loro superficialità... è brutto.
Quando intendevo sola, non parlavo solo di vicinanze emotive. In generale...
E quindi penso che tu ti riferissi a questo:
"mettiti una maschera, diventa parte della massa, grigia e uniforme, e vedi quanti amici che ti farai!! Che importa se devi fingere di essere un'altra? L'importante è avere compagnia". E nonostante questo vada contro tutti i miei ideali, le mie ragioni di vita, contro me stessa... credo che almeno per me sia la cosa migliore da fare.

Si, questo credo che sia la cosa migliore che abbia mai pensato fino ad ora. Ora devo solo sforzarmi e cercare di attuare questo pensiero.
Torna all'inizio della Pagina

miticalilly96
piccoloscrittore già più grande


276 Messaggi

Inserito il - 23/10/2009 :  16:29:40  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Sai, Smile, anche io ci sono passata. Forse noi Intelligenti non siamo poi così in estinzione. Ormai ho incontrato diverse persone della mia vita come te, me.
Sono arrivata alle medie con l'intenzione di essere come gli altri. Per tutta la prima media sono stata contenta. Il ragazzo che mi piaceva mi trovava carina, avevo degli amici, avevo una "migliore amica". In realtà questa ragazza era un po' vuota, anzi è vuota. Per lei esisteva solo la danza, era superficiale. Si vestiva bene, non era una "s***ta". Ma semplicemente non mi capiva. Come tutti gli altri, d'altrode. In seconda media capì che quel ragazzo mi stava usando. L'altra miglior amica mi aveva testo uno scherzo così brutto che solo allora capiì quando era falso il mondo.
Tutto aveva un secondo fine. Qualcuno era mi amico? Ma certo, io ero la secchiona della classe. Una persona andava bene a scuola e stava in mia compagnia? Beh, mia mamma è smpre stata una persona molto generosa e dava sempre passaggi e prestiti. Se volevo, poteva accompagnarmi a Roma per un concerto con le mie "amiche" a cui io in realtà non volevo andare.
E sono giunta qui, in terza media. Non vedo l'ora di lasciare questo postaccio chiamato inferno. Non ho rinunciato ad essere me stessa. Odio con tutta l'anima essere un'altra. Io sono convinta che prima o poi troverò a Rimini una persona come me, come te. In fondo siamo 133 mila abitanti. Il mio consiglio è di non indossare una maschera. Esci lo stesso con queste persone. Non posso credere che non hai qualcuno da invitare al cinema. Poi aspetta che arrivi l'amica giusta. Io mi consolo con le mie attività, come la musica (suono la tastiera), la scrittura, i libri, photoshop, il corso di musical.
Ci sono tante cose che ti possono rendere felici.
Torna all'inizio della Pagina

smile98
Capo tra i piccoliscrittori


756 Messaggi

Inserito il - 23/10/2009 :  16:45:47  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
In verità le cose sono migliorate di molto a scuola :)
Famiglia vabbè, oramai la situazione è quella, mi ribello tutti i giorni e c'è conflitto tutti i giorni...
Ma ora ho Sara... Toti... e Fratellino **
I miei veri migliori amici...
Fratellino ha passato le mie stesse cose... e...c'è un'amicizia molto profonda e molto bella, ricordiamo molto Jake e Bells :)
Sara è la mia Alice xD E' il mio scoglio, il mio porto sicuro... e Toti è la sbavosa XD
Li amo **
E sono felice, ora... più o meno =_=
Torna all'inizio della Pagina

Georg Maag
Georg


1479 Messaggi

Inserito il - 24/10/2009 :  09:16:50  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Bel post, Miticalilly. Sono assolutamente d'accordo con te. Nasconderci dietro ad una maschera non è una buona soluzione. Vuol anche dire non avere mai un rapporto "vero" con gli altri, perché sfalsato dalla maschera.
Meglio essere se stessi. A) è più facile, alla fine della giostra. Giocare un ruole alla lunga è stancante e ci si perde dentro;
B) non riceviamo mai una vera critica, costruttiva, perché sarà rivolta alla maschera e non a noi!
Che le Medie siano, più che una scuola, un passaggio (un po' difficile) della nostra vita è del tutto normale. Credo si chiami crescere...
Un abbraccio
Georg
Torna all'inizio della Pagina

miticalilly96
piccoloscrittore già più grande


276 Messaggi

Inserito il - 30/10/2009 :  16:02:26  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Esatto. E' davvero stancante esser un'alta, misurare ogni singola azione, ogni parola per piacere agli altri. E' stata davvero dura per un anno intero. Comunque non ne vale la pena. Ho avuto così tante delusioni, ma delusioni davvero pesanti che mi hanno fatto crescere tutta in un colpo.
Devo dire che queste delusioni mi hanno portato ad apprezzare l'arte.
Mi piace mille volte di più suonare la mia adorata tastiera che andare al cinema con quelli della mia classe. La mia tastiera non mi dirà mai tutti quei commentini che invee i miei compagni fanno.
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
il sito della Scrittura Creativa e della filosofia per bambini. © 2003 Georg Maag Torna all'inizio della Pagina
Tradotto Da: Vincenzo Daniele & Luciano Boccellino- www.targatona.it Distribuito Da: Massimo Farieri - www.superdeejay.net Powered By: Snitz Forums 2000 Version 3.4.03